• Tamburi di guerra

    Author Orazio Valenti

    Ravvedimento, ma prima DISCERNIMENTO, se ne siamo capaci.

    Ci era stata data la possibilità di vivere secondo la LEGGE dell’Amore, ma quest’uomo ha preferito giustiziarsi inesorabilmente.

    Cosa crediamo? Che l’Amore possa scendere a patti con l’uomo?

    Che possa essere definito o giudicato dall’uomo?

    Esiste l’amore umano, esiste l’amore degli Angeli, ma esiste l’Amore di Dio perché Dio è Amore. E la Giustizia? La Giustizia difende l’Amore. E se tremiamo solo a pensare all’Ira Santa di Dio e alla Giustizia di Dio, siamo ancora lontani dall’idea di cosa sia l’Amore di Dio, la perfetta Causa di ogni dinamismo ed esistenza Cosmica.

     

    Molto prima di parlare dell’opera di Eugenio Siragusa, prima di disquisire, forse, purtroppo inutilmente sugli argomenti da lui trattati come consigli o rivelazioni, è utile ripulirci da disinformazioni divulgate sia da studiosi di varia natura che dai poteri costituiti terresti, riguardanti la realtà Extraterrestre, che vogliono disconoscere i Comandi di Ordine Interplanetario e Stellare.

    Si sta maturando l’escalation della maldestramente voluta “disclosure” fatta da informatori più o meno programmati, voluti o vittime.

    Con condizionamenti psichici o chimici, al soldato si ordina di andare ad uccidere, all’astronauta di operare dimenticando subito cosa ha visto e saputo, altrimenti vengono “suicidati” o fisicamente o psichicamente. E chi vuole tutto questo? Coloro che hanno manipolato fin dalla notte dei tempi la rivelazione delle Verità che avrebbe reso libero l’uomo.

    Senza alcuna intenzione né di sfidare né di oppormi alle menzogne divulgate sempre più da chi ha nelle mani le sorti delle popolazioni umane terrestri assorbite irreversibilmente nell’imbuto della matrix, esprimo semplicemente il mio pensiero dedotto dagli insegnamenti e dai reiterati inviti al ravvedimento offertici dei veri Operatori provenuti da altri Pianeti.

    Sinceramente mi ha destato ilarità fantascientifica, sempre se è così, la dichiarazione divulgata dalla CIA che avrebbe ammesso: “Dietro gli UFO c’eravamo noi”. Niente da obiettare che dietro i “loro” ufo ci siano loro così come altre agenzie di altri Stati. Quel che mette a disagio le libere coscienze è che la notizia venga presa in seria considerazione dalle popolazioni come se si riferissero alle Visite dei Veri Esseri Spaziali intelligenti che, da quando l’uomo è nato su questo Pianeta, si susseguono seguendo la evoluzione delle nostre coscienze per aiutarci.

    Quel che sento di consigliare di continuo ai giornalisti in cerca di colore e di guadagno, è di “studiare” bene l’argomento prima di essere ingannati e divulgare inganno e diseducazione.

    Ma questa notizia non è che la punta di un ago, perché il mostro dilagante è offerto dai simposi dei più stravaganti “esperti” in cui non si fa che insistere e far diventare realtà solo la “Armageddon” dell’atmosfera terrestre. Ne sono pieni i videogiochi di guerra che impazzano tra i giovani con la presenza di astronavi “terrestri” e tecnologia aliena. Povera gioventù resa inebetita dai giochi di inesistenti guerre spaziali! In televisione, nei film, non si parla e vede altro che criminali, thriller horror, armi e sempre armi, di tribunali, giudici, di spie, indagati, condannati e prigioni.

    Questa dovrebbe essere l’imposizione per la nuova generazione? Non lo credo in pieno, perché un buon numero di giovani è più intelligente e comprende i nuovi giochi del potere politico. Per loro lavora Eugenio e su di loro è rivolta l’ultima attenzione delle Milizie Celesti, e sanno bene che la loro coscienza è oltre la vita perché la morte non esiste.

    Non c’è più il buon senso educativo alla normalità di una società che collabora, all’armonia della famiglia, della ricerca scientifica che scopra nuovi sistemi per vivere secondo le Leggi dell’Ambiente, della Natura, dell’Universo, senza denaro!Era meglio imparare una buona volta a lavorare l’uno per l’altro seppellendo per sempre la competizione, la prevaricazione, la politica del tornaconto, il potere della proprietà che non sono mai esistiti.

    Oppure è meglio pensare di circolare con pistola in tasca?

    E’ del 15 agosto 1075 uno scritto di Eugenio che constato attuale:

    Ancora guerra; ancora morti; ancora lacrime e lutti; ancora dolori e distruzioni.

    Il maligno si gonfia e fermenta, fermenta come un male che non perdona e adombra di nero la luce delle coscienze.

    La gente ride, ride e schernisce la pietà, la carità, l' amore e quant'altro unisce e fortifica nelle carestie materiali e nei collassi spirituali.

    Che tristezza! Che amarezza nel cuore!

    La violenza alimenta il disamore, uccide la pace, allontana sempre più la speranza di essere ripresi nella spirale luminosa della giustizia nata dall'amore, dalla comprensione, dalla fratellanza e dalla comunione di tutte le anime viventi.

    La follia dilaga e la morte colpisce inesorabilmente e recide la vita.

    Il Cielo ci illumini e ci aiuti”.

     

    Armi di distruzione di massa

    La Guerra! La peggiore Bestialità che sia mai esistita!

    Quest’uomo che vuole la guerra, non è solo sub-animale, è il peggior mostro dell’Universo! Lo è buona parte degli uomini terrestri!

    Quali i loro bracci forti? Politica economica e militare!

    Quali i loro strumenti? Banche, psicosi pubblicitaria, armi di ogni tipo, il potere delle energie disponibili, petrolio, diamanti, oro. Il vitello d’oro di biblica memoria.

    Questi uomini non rinunciano a vendere armi. Vengono indotti a pensare che sia un diritto di sicurezza personale, nazionale, per cui si devono impiegare molti denari a costo di genocidi di intere popolazioni e di equilibri naturali Planetari.

    Questo vale per i burocrati di tutte le nazioni che da sempre costruiscono armi sempre più distruttive, inventano politiche economiche di dominio sempre più inconcepibile nemmeno dai diavoli più sfrenati!

    Con la forchetta che va dal piatto alla bocca, si seguono in TV militari o civili che saltano su un bomba, miserie umane che chiedono un sorso d’acqua o di cibo,di armi convenzionali come mine, fucili d’assalto, missili, che fanno fuori migliaia di persone al giorno.

    Da chi potrebbe essere mai accettabile che si possa fare la Pace con la Guerra!

    A cosa servono mai i nuovi arsenali con strumentazioni di carattere nucleare mille volte più potente?

    Avevo già parlato del riscaldamento globale: scioglie i ghiacci dei poli e delle catene montuose; ha fatto saltare equilibri stagionali e termodinamici che ricadono inesorabilmente sulla vita vegetale ed animale.

     

    Alcune notizie che possiamo leggere, tutti, in Internet:

    Del 16 Maggio 2014: “In Antartide è già iniziato il collasso della calotta occidentale. Il processo di scioglimento ha superato il punto di non ritorno”.

    Avevo parlato dell’Inquinamento che ha causato il proliferare di malattie sempre più nocive, in particolare al sistema nervoso, dovute a: mercurio, arsenico, piombo, nichel, alluminio, cadmio ed altri, presenti in atmosfera, acque, alimenti, cosmetici, deodoranti, vaccini, ecc… Per cui oggi il menù alimentare è molto più vario:I vegetali raccolgono dall’aria, dalle acque e dai terreni ogni sorta di prodotti inquinanti. Questi vengono mangiati dagli animali e dall’uomo. In più negli animali si immettono antibiotici, batteri, agenti pulenti come ammoniaca e cloro, farmaci, ormoni, monossido di carbonio, nitriti, nitrati, ecc… Buon appetito!

    Del 2 Maggio 2014: Pare che miliardi di Euro destinati all’agricoltura biologica, siano invece andati all’agricoltura che usa pesticidi, diserbanti, fungicidi contenenti diossine, OGM. Tutto è trasmesso ai neonati con l’Italia al triste record di tumori infantili. Da curare con la chemioterapia? Chiusura del cerchio!

    E all’uomo? A noi stessi, cosa ci siamo fatti?

    Anche in Italia si spendono diversi miliardi di euro per super Jet, cannoni semoventi, sommergibili ed elicotteri da guerra ultima generazione; miliardi di euro finanziano “missioni militari”, sottratti a chi muore di fame!

    Nucleare: Il Pentagono ha programmato di rinnovare il potenziale “tattico” dislocato in Europa.

    I Caccia Tornado tedeschi e Italiani e Caccia F16 dei paesi europei, saranno dotati di nuove bombe atomiche, con la spesa di 10 miliardi di dollari, comandate da chi? Per farne cosa?

    Dove le mettiamo le scorie in amplificazione esponenziale di Chernobyl, di Fukushima e di tanti altri siti di sperimentazione e di produzione di energia?

    In Italia si stanno consumando varie tipologie di catastrofi nucleari “civili”, vedi

    Golfo di Gaeta con Plutonio 239, Cesio 137, Cobalto 60; vedi le scorie depositate nelle vecchi cave di potassio in Sicilia, ecc...

    La vita nell’Oceano Pacifico è morente in modo irreversibile, e così gli altri mari.

    Dopo la seconda guerra mondiale Gli USA hanno inabissato tra Sicilia e Sardegna armamenti nucleari. Dopo la guerra in Jugoslavia sono state buttati nell’Adriatico numerose armi ad uranio impoverito. La nostra alimentazione ittica è ben condita.

    Le esplosioni nucleari atmosferiche hanno danneggiato anche lo scudo elettromagnetico terrestre rendendo la Terra più vulnerabile alle tempeste magnetiche solari.

    Il 12/02/2013 La Corea del Nord ha effettuato il suo terzo test nucleare sotterraneo.

    Geoingegneria: si dicono tipologie sperimentali climalteranti militari, mentre è guerra finanziaria, ambientale.

    Oltre che annientare la ozonosfera, le Scie Chimiche/Biologiche clandestine ed illegali, sono aerosol atmosferici a danno delle popolazioni, a qualunque ora del giorno o della notte: stronzio, bario, alluminio, per fare impazzire gli organi,le menti, la coscienza. Le nano particelle che respiriamo o adsorbiamo nella cute, invadono il sangue, i neuroni, e creano un nuovo cervello che risponde alle volontà di chi ce la ha fatte inalare, oltre che replicare DNA modificati.

    L’uomo terrestre è in fase di clonazione di massa.

    La riduzione dello strato di ozono, distrugge la vita biologica anche per il bombardamento dei raggi UV. L’atmosfera è offuscata, la luce del sole affievolita, proliferazione di funghi, diminuzione della fotosintesi clorofilliana, estinzione delle specie. Cambiano evaporazioni, piogge, circolazioni dei venti, sono inibiti i moti convettivi dell’energia termica. L’aumento globale delle temperature riscalda mari e permafrost, liberando enormi quantità di gas metano intrappolato che va ad acidificare le acque e aumenta la anidride carbonica nell’atmosfera.

    Haarp? Muos? Accelerazione di elettroni ad alta energia. Nubi ad alta densità di plasma. Forno a microonde devastante per centinaia di Km e scomponente geo atmosferico in ogni luogo del Pianeta. Possono creare buchi sia nella alta che nella bassa atmosfera con energie sottili che alterano gli ecosistemi e la menti umane.

    Guerra climatica: Strategie di dominio con decisioni meteorologiche militari

    Il potenziale delle Haarp è accresciuto grazie alle scie chimiche con particelle di metalli che favoriscono l’elettroconduttività atmosferica delle onde emesse.

    I nanometalli passano attraverso le barriere polmonari e nel sangue provocano: affezioni alle vie respiratorie, malattie neurodegenerative, alzheimer, parkinson, autismo, sindrome laterale amiotrofica, e non si possono rimuovere.

    OGM in gran parte dei cereali. I Governi soccombono di fronte alle pressioni delle Multinazionali Biotech, comprese vaccinazioni di massa con germi modificati.

    Uso commerciale, entrano nella catena alimentare umana: alterano definitivamente il DNA, provocano tumori, modificano i globuli rossi; sopprimono la proliferazione del midollo spinale; danneggiano il midollo osseo creando comportamenti anomali dei linfociti inducendo leucemie. La tossina è stata riscontrata nei feti.

    Alimenti OGM inducono infertilità, reazioni immunitarie, irregolarità dell’insulina, invecchiamento, problemi all’apparato digerente trasformando la flora batterica in fabbrica di pesticidi, a tutti gli organi, crescita abnorme di malattie allergiche, ecc….

    Si stanno trasformando coltivazioni, animali e bambini in mostri genetici e, si sa, non c’è ritorno indietro, ma l’avvio al transumanesimo, verso il ritorno alla dimensione animale robotica con il distacco dello spirito-intelligenza.

     

    Armi Chimiche

    Le armi chimiche siriane (Sarin, gas mostarda, cloro, fluoro, tanto per dirne qualcuno), saranno affondate nel Mediterraneo dopo neutralizzazione effettuata con il processo di idrolisi, effetti? Necrosi completa dell’ambiente interessato e l’inquinamento finale del Mediterraneo, pesce avvelenato. Per di più l’idrolisi produce scarti in forma liquida.

    Fine 2° guerra mondiale sono state affondate nel Mediterraneo le bombe rimaste di Iprite e Fosforo. Nella guerra di Jugoslavia, sono state scaricate nell’Adriatico centinaia di ordigni con uranio impoverito, mai bonificato.

    Ma non sono solo queste.

     

    Inquinamento elettromagnetico

    Telefoni cellulari, tablet, computer, wireless, elettrodomestici intelligenti, producono Campi Elettromagnetici Artificiali. Fanno diventare cancerogene le cellule, disturbano la ghiandola Pineale e la consapevolezza. Tra l’altro la pineale riconosce questi campi come “luce”, riducendo la produzione di melatonina (che regola il ciclo sonno/veglia e combatte i radicali liberi dei neuroni).

    La Pineale è sensibile a tutti i campi elettromagnetici, geomagnetici (come le tempeste solari), alla esposizione al fluoro, causando disordini mentali.

    E’ in atto la distruzione della consapevolezza, voluta appositamente.

    Vari satelliti che ci girano intorno alla testa sono armati fino ai denti dei più sofisticati laser psicotronici e strumenti di controllo capillare.

    Queste “armi” possono influenzare il corpo facendo insorgere malattie di ogni tipo, possono influenzare il cervello, leggere i pensieri, modificarli, cancellarli. Possono programmare e usare persone, far sentire voci nelle loro teste. Gli operatori di questi supertecnologici servizi segreti, hanno licenza di uccidere.

    Per non parlare dei forni a microonde che sono peggio dei raggi X.

    Cellulari, televisori e computer di ultima generazione contengono microchip sotto forma di algoritmi che servono a manipolare il cervello ed a controllarci in tutto.

    Del 04 Luglio 2014. “Elettrosmog: Il Governo sopprime i Dipartimenti Ricerca e studio sugli effetti dei campi elettromagnetici”, e si commenta: “Temiamo che quanto sta avvenendo sia solo uno dei tanti passi per abbattere questo livello di attenzione e innalzare i limiti di legge per i campi elettromagnetici che non permettono il nuovo sviluppo della telefonia di nuova generazione a banda larga”. Vedi MUOS…

    Da medicinenon.it Vaccini: Il database segreto governativo sui danni da vaccini.

    Come viene preparato un vaccino (per bambini o neonati).

    Il virus o il batterio vivo viene ripassato varie volte attraverso tessuti animali per indebolirlo. Poi viene rinforzato con farmaci, antibiotici e nanoparticelle inorganiche, quali alluminio, formaldeide, mercurio, bario, silicio, calcio, che possono condurre a danni neurologici, cancro, morte. Il fatto stesso che passano attraverso tessuti animali, si caricano di DNA ed RNA, materiale genetico estraneo, passando attraverso la barriera genetica animale/uomo, contamina l’uomo, ne modifica la struttura genetica.

    E’ quello che mi disse il l’Accademico Pantellini quando ricevette una lettera da un ricercatore giapponese riferendogli che nel mondo erano sfuggiti dai laboratori di ricerca alcuni virus. EBOLA ? Mi fece la storia del virus della poliomelite e dell’AIDS.

    Dice l’articolo “Questa pozione delle streghe poi viene iniettata in un neonato in perfetta salute, dove il sistema immunitario è ancora immaturo!”.

    Oltre che con le scie chimiche si stanno diffondendo pandemie attraverso i vaccini.

    Ma il pensiero va anche al progetto segreto di vaccini e microchip.

    Popoli ignari schedati col DNA e con microchip. Vari Governi stanno per ordinare l’innesto dei microchip alla popolazione con la scusa di una salvaguardia medica. In realtà per il controllo ed il condizionamento totale, la schedatura di ogni individuo per essere totalmente controllato dalle volontà dell’asservimento ad un fantomatico potere globale.

    Chi è il nuovo schiavo? Il totalitarismo delle potere economico, schiavo del governo ombra gestito dai “loro alieni”.

    Da Libreidee 16 Aprile 2014: “Si dice che la crisi e la guerra servano al sistema capitalistico per ridurre le capacità produttive in eccesso, anche quando si presenta un eccesso di capitale umano” “Vivete troppo a lungo, scordatevi la pensione”.

    Mascherarsi dietro la scoperta del vaccino che aiuta a guarire certe infezioni e poi eseguire vaccinazioni imposte, c’è un bel po’ di differenza. E’ stata attuata una sterilizzazione delle popolazioni con pandemie inventate.

    L’Industria farmaceutica finanzia tossici per cambiare la salute in malattia

    E le Armi batteriologiche per sterminare intere popolazioni con virus letali?.

    E gli adolescenti che sempre più consumano droghe?

    E l’uso di bambini Kamikaze?

    E l’ecatombe di popolazioni di pesci a causa di inquinanti, radiazioni ionizzanti, plastica?

    E l’uso di delfini per sonar, siluri, esplosivi che massacrano altri cetacei, per guerre segrete o per spionaggio o per la ricerca di petrolio e gas. (ancora!)

    Quale Ordine Naturale può accettare il volere un figlio a tutti costi anche se è geneticamente assistito, modificato?Quando una coppia per natura, non può avere figli, quale è il problema? Tutti i figli lo sono di tutti i genitori. Voler fare quello che si vuole, oltre che commettere un grave errore contro natura, porta inevitabili conseguenze nel futuro della genetica.

    I geni trasformati, impiantati nella linea germinale, si trasmettono ai futuri figli senza recuperare più la giusta genetica.

    Per non parlare della creazione di ibridi nei laboratori, compresi uomo-animale.

     

    Quale abisso da buco nero vi è nella nostra ingannevole coscienza quando si vuole parlare di tolleranza, mentre il terreno della vita scompare sotto i nostri piedi?

    Come potremmo mai mettere in pace la nostra coscienza facendo inutilmente la carità ad una mano tesa, dando alcuni denari al mese a qualunque organizzazione per “far vivere” alcuni bambini nei paesi più poveri?( E’ così ?) Tutti gli altri muoiono lo stesso, e noi siamo morti prima di loro.

    Tanti anni fa si parlava di punto di non ritorno, oggi siamo alla fine del burrone.

    Ma non vogliono ammettere che sia in corso l’estinzione della vita.

    Del 17 Luglio 2014. Il biologo Stuart Pimm: “La Terra è sull’orlo della estinzione di massa, paragonabile a quella avvenuta 65 milioni di anni fa”.

    Sessant’anni fa lo aveva specificato Eugenio Siragusa.

     

    Non è necessario ribadire quanto i Vigilanti del Cosmo ci hanno detto negli ultimi tempi di vita di Eugenio, è oltremodo sufficiente ricordare quanto ci hanno ammonito molti anni fa e non si può tergiversare diversamente dalla Legge UNA!

     

    Catania, 6 gennaio 1970

    Una Terribile Conferma: L’Umanità di questo pianeta Terra verso l’autodistruzione?

    Pochi saranno disposti a crederlo, ma la risposta che giunge dagli spazi esterni, è si ! Se i governi responsabili dei popoli della Terra, se i capi religiosi di tutte le fedi, se gli scienziati di tutto il mondo non assumeranno una immediata coscienza su quanto concerne l’involuzione delle forze psichiche he agiscono negativamente sull’armonia creativa, nonché sugli elementi che istruiscono l’equilibrio della vita degli uomini e delle cose ad essi subordinate, l’autodistruzione diverrà inevitabile.

    Nel Cosmo vige una ferrea ed immutabile Legge di Causa e di Effetti che l’uomo del pianeta Terra ha preferito sino ad oggi ignorare.

    Volere ignorare che l’Umanità di questo pianeta corre velocissimamente verso questo fatale punto di saturazione, significa confermare la risposta che ci giunge dall’esterno dello Spazio: “Si all’autodistruzione del genere umano del pianeta Terra, se non si sarà in tempo ravveduto”.

    Le strutture e le emotività psico-fisiche, accelerate dall’azione coercitiva delle droghe, possono trasformare l’Uomo Sapiens in uomo bestia”.

    Gli animali, che sulla Terra chiamate scimmie, sono ancora la verace testimonianza di quel pauroso regresso”

    la dinamica mentale-demoniaca si allargherà come una macchia d’olio e le dolorose disgrazie che investiranno la vostra specie saranno terribili”.

    Avete compromesso in modo irreparabile la vostra Missione di tutela verso le cose che vi sono state affidate dalla Suprema ed Eterna Legge del Divenire”. “Gli spiriti elementali saranno i vostri accusatori ed anche gli esecutori della pena, frutto del vostro incosciente operato.

    Le forze elementari agiscono su ogni cosa che da loro dipende, perché da loro comandati. Treni, navi, aerei, macchine in genere e quant’altro è psiche scaturita dalle forze primarie della materia, saranno mezzi di distruzione per l’uomo, divenuto genio del male, nemico del Dio vivente” Eugenio Siragusa.

     

    Tamburi di guerra

    Dalla Terra salgono al Cielo, avvolgendo ed oscurando sempre più l’Anima Mundi, i tamburi di guerra degli umani assetati di odio.

    Le vibrazioni martellanti, sempre più assordanti la nostra angoscia interiore, hanno invaso il suolo, gli oceani, l’atmosfera. Stanno portando le piante e gli animali sempre più alla estinzione perché tutto è avvelenato, tossico, arido di vita.

    Strani echi di gemito della Terra si espandono ovunque, oceani e continenti hanno scosse anomale con crescendo di terremoti ed eruzioni vulcaniche.

    Mentre queste belve umane ancora fanno politica con i loro interessi del potere economico, un bambino, milioni di bambini esalano l’ultimo gemito abbandonando velocemente questo inferno, portando le loro lacrime oltre la Porta d’Oro.

    Da lì stanno aspettando queste belve, una per una, per ordinare: “Ritorna, precipita fra gli anfratti rocciosi, ricomincia daccapo, fino a quando, con le più ataviche sofferenze avrai capito e ubbidito alla Legge dell’Amore Fraterno che non ammette alcuna politica, alcun denaro, alcuna proprietà”.

    I Custodi della Legge, la principale Legge del Cosmo, non sono scheletri a cavallo, ma l’ACQUA sorso di vita, l’ARIA respiro di vita, la TERRA con i frutti alimento di vita, il FUOCO come energia della vita.

    Di chi la colpa?

    Dalla Tenda d’Oro del Grande Sciamano, l’ultima invocazione era stata emanata ed il Grande Spirito da tempo ha lasciato liberi gli Elementi della Purificazione.

    Polvere alla polvere.

    Nessuno può fuggire al Volere che scorre nel Tempo” Eugenio Siragusa.

     

    Profezia sulla seconda morte

    Tutto verrà purificato e tutto risorgerà a nuova vita. il male verrà debellato e i suoi partigiani rinchiusi e legati in un grumo di primitiva materia, in un denso mondo da dove ricominceranno le dovute esperienze per aspirare di raggiungere il punto ascensionale, il risveglio dalla morte seconda. Così sta scritto per l'albero della vita di questo pianeta.

    È legge. ogni cosa deve ascendere nelle ali del dolore e della prova della conoscenza. è legge, figliuolo, legge di evoluzione. I mondi materiali sensibili esistono per questo, per edificare la coscienza e il risveglio dello spirito desideroso di vivere le esperienze del bene e del male, dell'odio e dell'amore, delle tenebre e della luce, della morte e della vita. Attraverso questo sentiero, lo spirito produce la forza cosciente di una laboriosa operosità, affinché ogni cosa creata ritorni cosciente all'idea creativa, all'origine, al pensante manifestante.

    Quando lo spirito si compiace di dormire ben volentieri nei meandri tortuosi del male, la materia lo incatena, e il drago dei vizi lo tortura.

    La via dell'ascesa è dolorosa, ma se è vero che l'ascesa è sofferenza, ciò non è imputabile al creatore, ma al cattivo uso dell'umana sapienza, al vizio della disubbidienza alle leggi che governano il regolare divenire del creato. Quando l'uomo preferisce sceglier l'odio, viene a mancargli l'amore e allora la sofferenza diviene inevitabile sino a quando non avrà concepito il complementare positivo.

    La Luce Cristica ha portato nel mondo la verità per una ascesa felice, agli uomini è stata data la legge della reale conoscenza.

    Se l'uomo preferisce il male, è inevitabile che la giustizia si anteponga all'amore affinché venga ripreso e dolorosamente risvegliato al bene”.

     

    Disse l’astronauta Edgar Mitchell: "Il genere umano non vuole guardare avanti, verso quel baratro che lo sta per inghiottire”

    Eppure bastava avere una sola volontà: “Amare il prossimo come se stessi!”

    Orazio Valenti

  • Conferenza “L’uomo e la sua Evoluzione nell’Universo” - 1 Giugno 2014

    Author Orazio Valenti

    Saluto affettuosamente tutti gli intervenuti e ringrazio l’associazione Vivencia per l’ospitalità. Ho il piacere di sentirmi fra amici, perché le cose di cui vi parlerò non sono tanto piacevoli in quanto il momento che stiamo vivendo su questo Pianeta è fra i più brutti di questa umanità. Non tanto per l’evidenza ma per la potenzialità di ciò che sta per succedere. Questo non deve stimolarci negativamente perché c’è sempre una speranza e ne parleremo alla fine.

     

    Nel mio lavoro di giornalista ho girato molto il Mondo, ho conosciuto molte persone sia di carattere spirituale che scientifico ed avrò piacere questa sera di collegare questi valori perché, secondo me, solo se si ha una idea completa della realtà sia scientifica che spirituale dell’uomo si può arrivare ad una migliore realizzazione interiore. Le cose di cui vi parlerò possono sembrare complicate, le potete trovare sia sulle mie riviste “Ali Dorate”, pubblicate anni fa, sia sui siti internet www.eugeniosiragusa.it e www.edicolaweb.net . E’ tutto divulgato gratuitamente perché la Verità non si vende e non si compra. Tanto per saperlo (per evidenziare che in tutto il mondo c’è l’interesse di arrivare alla conoscenza di questi argomenti attraverso il più grande contattato di tutti i tempi, Eugenio Siragusa), i libri sono tradotti in spagnolo e francese e sono stati prelevati per intero oltre 160.000 copie. A me non ne viene niente né dalle pubblicazioni né questa sera né mai. Ho sempre avuto io piacere di donare con tanti anni di missione della mia vita le conoscenze alle quali sono arrivato.

    Come disse il famoso pellerossa Toro Seduto:

    Non è la Terra che appartiene all’uomo ma è l’uomo che appartiene alla Terra”

    Noi siamo semplicemente degli esseri che abitano un’astronave, la Terra, che viaggia nel Cosmo ed abbiamo tutta l’intenzione di comportarci male. Perché?

    Uno dei miei articoli ha come titolo: “Nel mondo dell’utopia e dell’inganno. Quante parole vengono pronunciate, da grandi e piccoli. Quanti modi di interpretare il senso di Amore, di verità, di Giustizia, di Pace, ma con quale intelligenza noi non solo crediamo di conoscere questi valori, ma anche di pronunciarne solo la parola?

    L’evoluzione riguarda ognuno di noi, ma cosa si intende?

    L’uomo, crede di essere il corpo. Neanche per sogno. Se usiamo il computer e facciamo le nostre operazioni, non è il computer il personaggio che fa il lavoro, ma noi siamo l’intelligenza ed il computer è uno strumento. Quando noi pensiamo di fare una cosa e la facciamo, non è il cervello che ci fa fare le cose, ma l’intelligenza che attraverso il cervello ci da la possibilità di usare lo strumento in modo giusto o sbagliato. E’ attraverso il fattore intelligenza che il nostro spirito influisce sul campo energetico o aura, che a sua volta dirige il corpo.

    Dimenticandoci di tutti i condizionamenti che ci circondano e rientriamo in noi stessi, se riusciamo a spostare la nostra attenzione dalla materia all’intelligenza, forse riusciamo a comprendere meglio chi siamo, perché siamo viventi su questa Terra, da quale passato proveniamo, cosa avremmo potuto fare di buono, cosa possiamo fare di buono, diventando coscienti della realtà. Se riusciamo ad essere più anima e meno corpo, forse possiamo percorrere la via dello spirito, della intelligenza.

    Noi facciamo parte di substrati culturali molto diversi l’uno dall’altro, ma cosa ci impedisce: il potere del denaro? Della Cultura? Del nostro aspetto esteriore?

    Nell’universo intero la vera differenza fra gli uomini è il quoziente intellettivo spirituale, non quello calcolato oggi in base alla velocità della memoria o conoscenza culturale. Quello è il gioco del cervello, non ha a che fare con l’intelligenza.

    Immaginiamoci un campo di probabilità ed un punto centrale. Dal punto di partenza dobbiamo percorrere i vari sentieri che ci portano alla conoscenza del campo circostante, scegliendo ognuno un sentiero diverso. Ci sarà chi è più bravo in una cosa, chi in un’altra. Ma cosa regola la conoscenza di tutto ciò che esiste?

    Esiste la coscienza Individuale, la Planetaria, la Solare, e la Cosmica, questa espansione va verso l’infinito. Possiamo comprenderlo con i concetti di fisica quantica di cui parleremo. Noi non siamo migliori o peggiori l’uno dell’altro, ognuno è bravo nelle cose che ha saputo affrontare, imparare, mettere dietro le spalle per poi farne altre. Solo quando avremo percorso tutti sentieri che dalla coscienza Individuale ci portano alla coscienza Planetaria, avremo raggiunto un salto dimensionale.

     

    È arduo - dice Ermete Trismegisto - abbandonare le cose consuete presenti, per volgerci alle antiche e primordiali”. Ma è solo se riusciamo a tornate indietro nel tempo che riusciamo a ritrovare quelli che eravamo e quelli che dovremo essere, non quelli che siamo o crediamo di esser diventati ora.

    Leonardo da Vinci diceva: "Il nostro corpo è sottomesso al cielo ed il cielo è sottomesso allo spirito".

    I grandi insegnamenti ci vengono da migliaia di anni fa.

    Accennerò dunque ai fatti di umano cammino in contrasto con i fatti che ci avrebbero portato a far parte della Confederazione Interplanetaria.

    Per far parte della Confederazione dobbiamo raggiungere lo stato della Coscienza Planetaria, passando dalla terza alla quarta dimensione, cosa che sarebbe dovuta avvenire adesso se avessimo vissuto una vita come si sarebbe dovuto.

     

    Capendo giustamente la realtà infinitesimale in cui viviamo, capiremmo perché si dovrebbero riscrivere i testi di scienza, biologia, medicina, etica, filosofia, religione.

    Diceva Ermete: “Alla base ed oltre l’Universo l’Universo del Tempo, dello Spazio e del Cambiamento si trova la Realtà Sostanziale, la Realtà Fondamentale”.

    Cosa diceva Ermete riguardo alla Intelligenza, riguardo alla differenza tra gli uomini?

    Dio ha fornito la ragione a tutti gli uomini, o Tat, ma non l’intelligenza. Egli ha voluto metterla nel mezzo delle anime come premio da conquistarsi. Ne ha riempito un grande Cratere e l’ha fatto portare da un banditore, ordinandogli di gridare agli uomini – battezzatevi, se lo potete, nel cratere, o voi che credete di tornare a Colui che lo ha mandato, voi che sapete il fine della vostra vita!-”

    Questo vuol dire che tutti possiamo conquistare l’intelligenza se diventiamo più spirituali, perché lo spirito è l’essenza emanata dal Padre creatore per formare l’uomo. E’ entrata in un corpo animale, l’animale si è evoluto, ha acquisito la coscienza individuale e ha fatto le sue esperienze attraverso le varie vite.

    Affrontiamo l’Effetto Presenza: mentre noi stiamo a cercare di capirci intellettualmente, i nostri atomi già si conoscono ed interagiscono, ma noi non li sentiamo, perché presi dalle nostre fornicazioni mentali, perché non abbiamo ascoltato la voce interiore di amare il prossimo come se stessi. Ma chi è il prossimo? Questo è il problema. Tutti gli esseri e tutti gli atomi dell’Universo.

    Ecco perché ciò che vediamo con i nostri occhi è solo una illusione, perché le onde probabili sono in attesa potenziale della scelta che facciamo: ed è realtà o illusione? E’ relativo o assoluto? Vogliamo fare nuove Leggi con la nostra tracotanza, o perseguire e rispettare le Leggi Universali?

    Quali sono le Leggi Universali? La Galassia, che ha una entità creativa al centro manassico, ha la sua LEGGE, che vale per tutti gli atomi ed esseri viventi del suo Universo. Questa è la Legge, non la facciamo noi. La Legge preesisteva prima che comparisse l’uomo.

    Di ciò che avviene tra gli elettroni ed il nucleo, tra il Pianeta ed il Sole, tra i componenti di una cellula o del DNA non conosciamo che una infinitesima parte. Come pretendiamo di decidere che le cose avvengano come presumiamo noi?

    Capiamolo esaminando la realtà a partire dall’atomo, grazie allo sconvolgimento apportato dalla scoperta della fisica quantica.

    Oltre la fisica classica di Newton e Maxwell, nel 1900 Max Plank formulò la teoria del “quanto elementare di azione”, facendo nascere la teoria quantistica dell’atomo.

    Nel 1905 Einstein scopre il “quanto” di luce chiamandolo fotone.

    Nel 1913 Bohr scopre che gli elettroni seguono regole diverse, per cui il loro raggio intorno al nucleo assume valori “discreti”, seguendo orbite quantizzate.

    L’atomo non è più un sistema planetario. Ecco perché la nostra scienza è relativa, perché continuamente le leggi che facciamo noi, cambiano.

    Nel 1925 Heisemberg, nega qualsiasi raffigurazione dell’atomo, che è solo una matrice, formulando le basi della meccanica quantistica.

    Nel 1926 Shroedinger formula la teoria ondulatoria.

    Nal 1927 Bohr dimostra che le due nature, corpuscolare ed ondulatoria, sono complementari.

    La contestualità è un tutt’uno, la realtà è l’una e l’altra insieme.

    Dagli studi di Bohr è derivata la fisica nucleare e la scoperta della fissione dell’Uranio.

    Praticamente la fisica quantica ci ha rivelato che l’Universo ha sempre funzionato in una sorta di Indeterminazione che coinvolge tutti i nostri sistemi, compreso Tempo e Spazio.

    La nostra logica scientifica di considerare le cose è così relativa che non siamo stati capaci di approfondire la conoscenza seguendo la nuove scoperte.

    Praticamente il fenomeno dell’Entaglement (non separabilità) spiega che ciò che succede in un punto dell’Universo, informa istantaneamente tutto il resto. Cioè ogni stato quantico di un insieme, dipende dallo stato di ciascun sistema.

    Ecco perché dicevo prima che tra di noi non ci conosciamo mentre i nostri atomi si e viaggiano in uno stato di indeterminazione mentre noi crediamo di localizzarli e non ci riusciamo, perché non abbiamo l’intelligenza adeguata per comprendere che la realtà ci sfugge.

    E’ la nuova coscienza per l’uomo terrestre, come diceva Ermete tredicimila anni fa: Tutto è Uno, non è separabile, non è localizzabile.

    Praticamente a chi vive con i piedi per terra cioè in modo materialistico, gli verrebbe a mancare il terreno sotto i piedi… e non ci stà. Non si può comprendere tutto ciò se l’individuo basa la sua vita sulle cose di carattere prettamente materiale.

     

    Dunque le basi della nostra Scienza sono fondate su “Teorie”, accreditate da una certa Scienza ufficiale, in evoluzione continua. Disse l’Accedemico Pantellini: “A mio avviso, l’uomo tecnologico sperimentale non crede neanche a se stesso, perché non è capace di riprodurre né un essere vivente né una cellula”.

    Avremmo dovuto affrontare la realtà anche di ciò che non possiamo provare sperimentalmente, con l’umiltà di volerlo comprendere.

     

    Quale è dunque la scienza eretica? Quella che si basa sulle proprie logiche o l’altra che cerca altri metodi anche attraverso l’intuizione?

    Questo è il dilemma, perché se nell’infinito Universo l’unico esempio di uomo fosse il terrestre, sarebbe inquietante…. Rivolgiamo la nostra attenzione ed il nostro massimo rispetto ad una più ampia interpretazione di uomo, inteso in senso universale, nel continuo divenire senza tempo.

    Tempo e spazio sono pure relativi ed indeterminabili.

    Nell’Universo ogni cosa avviene in modo interdipendente, e la nostra realtà relativa non può esorcizzare la Realtà Olistica. Cioè se io mi muovo, non solo tra di noi ma nell’altra Galassia lo sanno, e qui si basa il concetto della fratellanza. Se siamo tutti viventi per un unico scopo, che problema c’è di doverci corrucciare ancora ad odiarci, farci del male, sentirci superiori o minori degli altri?

    Non possiamo comprendere l’uomo con la decifrazione del DNA biochimico o con la ricerca delle 4 Forze (gravitazionale, elettromagnetica, nucleare debole, nucleare forte) che crediamo primarie ma che riguardano sempre e solo la materia.

     

    Ora vedremo come alcuni scienziati siano arrivati a definire l’uomo come fatto: - di parti materiali, della cui funzionalità, conosciamo solo il 4% (della cellula, del cervello, del DNA…); - di parti energetiche con dimensionalità vibratorie che variano in una gamma infinita, e di prove ne abbiamo tante sia strumentali che psicoanalitiche; - queste 2 parti psico-fisiche, sono governate da un terzo ma primario fattore che ne è il Conduttore e che chiamiamo Intelligenza o Spirito, la cui identità singola dice: “io voglio sapere ed io scelgo, a differenza di ogni altro”. Questo è l’Ego Sum dello spirito, non è il computer od il cervello.

    Abbiamo una Intelligenza legata alla consapevolezza, ed è proprio questo che ci differisce dall’animale…. anche se oggi c’è un fragoroso ritorno all’animosità collettiva…

    Per entrare nell’argomento prendo spunto da alcune mie vecchie interviste di quindici anni fa, tanto per capire che non è cambiato nulla.

     

    Iniziando dal fisico nucleare Volchenko (colonnello sommergibilista nucleare pentito, docente universitario a Mosca di filosofia scientifica, egli dice: "Bisogna cambiare il paradigma 'Materialista o Riduzionista' con il concetto di 'Unicità dell’Universo'. Oggi, uscire dalla crisi morale con metodi abitudinari, è complesso, perché tutto è condizionato dai rapporti economico-finanziari dello sviluppo di mercato. I sistemi globali creano influenza psicoinformativa, specie sulla giovane generazione. Lo sviluppo tecnocratico della attuale civiltà ha portato la salute dell’uomo e della biosfera ad uno stato di degradazione irreversibile. Siamo in pieno inverno ecologico-morale.

     

    Siamo coscienti che è in pericolo l’esistenza della vita".

    Non ditemi che sia io a fare il catastrofista, ma questi accademici.

     

     

    Entriamo nello scientifico sperimentale ed ascoltiamo il prof. Voeikov, direttore della cattedra di chimica biologica dell’Università Lomonosov di Mosca.

    Gli ho chiesto: Che rapporto ha la vita biologica con le energie viventi?

    "Esiste un Campo Energetico Biologico, fatto di vibrazioni su vari livelli. Tutto è un campo vibrazionale, dalla molecola alla cellula dell’organismo, al Cosmo"

    Diciamo di sapere che la materia è energia e l’energia è materia, in biologia cosa vuol dire?

    "La forma vivente è immersa nel Tutto, noi ne siamo l’armonico risultato. La vita è un dinamismo continuo come l’elettrone intorno al nucleo. Se una cellula si vuole moltiplicare per i fatti suoi con un DNA diverso da quello che è il programma del suo contesto e della sua funzione, diventa cancerogena. Allo stesso modo l’uomo diventa cancerogeno nel contesto planetario (attraverso la disubbidienza alle Leggi dell’Universo). La base delle strutture viventi è la Luce, ho potuto constatarlo esaminando la luminosità che emette il sangue. 

    L’illuminazione nasce dalla agitazione dinamica dovuta alla respirazione cellulare con produzione di energia attraverso il sangue, dove si esprime energia vitale ed emissione di fotoni luminosi. In laboratorio abbiamo sperimentato le reazioni di scambio energetico tra sangue e sangue, così come tra le persone”.

    E’ questo il principio per cui non possono essere messe vicine le provette piene di sangue di varie persone, perché si influenzano vicendevolmente.

     

     

    Vi ricordo la pubblicazione del testo “L’energia nucleare a freddo e la trasmutazione degli elementi”, a cura di Louis Kervran, (di cui mi aveva parlato l’accademico Pantellini). Ha esaminato cosa succede nel seme di un vegetale prima della germinazione, ci sono elementi che si trasformano l’uno nell’altro per l’accrescimento della pianta. Ecco perché abbiamo imparato a mangiare i semi che germogliano: perché sono più energetici dei quiescenti.

    Adesso esaminiamo come “La scienza quantistica potrebbe spiegare l’esistenza dell’anima”.

    Andando a Pietroburgo ha incontrato più volte il prof. Korotkov, docente di fisica presso la Università di San Pietroburgo, direttore della Associazione Internazionale di Medicina Energetica, costruttore del complesso computer che produce la foto intera dell’aura. Il prof. presiede una equipe di specialisti nei diversi settori: medico, fisico, biologico, psichiatrico, ottico, elettronico. Così si esprime: "Attraverso la lettura dell’aura, si possono studiare le funzioni di mente e corpo. La visualizzazione del "campo" umano e la sua stampabilità, offre un elevato contributo alle scienze biofisiche. Per ogni funzione di corpo e mente, si possono riscontrare precisi effetti sull’aura umana, molto tempo prima che siano riscontrabili sintomi evidenti”. Nell’immagine vedete le differenze tra l’aura normale, quella di un malato negli organi e quella di un malato mentale, con la mancanza di espressione energetica vitale in quel punto”.

     

     

    Vi rendete conto che se la medicina si rivolgesse a queste nuove scoperte cambierebbe tutto, perché potremmo prevedere anni prima cosa sta succedendo al nostro corpo e poterlo curare.

    Ciò che evidenziano solo certi sensitivi, oggi è dimostrato dalla scienza sperimentale. Siamo inoltre in grado di visualizzare i movimenti del campo energetico dei morenti fino a qualche giorno dopo la morte, al suo distacco, definendo le cause della morte, scaturenti anche dal tipo di vita condotta. Compiamo queste indagini insieme ai lavori della polizia scientifica.

    Le diversità dell’Aura sono considerevoli e connesse strettamente alle peculiarità di ogni individuo”.

    Il campo energetico si allontana dal corpo in vario metodo e vibrazione a seconda del tipo di la morte. Ci sono tre modi generici:

    1. dovuto alla morte naturale, distaccandosi al terzo giorno.

    2. per morte violenta accidentale incosciente, con agitazione di meraviglia shock per dover lasciare il corpo.

    3. dovuto a morte improvvisa cosciente. Questo succede quando la persona si suicida. E’ il peccato più grave che porta alla disperazione dell’anima. Noi non siamo padroni della nostra vita ed interrompiamo una serie di esperienze che non erano finite. La terribile agitazione dura diversi giorni.

    In questo modo si favorisce la polizia scientifica sul tipo di morte avvenuta.

    Capite a che punto sarebbe arrivata la nostra scienza ed invece in che letamaio ci troviamo? Questo spiega anche il tema dei trapianti.

    Senza dubbio io rispetto chi crede di poter donare o ricevere la vita, ognuno fa quello che crede.

    Ma esaminiamo cosa ci insegnano le Leggi Universali.

    Il nostro corpo ha la sua animosità, una fluttuazione energetica assolutamente diversa da quella di ogni altro. Se io metto un organo di uno nel corpo dell’altro, commetto due assassini animico-spirituali. Ogni essere, quando lascia il corpo, deve portare con se la conduzione di tutte le sue esperienze, dopo di che dovrà programmare le future. Non si può scambiare il proprio destino con quello di un altro. Togliendo l’organo, tolgo una parte delle esperienze dell’altro che nulla hanno a che fare con le mie. Ma è importante considerare anche l’altro assassinio: gli espianti si possono fare solo da un corpo vivo! Nell’attimo in cui il corpo muore, il cuore fa l’ultimo battito, l’organo è inutilizzabile. Questo cosa ci fa capire? Che le persone vengono uccise quando si preleva l’organo. E non statemi a parlare di morte cerebrale o di coma, quanti ne sono usciti?

    Le diversità dell’Aura sono la peculiarità di ogni individuo.

    Andando più volte a Novosibyrsk, presso uno dei maggiori Istituti di Biologia Sperimentale del mondo, ho potuto parlare con il direttore, l’Accademico Kaznaceev che, dopo di avermi fatto visitare alcuni laboratori particolari, mi ha parlato delle influenze invisibili energetico-informative tra le cellule, tra colture di cellule, tra gli esseri viventi, tra loro ed il cosmo. Ha separato due colture di cellule con una lastra di cristallo e, dopo averne infettato una con un virus, ha riscontrato che l’altra, a distanza di tre ore e mezza era malata come la prima, per quale contagio? Materiale od energetico? E’ la stessa prova delle due provette di sangue del prof Voeikov.

    Ma anche noi in questa sala ci stiamo influenzando col nostro campo aurico, anche noi ci capiamo ancora prima di esprimerci, ci conosciamo senza esserci ancora conosciuti, ma non vogliamo ammetter questa nostra realtà. In questa stanza siamo un campo generale, così come lo siamo nella globalità del Pianeta. L’anima Mundi è l’insieme di tutte le anime degli esseri viventi. Siamo fratelli, volenti o nolenti.

    Tra l’altro l’accademico mi ha fatto una lezione sul tema: "Vi è un DNA Biochimico, composto da catene di amminoacidi, uno Energetico, ed uno Eterico, derivante da influenze cosmiche. Cioè il Cosmo ci accompagna nei processi realizzativi della vita”.

    Quindi ha detto che vi è un DNA composto di atomi spirituali, al di sopra della energia, il Causale della vita, l’Ego Sum, il vero uomo.

    "Il Campo Eterico è la base fondamentale della vita nel Cosmo. È il Campo Informativo e la causa viene da Flussi Eterogenei. Infatti, facendo esperimenti con i campi di torsione elettromagnetica, abbiamo notato variazioni su mitosi cellulare, sugli encefalogrammi, ecc... Abbiamo tra l’altro formato radiazioni laser informative con teleportazioni di informazioni sia per guarigioni psicofisiche che per telepatie dirette ad intere popolazioni”.

    E mi ha spiegato esperimenti che si facevano tanti anni fa, oggi si fa molto peggio. Aveva un gruppo di personaggi particolari col potere di trasmette a migliaia di Km di distanza immagini o grafici. Stabilito l’orario, fra le popolazioni molto distanti vi erano informatori che raccoglievano dati. Una certa percentuale ricevevano le informazioni ore prima della effettiva trasmissione, un buon numero negli stessi momenti, altra percentuale ore dopo.

    Diciamo che erano esperimenti eseguiti delle varie nazioni, poi progrediti come guerra psicotronica. Oggi, da aerei o satelliti vengono emanati raggi laser che vanno a condizionare intere popolazioni.

    Quindi ora mi domanderei: da chi dovrebbero essere usate le tecnologie o le armi psicotroniche che escono da questi laboratori, se scienziati e politici non sono responsabili?

    Possiamo fare numerosi esempi geoingegneria moderna, come il MUOS. Producono vibrazioni per influenzare l’atmosfera, il suolo, le menti degli uomini.

    Ho poi incontrato un medico, Il dott. Gaetano Conforto di Siracusa, specialista in farmacologia clinica, è un rarissimo medico che parla di realtà invisibili, di alchimia mentale, di salute spirituale, appartenenti ad un mondo che sarebbe ora di non chiamarlo più "paranormale", ma egli definisce quantistico! “L’uomo ha il privilegio di avere un cervello strutturato in modo tale da percepire realtà invisibili. Oggi è studiato dalla fisica quantistica il concetto della “mente non-locale”: in pratica, nel nostro cervello non vi è né la memoria, né il pensiero, è solo uno strumento che la mente utilizza per decodificare. Questo può spiegare i fenomeni di precognizione, preveggenza, intuizione. La mente non-locale è caratterizzata dal fatto che comunica a distanza, immediatamente, senza una separazione fra il soggetto che sta pensando e l’oggetto del pensiero. Anche quando si medita o si dorme, entriamo in contatto con questo serbatoio conoscitivo enorme dove ci sono tutte le informazioni.

    Scientificamente c’è una nuova visione della realtà o sandwich della realtà fisica visibile o non visibile che comprende tre strati interconnessi: la realtà materiale caratterizzata dai sensi; poi abbiamo la realtà superiore o regno quantistico, chiamato anche zona di transizione o campo della mente. E’ mente non locale ed è a questo livello quantistico che avvengono le illuminazioni, le rivelazioni, cioè l’insieme di eventi spazio-temporali correlati tra loro”.

    Poi c’è il campo virtuale dove non ci sono più le energie ma solo l’intelligenza, la Volontà dell’unico Fattore che ha immesso in noi questa possibilità, essendo suoi figli, di entrare in quel campo e quindi di pensare a Lui. Lì ci solleviamo dalla Terra ed entriamo nelle cause dalla Legge Universale.

    E poi, siamo esseri di luce e le particelle subatomiche che ci circondano sono luce con frequenza invisibile. Alcuni vedono l’aura, cioè la luce che circonda il nostro corpo, variabile a seconda degli stati d’animo, delle patologie. I nostri sensi non lo avvertono, ma se avessimo delle lenti quantistiche vedremmo fra noi e l’ambiente un pullulare oceanico di particelle che scompaiono e si rigenerano infinitamente”.

    E’ questo il non localizzabile, l’imponderabile. Se avessimo la possibilità di vedere non coi nostri occhi che vedono quasi nulla ma con altri strumenti o col terzo occhio, vedremmo qui un pullulare di energie. Continua il medico:

    Questi tre regni: virtuale, quantistico e materiale, sono uno stesso regno”.

    Concludo con il Nuovo Fenomeno Cosmico espresso dalla scienza russa grazie alle esperienze vissute da alcuni astronauti russi in orbita terrestre, ma questo vale per tutti i cosmonauti terrestri.

    Ho avuto la possibilità di parlare con questi cosmonauti e riportare queste rivelazioni che purtroppo sono –top secret-, non si possono dire perché noi non dobbiamo sapere, noi dobbiamo servire con il denaro chi ci vuole sfruttare fino infondo per farci morire senza sapere.

    Ma il Maestro ha detto: “solo la Verità vi farà liberi”.

    Chi si è incontrato con certi astronauti è stato colpito certamente dalle due personalità che li contraddistinguono: una, la più fredda ma necessaria, è che sono dei tecnici al massimo della preparazione, con un eccezionale autocontrollo; l’altra, al ritorno dalle missioni, è che sembra di trovarsi davanti a degli esseri trasognati che, anche se rivolgono gli occhi verso di te, non vedono te, ma al di là, come se fossero con te ma nello stesso tempo chissà dove. Questo non vuol dire che siano distratti, anzi tutt’altro, perché la loro attenzione è impeccabile, anche se sono abituati a risparmiare energie per parlare o per muoversi. È utile ed innegabile rendersi conto che, durante la prima esperienza di navigazione "fuori della nostra atmosfera", hanno vissuto esperienze di sdoppiamento", perché si sono trovati nello stato di imponderabilità.

    Quando noi usciamo dai limiti dell’alta atmosfera, della nostra esistenza su questo piano nel quale vive il nostro corpo, entriamo nel mondo dell’anima. Per quanto controllo possiamo avere, l’anima esce spontaneamente dal corpo.

    Il fatto che vengano tenuti in "isolamento" al loro rientro, non è certo per "microrganismi spaziali", ma proprio perché ci si è resi conto del necessario tempo di riadattamento al "rientro del corpo eterico" ed alla nostra strana ed insana cultura di vita, così lontana dalla dimensione "astrale".

    Ad esempio, quando la mattina certe volte rientriamo da uno sdoppiamento astrale, non riusciamo a svegliarci bene e subito perché la nostra anima ha bisogno di altri istanti per riprecipitare nel corpo.

    Di questo ne avevo discusso anche con la moglie del primo astronauta russo, la Marina Popovic.

    Lei mi aveva parlato delle scuole dove i giovani studenti di astronautica venivano preparati specialmente al controllo mentale e psicologico nei riguardi di dimensioni sia recondite nella propria mente sia presenti oltre la nostra atmosfera, come astronavi ed equipaggi extraterrestri. Non ci dicono niente ma trattano l’argomento a modo loro. Avevo anche conosciuto una insegnante di pedagogia e psicologia che li preparava ad incontri con dimensionalità telepatiche o dinamiche reali molto diverse da noi, quasi una scuola di "contattismo". Loro fanno così perché fanno voli spaziali, sanno che i cosmonauti vanno incontro a queste esperienze, ma cosa gli vogliono insegnare se conoscono poco della realtà dell’anima? E’ preoccupante.

    Alla Scuola per Astronauti insegna il professor S. V. Krichevskij, membro della Accademia Spaziale, esaminatore al Centro di Controllo Astronauti Yurij Gagarin. Egli ha pubblicato un lavoro molto interessante su alcuni fenomeni di estremo "Top-Secret", comuni a più astronauti. Ecco cosa spiega: “Questo argomento riguarda una conversazione privata tra due astronauti che hanno trascorso sei mesi nel complesso orbitante MIR. Durante il volo, l’astronauta A1 ed il suo collega A2, hanno avuto esperienze straordinarie di stati di sogno, sia durante la veglia che durante il riposo notturno. In tale stato il soggetto può avere trasformazioni fisiche improvvise, senza aspettarselo, ed essere trasportato in altri momenti di luogo o di tempo (sdoppiamento spazio-temporale). Tutto il tempo il soggetto continua la sua esperienza a gravità zero e rimane attivo in qualsiasi operosità necessaria. Cioè è presente e compie il suo normale lavoro, pur essendo contemporaneamente presente con un’altra personalità in un altro tempo e spazio. A1, parla dell’esperienza di quando si è sentito essere un dinosauro che si muoveva sulla terraferma, attraversando percorsi e fratture. Poteva descrivere in dettaglio la sua zampa, le squame, il colore della sua pelle, ecc... Il soggetto poteva percepire se stesso anche nel ruolo di altri esseri umani o extraterrestri. Le immagini erano vive e molto colorate; ha sentito diversi suoni e le parole di tanti altri esseri che non si potevano comprendere, come se un fattore esterno cercasse di comunicargli queste informazioni straordinarie. Il suo corpo eterico è andato in un altro periodo storico od in un altro pianeta. A1 ha osservato che il suo collega è entrato in quello stato per circa quattro minuti. Il soggetto A2 invece ha sentito che questi eventi sono durati circa quattro ore”. Allo stato di imponderabilità, che è la dimensione Astrale, muta la concezione del tempo, ciò che succede anche ai contattati. Ma non scherziamo con questa parola, perché di contattati ce ne sono stati pochissimi.

    E non solo. Occasionalmente i soggetti, hanno percepito predizioni di eventi futuri. Nessuno di questi astronauti ha mai dichiarato ufficialmente queste esperienze e non le hanno comunicate ai dottori per paura di essere squalificati.

    Solo quando vanno in pensione i responsabili di forze dell’ordine, piloti, cosmonauti, hanno potuto raccontare.

    Qualche ultima scoperta nei riguardi della Luce e della dimensione biofisica.

    Ricordo che il pof. Ettore Majorana , che interpreto il maggiore fisico moderno, nel 1937 teorizzò che “La materia vivente ha avuto origine da una radiazione luminosa”. Questo riferì al suo allievo, il Biochimico prof. Pantellini che commentò: “I fotoni che colpiscono i tetraedri di carbonio nella corona solare e ci girano attorno, per attrito e risonanza provocano energia di legane. Da lì nascono le catene di carbonio e le prime molecole della vita biologica”. Da lì si creano tutti gli altri elementi. E’ quanto ci ha detto Eugenio, che il Sole all’interno è freddo, mentre sulla corona si crea Luce e Calore, incontrando il carbonio, quindi la materia biologica.

     

    Perché ho detto che è il più grande fisico? Perché dopo Bohr, con la scoperta della fissione nucleare, si è capito di poter costruire la super arma atomica, poter dominare il mondo e vincere la guerra. Fermi ha detto si ed è andato negli USA, ma Majorana ha detto no.

    Mi ha riferito il fisico prof. Frolov nel 1998 : “Nei meccanismi delle autoregolazioni delle funzioni fisiologiche, si hanno comunicazioni fotoniche. Infatti Schroedingher constatò che ogni organismo vivente assume dall’esterno il “Flusso Ordinatore Informativo”, e lo elabora attraverso il DNA e l’RNA che si comportano come cristalli liquidi”. (oggi abbiamo capito che la macromolecola del DNA si comporta in modo strano, ma questo perché dentro non ci sono solo amminoacidi, ma altre energie superiori che lo governano e che non conosciamo).

    Si parla di energie ultradeboli provenienti dal Livello Olografico Cosmico, che dirigono i sistemi inferiori planetari. I processi di autoregolazione consistono nel mantenimento della Preordinazione degli schemi Olografici Naturali. Ad esempio, molte reazioni di fusione a freddo avvengono sul Sole, ma sono anche negli organismi, nei mitocondri, nel sangue”.

    Con il prof Costantino Paglialunga, qui presente, abbiamo portato l’esperimento della reazione nucleare a freddo a Mosca e San Pietroburgo, con interesse e partecipazione di diversi scienziati, perché lui ha fatto questo esperimento nel suo laboratorio, iniziando a produrre una certa energia, anche se è stato consigliato di non continuare. Purtroppo, siccome non costa nulla, i governi non hanno proseguito, perché i petrolieri devono venderci i loro veleni.

    L’obiettivo di uno scienziato è di esprimere l’idea con un linguaggio moderno portandolo all’interno del paradigma scientifico attuale e provarlo sperimentalmente. È all’interno di questa teoria che possiamo parlare di Aura. La fisica comincia a conformarsi alla nozione esoterica (come mistero rivelato) sulla gerarchia dei livelli dell’aura ”.

     

    Il punto della situazione umana.

    Come in parte abbiamo analizzato, agli inizi del 1900 si sono concentrati gli interventi spaziali con avvistamenti e contatti moderni, e l’uomo, che poteva uscire dall’era del relativo e della ruota ed entrare in una nuova e straordinaria coscienza, non lo ha fatto.

    La matrice anticristica della ribellione, il peccato originale, si ripete con il perseverare di Caino: il denaro, la proprietà, il dominio. Questa è la negazione della realtà cosmica e di se stessi, su chi siamo e dove saremmo proiettati se ci riusciamo. E’ la ripetizione dell’errore che riporta alla seconda morte, quella dello spirito che dovrà ricominciare daccapo.

    Si parla tanto di Verità, di Giustizia, di Amore, ma cosa sarebbero se non fossero governati dalla Legge Cosmica?

     

    Ai primi del 1900: un insieme di programmi si sono svolti e rivelati all’uomo per potersi riprendere la coscienza perduta:

    - Nel 1916 Grigorij Rasputin ha fatto delle profezie straordinarie riguardo ai nostri tempi, tutto quello che sarebbe successo. E’ pubblicato nel mio libro “Umanità dove vai”, grazie anche a quanto divulgato dallo scrittore Baschera (Le profezie di Rasputin). Ho aggiunto nuove scoperte interessanti raccolte in Russia, grazie ad un gruppo di scienziati che hanno preparato un grosso volume sulle rivelazioni di chi era in realtà Rasputin, evidenziando che era un uomo santo.

    - Nel 1917, a Fatima, la Madonna dona il terzo messaggio all’umanità in cui annuncia le stesse cose di cui aveva parlato Rasputin. (Si può leggere il testo)

    Ho incontrato quattro volte Mons. Corrado Balducci di cui sintetizzo alcune cose: ha detto che Eugenio Siragusa era un ispirato da Dio. Ha detto che il messaggio di Fatima era stato divulgato da un giornalino cattolico, l’Araldo di S. Antonio nei primi anni ‘70. Me lo ricordo perché lo avevo visto ad Acicastello, ma una settimana dopo lo hanno fatto scomparire. E’ stato pubblicato anche dalla rivista tedesca News Europa. E’ stato divulgato da Eugenio e Mons. Balducci attesta che è quello vero, lo aveva detto anche su RAI 2.

    Eugenio ci aveva detto che Papa Giovanni XXIII° lo aveva divulgato, al momento in cui stava per scoppiare la terza guerra mondiale con la crisi di Cuba nel 1963, ai presidenti Kennedy e Kruscev. Cosa è successo? Checchè ne raccontino gli storici, la guerra non c'è stata. Per la testimonianza che Kennedy conoscesse questo testo, dobbiamo ringraziare la moglie, J. Kennedy, di cui è stata divulgata la lettera inviata al presidente Kruscev. Vedi la frase: “ Nella prossima guerra i sopravvissuti invidieranno i morti”, questa è una frase del messaggio di Fatima. Quindi si sapeva e si sa!

     

    - Nel 1938 avviene la Scelta di Ettore Majorana. L’umanità si era rivolta allo sfruttamento della energia nucleare.

    Quando Eugenio ha divulgato il primo messaggio ai Capi di Stato nel 1962, esortando l’interruzione immediata degli esperimenti nucleari perché ci avrebbero portato alla distruzione, non è stato ascoltato.

    Ebbene vi faccio vedere piccoli brani del primo film (del 1952) prodotto sugli interventi extraterrestri, e ritengo sia il migliore di ogni altro.

     

    I nostri registi, come potevano sapere di certi avvertimenti extraterrestri se non dai contattati?

    Cosa è cambiato?

    Fino a poco tempo fa credevamo che esistesse il vuoto, così come credevamo che il 95% del DNA fosse spazzatura. Ora abbiamo capito che nell’Etere, che non è vuoto (il nulla non esiste), vi sono le energie causanti. Così come la struttura dell’atomo che è quasi tutto vuoto, lo siamo anche noi, perché la maggior parte della realtà è energetica, non materiale. Quello che vediamo con i nostri occhi, nello spazio, è più che altro invisibile, etere.

    Proviamo a ripensare all’immenso spazio che esiste tra gli elettroni, gli atomi, i sistemi solari: come possiamo ancora basare i nostri calcoli sulle masse e sulla gravità? Ma siamo sicuri di poter formulare postulati, leggi di astrofisica o meccanica celeste esatte? Anche Einstein disse: “Nella misura in cui le proposizioni materialistiche si riferiscono alla realtà, esse non sono certe, e nella misura in cui sono certe non si riferiscono alla realtà”.

    Invece, ci siamo incastrati nel gioco di chi esercita il “potere umano”: pochi uomini prendono possesso di tutto, per venderlo. Un metodo che nessun animale si sognerebbe. Schiavizzare, affamare a costo di genocidi, ridurre sette miliardi di esseri umani ad usare il bene della vita solo a mezzo di denaro… quello che è stato fatto con l’energia, gli alimenti, i farmaci, il petrolio, l’acqua. Non siamo capaci di gridare “Basta!”. Nel febbraio scorso un relazione di scienziati incaricati dal Ministero della Difesa Statunitense ha dichiarato: “Nei prossimi anni l’effetto serra scioglierà gran parte dei ghiacciai polari con la distruzione di molte città, carestie, crisi idrica, crisi energetica, che determineranno conflitti anche nucleari”. Eppure gli ET ce lo avevano detto attraverso E. Siragusa: “Se continuerete così, presto l’acqua vi mancherà”.

    Trent’anni fa Eugenio ci aveva informati che il Polo nord si sarebbe spostato di 45° a Sud, Sud-Ovest, cioè a est della Groenlandia . In questo articolo del 29,05,2014, c’è la raffigurazione dell’eventuale spostamento polare verso il luogo di cui ha parlato Eugenio. Vedi articolo: http://www.ecoblog.it/post/119747/la-fusione-dei-ghiacci-della-groenlandia-sta-spostando-lasse-di-rotazione-terrestre

     

    Vi vorrei far vedere serie di articoli sull’inquinamento, sulle nuove armi di distruzione di massa, sia di carattere materiale che psichico, energetico, ma non perdo tempo, li trovate nei giornali. Cercateli nei siti internet che hanno il coraggio sincero di divulgare la verità.

    La Legge Universale è al di sopra, al disopra di ogni legge umana, mentre da noi, permettetemi la battuta: “Prima di nascere devi avere denaro, devi essere un lauto contribuente, altrimenti verrai giustiziato”.

    Ebbe a dirci il Grande Spirito: “Dovete diventare un punto su un volume, non restare un punto su di una retta”. Cosa vuol dire? Un punto su una retta, dipende dal punto precedente e favorisce il punto successivo, non c’è niente di più relativo ed insulso. Dobbiamo essere coscienti di essere un punto su di un volume perché dipendiamo da tutti i punti infiniti che lo circondano in modo volumetrico spaziale, così come l’infinito influisce in quel punto. Ecco perché all’inizio vi ho parlato degli atomi che si conoscono fra di loro, di quello che facciamo noi adesso lo sanno sulle altre galassie. Ma noi non ne siamo capaci, perché non siamo evoluti per percepire queste cose. Tutto è collegato, Tutto è Uno, come disse Ermete.

    Ci sarebbe da parlarne ampiamente, ma nella nostra sintesi concludiamo con ascoltare chi sono e cosa dicono i veri Signori dello Spazio che chiamiamo semplicemente Extraterrestri, che più volte hanno contattato Capi di Stato (come Eisenhower che è stato in contato epistolare con Eugenio ed insieme si preoccupavano per il destino delle giovani generazioni nel 1952!), governanti e militari. Poi hanno scelto uomini semplici, che “riferissero”, senza razionalizzare.

    Ad esempio c’è Adamsky , un grande contattato che ha viaggiato sulle loro astronavi, che ci ha riportato i loro insegnamenti. Purtroppo però il contattato deve essere ligio, ubbidiente fino all’ultimo istante della sua vita, e questo probabilmente lui non lo ha fatto perché si è fatto condizionare a riferire cose che non doveva dire, dando la possibilità alla scienza e politica statunitense di accedere a conoscenze che non dovevano avere. Da li è nata la retroingegneria o che dir si voglia. Tutti siamo responsabili della facoltà del Discernimento e se le intelligenze governative ci vogliono raccontare favole per dominarci, è nostro dovere difenderci. Da cosa?

     

    Vi sono da tempo una serie di ibridi umani o esseri umanoidi che nulla hanno a che fare con gli extraterrestri. Io li chiamo alieni umani o angeli decaduti perché, dopo un certo tempo di permanenza sul nostro Pianeta, si sono umanizzati al punto da perdere il lume della Ragione Superiore, allearsi con la stirpe genetica umana della ribellione e condurre le potenze mondiali a tergiversare sulla Realtà operativa extraterrestre, sulle Leggi Universali, aiutando politici e scienziati a favorire la sperimentazione di nuove tecnologie per dominare l’uomo ed indurlo nell’inganno con perdita dei valori animico-spirituali. La maggior parte dei cosiddetti ‘dischi volanti’ o luci nel cielo, da un po’ di anni ad oggi, non sono di origine extraterrestre, così come la maggior parte delle fenomenologie inspiegabili. Ciò che si è già iniziato a divulgare con i mezzi di informazione, riguardo ad un prossimo contatto globale o all’arrivo di un mondo di luce con salto dimensionale che salverà l’uomo, non è affatto così e lo spiegherò meglio.

    I nostri Fratelli Superiori, agli ordini del Padre, osservano a distanza, tutto sapendo e controllando, ma per ora non possono né intervenire né fare nulla, perché la scelta è solo nostra. I fatti della perseveranza presuntuosa lo dimostrano.

     

    Diversamente da Adamsky, Eugenio Siragusa è stato preciso e ligio fino alla fine. Non ha mai detto cose che non doveva dire.

    Non sto lì a ripetere le documentazioni sulla visita di mezzi spaziali e dei loro piloti, attraverso: l’archeologia spaziale, la loro presenza nei cieli da sempre, con mezzi meccanici o biopsichici o di luce. Non sono un ufologo. Pensiamo invece che ci sono varianti infinite di aspetti corporei, strumenti di vita negli infiniti Pianeti e Galassie, riflettenti le variabili chimico-biofisiche di ogni substrato planetario.

    L’Esobiologia ci darebbe la possibilità di comprendere come l’intelligenza può abitare corpi della più varie nature, come il silicio al posto del carbonio.

    La scienza attuale sta cominciando a capire che il silicio può sostituire il carbonio nella vita biologica ed in substrati diversi dal nostro ambiente planetario.

    Ma questo è solo un piccolissimo esempio, tuto ciò che noi possiamo immaginare, nell’Universo esiste; noi siamo solo un parte infinitesimale dell’esistenza nella nostra relativa composizione biochimica. Quel che conta è l’intelligenza.

    1. Tutti siamo chiamati all’Integrazione Cosmica, dopo di avere realizzato la Superciviltà che è basata sull’Amore Fraterno, la Collaborazione, l’Altruismo.

    Non sul denaro, sulle armi, o sul potere psicologico. Avremmo dovuto educare la gioventù a questi Valori, eliminando ogni discriminazione come il denaro, ogni senso di proprietà privata. La proprietà non esiste, tutto è di tutti e di nessuno allo stesso tempo. Non siamo capaci di liberarci di questo problema, siamo troppo condizionati, ed allora cosa vogliamo salvare di noi?

    1. NO! All’energia nucleare; all’inquinamento di ogni tipo, specie quello atomico; alla pena di morte, ai trapianti.

    2. L’uomo non divida!, e riguarda la natura, l’atomo, il DNA. Perché questi sono legami voluti da una Volontà cosmica che non possiamo trasgredire, altrimenti ne paghiamo le conseguenze. Ripeteva spesso Eugenio: “Rimettete le cose al loro giusto posto!”, pena l’autodistruzione, a causa del disquilibrio degli elementi naturali che si autodifendono per Legge di Causa-Effetto.

    Mi è piaciuta la frase del Papa Francesco dell’altro giorno : “Dio perdona sempre, gli uomini qualche volta, ma il Creato non perdona”. Perché se distruggiamo il Creato, questo ci distrugge.

    Ma sappiamo che il Creato è il Corpo e la presenza di Dio stesso, dunque? Bisogna essere più schietti e consapevoli: sopra l’Amore del Padre, vi è la Sua Giustizia.

    Nel 1962 Eugenio aveva detto: “Solo con la Giustizia vi può essere Il necessario a tutti ed il superfluo a nessuno. Solo con la Giustizia si può difendere la Pace e l’Amore”. E’ una frase ripresa recentemente dagli ultimi Papi e dal movimento radicale, ma Eugenio si riferiva alla giustizia delle Leggi dello spirito, al di sopra dei nostri codici civili o penali.

     

    Analizziamo ora cosa ci hanno ripetuto sempre i veri contattati, e come si vive su altri Pianeti:

    C’è un’etica dei contatti interplanetari: "Violare la libertà di una specie chiamata all’integrazione cosmica è il più grande delitto che una specie supercivile possa commettere. Non possiamo aiutarvi. Non possiamo entrare in contatto apertamente, ma ci sentiamo autorizzati a percorrere una certa zona di confine”. (forse qualcuno dovrebbe intervenire per togliere le scorie nucleari, le scie chimiche, i farmaci che ci uccidono? Non possono intervenire per la Legge del Libero Arbitrio, possono solo consigliarci, e noi sbagliamo lo stesso, perché ci piace!).

    Il significato di alcuni nostri sforzi con voi è di fornire un’ipotesi, una possibilità rispetto alla quale ogni uomo, dopo una certa scelta, possa dire di sì o di no".

    A proposito di Etica: tra di noi vi sono diverse etiche, quella del militare, delle religioni, del politico, delle finanze, ecc. Ma cosa è l’Etica?

    L’ETICA è la morale dettata dalle Leggi Universali, ed è una ed una sola.

    - Chi è l’uomo e quale differenza vi è tra gli uomini dei vari Pianeti. E’ unicamente per il livello di intelligenza intesa come evoluzione spirituale, non certo per memorizzazioni scolastiche culturali. Né l’intelligenza né la memoria risiedono nel cervello. L’intelligenza è l’Ego Sum, quel quid divino che vitalizza ogni Corpo Energetico umano, che a sua volta vitalizza il corpo o strumento temporaneo attraverso cui fare le esperienze nelle numerose fasi di reincarnazione. Tutti gli uomini differiscono nella capacità di sentire lo spirito, dove risuona l’Eco del Padre. Ricezione, percezione ed altruismo sono pregio delle singole intelligenze.

    - La Madre planetaria è un Essere vivente perfettamente inserito nei progetti Universali, con i suoi cambiamenti e mutazioni. Essa è trina: livello astrale interno, sfera materiale e pneumatica esterna. L’essenza del Suo Spirito è la nostra Madre Celeste, e la sua anima è l’Anima Mundi, che conserva ogni memoria della nostra assurda storia, ma Lei ha la necessaria forza per buttarci fuori di casa e rinnovarsi per accogliere la nuova generazione portata dai genisti cosmici.

    - Le popolazioni planetarie sono una unica famiglia aperta alle infinite famiglie di ogni altro Pianeta. Prima o poi imparano a vivere in armonia, con la necessaria presa di coscienza, con le Leggi che governano agli cosa nel contesto universale.

    Perché costruire più tipi di frigoriferi, di automobili, non basta un solo tipo, il migliore per tutti? Perché dobbiamo usare le energie che danneggiano l’atmosfera, il suolo, la nostra vita, polmoni, organi, e non aver imparato già da decenni che basta costruire pannelli solari su ogni tetto nel mondo per avere energia pulita, molta di più di quanta ce ne serve, che non costa nulla! In questo modo i pannelli costerebbero dieci euro, non mille (e senza pagare tasse nessuno!), eliminando l’inquinamento mortale. Lo sappiamo ma non lo facciamo.

    - Tanti ‘esperti’ parlano dei “Grigi”, ma chi sono i veri Grigi? Quelli di cui parlano certi informatori voluti dai Governi, sono semplicemente dei biorobot. Gli extraterrestri sono tutt’altro: uomini talmente intelligenti, emanati vibrazioni così intense che ci trovassimo davanti a loro rischieremmo un infarto, solo perché non siamo in grado di avere la sintonia vibratoria. Sono loro che, quando ci vogliono incontrare, emanano vibrazioni di serenità, parlandoci. Si, ma a chi? Ai contattati che vengono preparati per diversi anni per essere capaci dell’incontro e di trasmettere il loro consigli.

    Dei Grigi, ne ho parlato sulla libro “El Dorado” che spiega come è fatto l’interno della Terra, così come il prof. Paglialunga ha fatto nel libro “Alla scoperta della Terra Cava”. Come vedete nella figura, la nostra Terra ha un sole al centrale, quindi una superfice interna ed una superfice esterna con i poli che si aprono e si chiudono col la elasticizzazione delle forze coesili della materia, respirando. Ci sono stati diversi visitatori dell’interno tra cui l’ammiraglio della marina statunitense Bird, che si è incontrato all’interno con diversi personaggi, tra cui un maestro che gli ha detto le stesse cose che vanivano riferite ai contatati.

    Vedete le tre colorazioni dei tre continenti interni dove sono localizzati: l’El Dorado come mondo evoluto, Shanballa come luogo di purgamento e di attesa di reincarnazione, e Agharta come luogo di espiazione del quale ci ha parlato Dante. Dante non è uno scrittore fantastico, ma un contattato. Egli ha spiegato come i dannati vanno ad espiare la morte dello spirito (seconda morte, come disse il Cristo), reimmergendosi nella materia, nella pietra.

    Sapete cosa vuol dire milioni di anni prima di riacquistare un corpo umano e continuare le esperienze evolutive?

    Oppure tornare a convivere nella dimensione vegetale.

    Ha descritto anche Shamballa come luogo di tristezza e preghiera in attesa di potere riavere il corpo.

    Perché l’evoluzione si può compiere solo attraverso il superamento positivo delle varie esperienze che abbiamo attraverso il corpo umano, nei diversi anni di scuola delle reincarnazioni. Ed il Padre ad ogni conclusione ci dice: hai studiato anche questo? No. Allora ritorna domani, fino a quando lo avrai superato. In natura non c’è il salto, dobbiamo studiare ed essere promossi.

    Poi ha parlato del Sole, naturalmente quello centrale terrestre, perché era all’interno della Terra e di cori angelici del mondo di El Dorado .

     

    I veri Grigi, dunque, esseri evoluti di quinta dimensione, essendo in sintonia assoluta con l'onnipresente Programma divino, che agiscono in compartecipazione con ogni Forza Elementare atomica, planetaria od energetica stellare, sono in stretto rapporto con gli ZIGOS, (le Intelligenze o Spiriti Elementali).

    Nel momento in cui la Volontà divina vuole esprimersi attraverso le proprie Leggi od Istituzioni in sintonia con gli Zigos, è pronta a sconvolgere i destini di una molecola, di un organismo, di intere popolazioni, del movimento dei Corpi Celesti. Se la popolazione planetaria vive in rispetto ed armonia delle Leggi universali, gli Elementi si pongono a suo favore, diversamente la rigettano, perché sono i diretti riequilibratori dell’Armonia. "Attenti! Attenti! Uomini del pianeta Terra, il Fuoco, l’Aria, l’Acqua e la Terra, non vi daranno tregua sino al giorno in cui comprenderete che questi sono parte inscindibile dello spirito creativo del Cosmo. Gli Zigos, custodi vigili dell’armonia creativa, esecutori infallibili della Giustizia Universale, impediscono all’uomo di slegare ciò che Dio ha legato". Questa è la Giustizia. Noi dipendiamo certamente dalla Misericordia del Padre Creatore di ogni cosa ma se perseveriamo nell’errore ci lascia al nostro destino. Eugenio è stato l’unico contattato che ha parlato della vera Giustizia del Padre.

    Ecco alcuni ammonimenti:

    - Proprietà, denaro ed eserciti sono indice di una civiltà molto primitiva, così come le persecuzioni e le prigioni. Potenza significa discriminazione del forte –ad esempio in denaro- rispetto al debole, e si difende attraverso altre discriminazioni. L’uomo non possiede nulla, neanche se stesso. “L’uomo non è il corpo o la casa, ma l’occupante del corpo e della casa”. Il Pianeta è in affitto, un trampolino di lancio per raggiungere migliori coscienze. Da noi non esiste denaro. Il disinteresse collettivo ci fa operare l’uno per l’altro. Non abbiamo nessun pensiero di produrre armi o eserciti.

    Così loro sono diventati superciviltà e noi potevamo esserci già da migliaia di anni, al tempo degli Atlantidei. Ma hanno prevalso le forze distruttive della razza bianca e della razza nera. Così come ha spiegato Eugenio, nelle quattro caratteristiche delle razze: Nera magica, Gialla mentale razionale, Bianca erotico-creativa, Rossa spirituale. Non sono aspetti negativi, ma nel tempo avrebbero dovuto fondersi con gli incroci e creare l’uomo finale terrestre.

    Scrisse Eugenio: “Se ancora non avete potuto comprendere il perché si velano di ridicolo gli episodi manifestativi che noi edifichiamo per una logica e progressiva preparazione delle anime a tale grandiosa realtà che vi ha in ogni tempo sovrastato, ve lo diciamo: Le alte gerarchie della politica bellica del vostro Mondo, in combutta con le forze del dominio e dello spirito guerriero, forzano con la potenza del denaro una politica di silenzio, per timore egoistico e malvagio di perdere la padronanza degli alti interessi che quotidianamente traggono dai grandi complessi industriali che producono l’arsenale della morte e della distruzione. Questi Magnati della morte ignorano che ogni loro tentativo è destinato ad essere frustato dagli eventi che non possono, in nessun modo, essere fermati”.

    - Selezione genetica e riproduzione artificiale portano alla degenerazione verso l’animale. L’uomo è lo spirito, non il corpo senz’anima. Lo aveva preannunciato Rasputin nel 1916: “Nascerà l’uomo senz’anima”. Senz’anima e senza spirito non si è uomini, ma solo corpi.

    - I giovani ormai si sono dovuti adeguare allo stato di violenza dilagante. Palese o subdola. Aggredire prima di essere aggrediti: è una grande profondità infernale. Non è importante avere bambini, ma saperli educare, il compito dei genitori è di dar loro la consapevolezza. In un mondo di giustizia fai da te, ci si vuole vendicare uccidendo il figlio di un’altra mamma che ha ucciso il figlio della tua mamma? Ma chi manda i figli di tante mamme di diverse nazioni, a uccidersi fra di loro? Proviamo a fare un congresso governativo con tutte le mamme del mondo, per chiede a loro se voglio mandare i figli a uccidersi l’un l’altro!

    - Riguardo al Razzismo: E’ impossibile una differenza qualitativa fra razze intelligenti chiamate alla integrazione cosmica. La discriminazione razziale è un crimine secondo il Diritto Cosmico.

    - Il vostro Concetto di Dio dipende da tradizioni religiose troppo limitate, questo tipo di Dio non esiste. Egli è Padre di ogni cosa, è il Calore dell’Universo, egli emana una Campo Portante Cosmico che non dipende da tempo e spazio, e da cui dipende ogni legge di ciò che intendete come energia e materia.

    Il Contattato Dante, definisce Dio nell’ultimo rigo del Paradiso “l’Amor che muove il Sole e l’altre Stelle”.

    - L’uso dell’uranio e gli esperimenti nucleari “avrebbe dato al nostro mondo un colpo di natura disastrosa e mortale”. Abbiamo costruito migliaia di bombe atomiche. Accordi di non proliferazione? Divieto ad altre nazioni di usare l’uranio? Ma perché non infilano questa loro testa dentro le barre calde? Doveva… finire… ogni uso dell’uranio, da parte di chiunque, cominciando dai primi !

    - La più grande libertà è la conoscenza della Verità, una Verità che non si vende e non si compra, così come la si riceve, la si deve donare.

    Nelle superciviltà, tutto ciò che si scopre di migliore è per tutti, sia di materia che psichico spirituale, anche questa è la fratellanza universale.

    1963 - Non vi può essere Pace senza Giustizia. Naturalmente Giustizia delle Leggi del Padre, che non hanno nulla a che vedere con la nostra fatta di violenza e di armi. Come possiamo essere protagonisti del cambiamento se siamo protagonisti dello sfacelo? Causato anche dalle politiche economiche …… Ogni 5 secondi muore un bambino di fame, nel tempo del nostro convegno, ne sono morti migliaia! Quante persone muoiono continuamente di violenza, povertà, stenti, inquinamento, malattie, emarginazione ! Quanti giovani ogni momento si drogano, si lanciano i pugni l’un l’altro. Potremmo mai rimuovere le cause con la carità di sopravvivenza? A cosa serve fare la carità? Placare la nostra coscienza, o forse neanche. Bisogna risolvere i problemi all’origine. In Africa non si doveva rubare con stragi e genocidi, ma portare pompe per l’acqua e l’agricoltura.

    E’ inutile curare gli effetti se non si curano le cause.

    Se i governi internazionali non correggono questa ingiustizia, come potremo mai sperare la pace? Gli Spiriti elementali della Natura stanno per vomitare i responsabili, reimpastandoli come l’argilla.

    1971 - La Natura ai limiti della sopportazione

    Gli Elementi Strutturanti L’Esistenza, sono già seriamente compromessi e scomposti nei loro naturali equilibri, coinvolgendo la psiche e la logica esistenziale degli Esseri Viventi.

    Il suo crescendo è esponenziale ed oggi irreversibile. Quante riunioni di scienziati ce lo avevano detto fin di primi anni 70’?

    - Non slegate ciò che Dio ha unito.

    Dipende da voi in quanto esiste la Legge del Libero arbitrio: "A voi sta la scelta di seminare ciò che domani raccoglierete".

    1969 - Acqua sulla Luna, Marte, Venere, ecc. Lo aveva detto nel 1969 Eugenio, poi man mano la nostra scienza astronautica lo ha scoperto.

    1984 - Harbar, la progressiva destabilizzazione dei neuroni del cervello, indotta da inquinamento fisico e psichico, induce alla follia di uccidere ed uccidersi, per l’inesorabile dissociazione degli equilibri esistenziali.

     

    E l’uomo continua a fare Politica. Parlando anche di esopolitica, ma cosa vogliono inventarsi?

    Negli spazi esterni non vi è alcuna politica, né noi possiamo pensare di ridurre le loro intelligenze e metodologie alle nostre logiche. Siamo seguiti uno ad uno da chi conosce la nostra ontogenesi, filogenesi, il nostro prossimo destino. Esopolitica? Con chi vorremmo entrare a patti? Con gli esecutori Elohim Creatori? Inimmaginabili Flotte Spaziali hanno tutto sotto controllo, e noi, che scriviamo libri sui diritti dell’uomo, invece di sconfiggere la fame e la discriminazione dei nostri fratelli terrestri, impegniamo molti milioni di denari per inviare centinaia di migliaia di soldati armati fra le popolazioni da cui avremmo da imparare, o per bombardare i corpi celesti, o facciamo alberghi spaziali, per chi?.… ma… dove… crediamo… di andare!!!

    La vostra politica? “E licenza, una forma di anarchia subdola, mascherata, dove tutto diventa praticamente possibile: degenerare, uccidere, uccidersi, rubare, drogarsi, drogare, violentare in ogni senso con metodologie sottili e con bande organizzate. I malfattori pullulano, grazie alla tollerabilità di chi di loro si serve per espletare il potere, per assumere il dominio delle cose pubbliche e manovrarle per fini diversi, assai diversi da come, giustamente, dovrebbero essere manovrate”.

    1977 - Mostruosi cervelli governano il Mondo. (Il Governo segreto tra ‘alieni’ e diavoli umani)

    I supervisori o programmatori dei vostri delittuosi e dolorosi avvenimenti politici, economici, scientifici e bellici sapete benissimo chi sono e dove stanno. Le tensioni e le violenze vengono suscitate da calcoli precisi scaturenti da cervelli supervisori o programmatori in possesso delle maggiori potenze del vostro pianeta. Da questi Istituti partono le forze corruttrici che coinvolgono uomini e popoli per porli al servizio di una strategia i cui effetti sono stati a priori previsti. La corruzione è il denominatore comune che sviluppa il valore della forza desiderata per raggiungere una meta voluta”.

    La creazione di panico è uno strumento molto forte, usato da certe organizzazioni internazionali o sovranazionali, per farci avere il panico degli ET, mentre io preciso che dobbiamo invero rifuggire dai loro alieni.

    Abbiamo la possibilità di osservare da molto vicino i piani di questi Istituti con poteri assoluti e con disponibilità illimitata di mezzi. La conquista o meno di un potere politico, economico o scientifico dipende dal benestare o meno di questi supervisori o programmatori. Una rivoluzione, o una guerra fredda o calda che sia, viene da questi programmata, fermentata e sviluppata.

    A chi serve il terrorismo? Cover Up: “ Oppio Psicologico”

    Il terrorismo tenta di intimare a questo o a quell’altro popolo, una scelta forzata di politica atta a soddisfare gli oscuri interessi oltre che politici, economici e finanziari delle superpotenze che si contendono, con tutti i mezzi, il dominio totale dell’Umanità. Ed ecco il perché dei genocidi, dell’affamamento e dei vari mezzi di disgregazione morale e sociale che fermentano nel mondo intero, causando un quotidiano cumulo di morti e un oscurantismo totale dei più elementari diritti umani. La Verità è che il potere si è vestito di sanguinaria tirannia e di inaudita violenza sradicando, giorno dopo giorno, ciò che è rimasto di questo decrepito ed agonizzante albero della vita”.

    E questi vorrebbero collaborare o fare politica con gli extraterrestri?

    Le razze non intelligenti si annientano anzi tempo e procedono senza sosta da un caos all’altro”.

     

    La sintesi dell’opera di Eugenio è all’origine ed alla conclusione del Consiglio Celeste.

    Egli ha iniziato 13.000 anni fa e ha seguito l’evolversi delle generazioni umane con un compito ben preciso attraverso le personalità di Ermete, Giovanni l’apostolo, Giordano Bruno, Cagliostro, Rasputin, Eugenio.

    Disse Eugenio Siragusa: “I contattati sono mediatori tra l'Umano e il Divino, sono esistiti, esistono ed esisteranno sino a quando gli uomini non saranno divenuti Dei e non faranno cose giuste, grandi e sagge, come loro fanno. Ed ecco la necessità' del Contattato, di colui che accetta, con gli annessi e connessi, di eseguire coscientemente ed incorruttibilmente, il Volere dell'Alto, per fare quello che deve fare, per dire quello che deve dire, affinché sia fatta la Volontà' dell'Altissimo”.

    Il Contatto” con coloro che vengono sondati perché predisposti a comprendere la nostra logica e i nostri Valori Evolutivi, avviene principalmente su piani dimensionali ancora sconosciuti alla scienza terrestre. Il colloquio desiderato può avvenire anche a notevole distanza, essendo la Luce la Forza trainante della immagine pensiero.

    Vi è poi “L’Onda Cosmica” ancora cento volte più veloce della luce, forza motrice dei nostri mezzi e di quanto si volesse trasportare da un Universo all’altro, da un Sistema Solare ad un altro Sistema Solare”.

    Altri che hanno intrapreso la strada di certi tipi di contattismo, positivi o negativi, nulla potevano né nulla possono aggiungere a quanto già detto da Eugenio per il progetto di sensibilizzazione e rivelazioni necessarie. Un gran numero dei suoi collaboratori si sono persi per strada, umanizzandosi, così come è successo per numerosi Extraterrestri in missione sul nostro Pianeta, specie per chi ha pensato di essere tra i primi o migliori.

    Chi è dunque l’Uomo?

    L'uomo, ci ricordò un Grande Spirito attraverso Eugenio, è la risultante di tre valori dimensionali, diversi l'uno dall'altro, seppure insieme operanti.

    1) Lo Spirito (Intelligenza) - l'uomo reale, eterno, immutabile.

    2) Pneuma o Anima (dinamismo vitale mutevole), collegata all’Astrale.

    3) Corpo materiale (strumento mutevole coordinato dal dinamismo vitale o psiche, vincolato dalla dimensione spazio-tempo).

    Il corpo esteriore fisico è la sintesi evolutiva delle coscienze inferiori.

    Avverrà un giorno in cui:

    L'Anima deve risorgere dalla morte e lo spirito deve identificarsi in Dio.

    L’anima di ogni singola creatura è la forza motrice della vita esteriore, è l’energia che istruisce l’esistenza fisica. Essa, pur essendosi individualizzata, vibra in comune con l’anima collettiva e si compenetra in essa assumendo in pieno le vibrazioni dell’ambiente in cui si manifesta.

    L'anima è una teca di natura iperfisica-energetica, il vero corpo esteriore dello spirito divino ed eterno. E’ la risultante evolutiva della dinamica psichica del minerale, del vegetale e dell'animale”. Dunque l'anima è la sintesi evolutiva della coscienza umana. La grande aureola del Pianeta è il risultato delle aureole delle nuove cose in continuo cammino: è la immensa Anima-Una.

    Ma come raggiungere la Conoscenza-Una?

    L'anima vede, l'anima sente, l'anima sa più di ciò che noi pensiamo e sappiamo. Ella sa quello che era, quello che è e quello che sarà, e di più sa l'anima poiché essa sta in noi e fuori di noi con onde e vibrazioni del grande manto celeste, con opere del passato, del presente, del futuro. Perché il tempo dell'uomo e pur del mondo è legato alla grande legge del cammino universale.

    E’ la legge dei quattro angoli, e pur delle quattro vie, che opera nei mondi ove il tempo veglia e ove le cose create mutano vita, pensieri, e pur nuovo cammino danno all'anima.

    La coscienza si evolve sempre più in virtù delle fondamentali leggi della creazione: di Rinascita e di Causa-Effetto. Violando le leggi si subiscono gli effetti.

    Lo spirito è Dio, la Coscienza Solare, l'edificatore dei Voleri del grande Padre Creativo che risiede al centro di ogni universo”.

     

    Quali sono le Leggi che regolano la evoluzione?

    Abbiamo già parlato della La legge del Libero Arbitrio

    Grande Legge per la nostra dimensione è la Legge di Reincarnazione:

    E’ la Legge dello Spirito. La Scuola della Vita.

    Esaminiamo quale è il legame tra l’anima e lo spirito.

    L'esistenza sul piano emozionale-astrale-spirituale può essere felice od infelice, in rapporto alle sperimentazioni fatte sul piano sensazionale. Colui che ha odiato, sul piano astrale subirà le emozioni dell'odio, sino al momento in cui lo spirito avrà avuto la possibilità di reincarnarsi sul piano sensoriale con la precisa scelta di vivere e sperimentare una intensa missione d'amore.

    Reincarnandosi lo spirito abbandona il vecchio astrale che diviene una esistenza parallela che spesso visita, ma che non lo condiziona nel nuovo processo sperimentativo-evolutivo. Quando vi svegliate lo spirito rientra nel suo tempio materiale-sensitivo. Quando dormite lo spirito è libero nella sua vera patria, nel tempio del grande spirito, immateriale, emozionale, contemplativo, dove non esiste né tempo, né spazio.

    La vita materiale sensitiva istruisce la vita immateriale emotiva.

    È una scuola, un metodo d'insegnamento che spinge tutte le cose create ad evolvere e ad informare il grande cosmo”.

    Legge sopra ogni altra è la Giustizia dell’Onnipresente che in ogni caso difende e custodisce L’Amore Supremo.

     

    Concludo con una profezia di Leonardo da Vinci:
    "Si vedranno animali sopra la terra, i quali sempre combatteranno fra di loro e con danni grandissimi e spesso morte di ciascuna delle parti. Questi non avranno termine nella lor malignità; per le fiere membra di questi verranno a terra gran parte degli alberi delle gran selve dell’universo; e poi che saran pasciuti, il nutrimento de’ lor desideri sarà di dar morte e affanno e fatiche e paure e fuga a qualunque cosa animata. Questi, per la loro smisurata superbia si vorranno levare verso il cielo; ma la superchia gravezza delle loro membra li terrà in basso. Nulla cosa resterà sopra la terra e sotto la terra e l’acqua, che non sia perseguitata, rimossa o guasta: e quella dell’un paese rimossa nell’altro. E il corpo di questi si farà sepoltura e transito di tutti i già da lor morti corpi animati”.

    Conclude Leonardo: “O mondo, come non t’apri, a precipitare nell’alte fessure dei tuoi gran baratri e spelonche, e non mostrare più al cielo sì crudele e dispietato mostro?" (Dal Codice Atlantico, foglio 370).

    Disse Gesù all’apostolo: “Lascia che i morti sotterrino i morti, tu seguimi”. Chi sono i morti che sotterrano i morti?

     

    Perché la conoscenza rivelata sulla Realtà Extraterrestre operativa sul nostro Pianeta, era la più importante? Perché avrebbe fatto crollare i valori di riferimento di filosofie, religioni e scienze basate su leggi effimere fatte dall’uomo e non aperte alla conoscenza delle Leggi Universali antecedenti la comparsa dell’uomo sulla Terra.

    Quale è l’attuale andazzo della politica governativa umana? Di constatare disinteressatamente il ventre degli uccelli marini, morti, pieno di residui di plastica, o sapere che i tessuti dei pesci, dal plancton alle balene, sono talmente impregnati di prodotti inquinanti da non assicurare nessun futuro di commestibilità; che ogni prodotto alimentare, se non è avariato per diaboliche esigenze commerciali, contiene tanti di quei fattori cancerogeni da far inorridire ogni conoscitore degli equilibri della vita; che l’acqua potabile è sempre più contaminata. Per di più sono consapevoli che le placche continentali, la possibile fuga dell’asse di rotazione terrestre, i movimenti sempre più instabili del geoide e delle stagioni, sono irreversibili.

    Eppure stanno lì ad azzuffarsi per chi deve ricevere la votazione che li farà “dominare” su di una umanità ormai esausta, dove il lumicino della sopravvivenza aspetta l’ultimo flebile soffio per spegnersi. Si scornano per scegliere a chi tocca dare il via alla distruzione finale.

    Hanno ragione gli Esponenti della Flotte Extraplanetarie che, dopo di aver fatto molto di più di quanto dovevano, hanno ubbidito all’Ordine Galattico di lasciare l’uomo terrestre al suo destino.

    Da anni avevano chiesto il silenzio al loro Ambasciatore Eugenio Siragusa dopo di avergli concesso ulteriori e numerosi richiami verso gli “irresponsabili” di una umanità ribelle oltre ogni fantasia.

     

    Chi siamo noi, egoisti presuntuosi, di fronte all’imperiosa Legge dell’Infinito?

    Tempo fa uno statunitense mi disse che tra di loro si usa rimproverare il prossimo dicendogli: “Metti la tua bocca dove c’è il tuo denaro”, cioè non parlare se non hai il denaro. E’ un’ottima espressione della più estrema sub-animalità.

    Comunque, cominciamo a tremare, perché l’Uomo Medicina dalla antica Razza Rossa, ubbidiente e cosciente del Grande Spirito, è pronto a giudicare i cowboys dell’occidente e dell’oriente, del nord o del sud.

     

    Vi accenno alle mie esperienze fatte nei cinque viaggi fatti a Chernobyl, riportando le interviste sull’articolo http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/ad01s09i.htm

     

     

     

    Ci avete pensato a come si velocizza la fine se, oltre a Chernobyl e Fukushima, saltano altre centrali, con i movimenti sismici in corso, con il vulcanesimo crescente, con i tornado e gli tsunami, lo scioglimento dei Poli, il sempre crescente uso di super armi micidiali?

    Però stiamo lì a litigarci per la proprietà, il confine di Caino, mentre le specie animali si estinguono e con esse l’uomo, divenuto un cancro nel proprio corpo, e sta per essere rigettato dal Pianeta Madre. Oppure qualcuno crede si possano fare pensieri diversi, voltando le spalle?

     

    Diceva Eugenio: “Amore chiama Amore, mentre tutto muore sotto il nostro sguardo freddo e indifferente”. E man mano che ci incastriamo nella roccia, con l’ultimo grido di angoscia, cerchiamo quell’abbraccio di salvezza che non abbiamo mai dato, per salvarci quando non abbiamo mai salvato. Quale avvocato speriamo di avere per curare i nostri interessi, mentre sprofondiamo nel deserto senza più una goccia d’acqua, senza aver dato a nessuno l’acqua della cisterna che il destino ci aveva messo a disposizione per servire il prossimo?

    Stiamo per essere giudicati, prepariamoci.

    - La Speranza, oggi, si trova di fronte l’insicurezza del futuro. Mai come in questi tempi l’uomo è messo alla prova del discernimento, e mai l’uomo è stato così in difficoltà ad usarlo. La speranza che può nutrire ognuno di noi e donare ai nostri figli è l’esempio di rimanere integri, non farci prendere da queste lingue infernali del denaro, dell’egoismo, della droga, della sessualità; educarli e prepararli alla vera conoscenza della Natura, dell’Universo, della vera vita, dove La Misericordia del Padre è di darci sempre la possibilità della illuminazione per proseguire l’evoluzione, offrendoci il gradino superiore della continua scalata verso la Coscienza Cosmica, questo è il paradiso promesso.

     

    I mali peggiori sono: la falsa spiritualità, i sottili inganni delle false verità.

    Non inganniamoci con le speculazioni oniriche di falsi contattismi o di accedere a fantomatiche Porte dimensionali.

    Perché dilaga questa affannosa attrazione verso l’apertura di porte dimensionali per farci volare, solo con la fanatica fantasia verso uno strano mondo di luce? Perché questo spasmodico inganno perpetrato da numerosi promotori o venditori di false spiritualità?
    Ma non capite che è la nostra anima che deve esser pulita e ben predisposta per poter essere in sintonia con i valori e le Leggi del nostro spirito figlio del Grande Spirito Padre, e la porta dimensionale di ognuno di noi è il collegamento tra il nostro vivere biopsichico ed il nostro spirito personale?

    Questa pulizia di anima intatta non si raggiunge con una meditazione o con l’aiuto dei cosiddetti “maestri”, ma dobbiamo conquistarcela in più vite vissute con purezza ed integrità.

    Seguire l’angusto e spinoso sentiero dello spirito vuol dire ubbidire assolutamente alle Sue Leggi e vivere di conseguenza. Nessuno verrà mai a salvarci se non noi stessi per aver vissuto tutta la macerazione delle esperienze a cui veniamo sottoposti in questa valle sempre più infernale.

    Se non farete quello che vi dirò, non entrerete…” disse il Cristo, cioè per entrare nel gradino della dimensione superiore. Questa è la porta dimensionale della evoluzione, là dove ci porta lo schianto del cuore, della mente e dell’anima, completamente dediti all’amare il prossimo come se stessi e ad usare il discernimento acquisito per superare le tentazioni.

    Il Padre ci segue strettamente da vicino con la Sua Giustizia, non con le debolezze misericordiose, come si suole pensare. Ci prova mille volte, vita dopo vita, per permetterci il progredire nell’ampliamento della coscienza. E le prove possono essere intrise delle più atroci sofferenze, umiliazioni, delusioni fino al finale dubbio che esista o non esista questo Dio Misericordioso che invece, come ultima angoscia ci abbandona in solitudine. E’ qui che interviene il peccato primordiale di voler “fare da sé”, perché ci siamo talmente sporcati nei meandri delle filosofie illusorie, perché siamo affannosamente alla ricerca egoistica di qualcuno che faccia le cose per noi, e ci affidiamo a falsi maestri, profeti, spiritualisti ingannatori che oggi proliferano più che mai.

    Ma: “Chi cercherà di salvare la propria vita la perderà”, proprio perché non si è pensato di salvare prima lo spirito, quindi l’anima, di conseguenza la proiezione positiva nella prossima vita.

    Chiuditi nella tua stanzetta, serra l’uscio e prega il Padre che solo Lui conosce nel tuo segreto”. Quando avrai trovato il sentiero, lo percorrerai sempre guidato dal tuo sentire con anima pura, e nessuno e nulla potrà più distoglierti, costi quel che costi.

    Sarà sempre e solo “quando il discepolo è pronto che il Maestro viene”, e solo Lui deciderà cosa darti e cosa toglierti, mai il tuo desiderio né l’aiuto di nessuno.

    Questa è la tua sintonia con lo spirito, il capire interiormente, quindi vivere con la fede dell’anima mondata ed intatta. Questa è l’unica porta dimensionale a cui aspirare.

     

    E queste sono le Leggi della Speranza di salvezza, dettate nella notte dei tempi:

    L’ Autorealizzazione:

    ERMETE: “Sospendi l'attività dei sensi del corpo, purificati dalle punizioni irrazionali della materia, e nascerai in Dio. Queste sono: ignoranza, tristezza, intemperanza, concupiscenza, ingiustizia, avidità, errore, invidia, frode, collera, temerarietà, malvagità. Mediante il carcere del corpo, esse sottopongono l'uomo interiore ai tormenti dei sensi. Quando, per clemenza divina, si entra in comunione con la Mente, entrano in noi: suprema conoscenza, gioia, temperanza, continenza, giustizia, bontà, verità, Bene, Vita e Luce. Si raggiunge la Decade e si compie la nascita mentale in noi. Così come in un sogno, si esce dalle spoglie e si diventa composti di Luce e Vita.

    Le dodici punizioni delle tenebre vengono cacciate dalle dieci Forze”.

     

    Vi ringrazio per l’ascolto e rimandiamo ad altra volta eventuali approfondimenti.

    Dott. Orazio Valenti

  • L’Antéchrist

    Author Orazio Valenti

    Lundi 20 Janvier 2014

    Qui est l’Antéchrist ?

     

    Les cerveaux programmateurs de la répétition du péché originel, désormais à son stade terminal

    Depuis longtemps, bon nombre d’êtres humains arrivés à l’extrémité de ce qui est supportable, ressentent un irréfrénable désir de justice. Par contre, certains me disent que je parle de « choses désagréables », alors qu’il serait nécessaire de leur donner un peu de consolation et une lueur d’espoir. Je lis entre autres :

    « Cette crise passera et il naîtra l’homme nouveau ; celui qui sera, sera, et j’espère que le Père aimant sera là pour dispenser l’amour à tous ses enfants ».

    Il est dit aussi : « Le but des Extraterrestres est de préparer le genre humain au grand bouleversement qui l’amènera finalement vers une ère de paix et de fraternité ».

    C’est hors de la réalité historique construite par l’homme contre la survie.

    Les « choses désagréables », et même atroces, nous continuons à les commettre nous-mêmes et nous devons nous en souvenir.

    Le Père est aimant envers ceux qui se comportent correctement, selon Ses Lois ; Ses Anges ont prolongé pendant des millénaires leur travail d’enseignement et de conseil, mais l’année scolaire est maintenant terminée et les examens ont commencé, avec le crible de Sa Justice. Si l’on ne remet pas chaque chose à sa place, il ne peut y avoir d’Amour !

    A l’étage enterré de l’immeuble, quelqu’un a déjà allumé la mèche qui fera sauter en l’air l’édifice entier et nous n’avons pas bougé le petit doigt pour l’arrêter. Nous n’avons pas fait usage du discernement envers les régiments des tentateurs qui ont volé notre âme et nous n’avons pas engagé notre vie pour la vie de nos enfants. Demain, ce sont eux qui nous diront : - je ne te connais pas -.

    Avant d’examiner certains faits qui font se dresser les cheveux sur la tête, notre pensée va aux festivités de Noël.

    Lorsque Jésus-Christ est venu, Il nous a apporté la « Bonne Nouvelle », mais nous l’avons mise en croix. Avant de s’en retourner d’où Il était venu, Il a dit qu’Il nous enverrait le Consolateur, avec un double devoir : premièrement de nous rappeler ce qu’Il nous avait dit de l’Amour ; puis, en conclusion, ce qu’Il nous avait avertis de la Justice. Jean, dit « l’Apôtre », le Consolateur promis, a d’abord écrit la prophétie de l’Apocalypse pour nous rappeler, il y a deux milles ans, ce qu’il nous serait arrivé si nous avions persévéré ; les choses ont été différentes lors de sa dernière incarnation, durant laquelle il a complété d’ultérieures et extraordinaires révélations. Alors que nous étions mûris par les nouvelles découvertes scientifiques et cosmologiques, il nous a offert une dernière fois de comprendre qui nous sommes et quelle est notre fonction dans l’Univers. Malgré cette miséricorde de la Volonté Céleste, nous avons continué, imperturbables et dédaigneux. Pourtant, Son Œuvre ne s’est pas achevée ainsi, vu qu’ils nous a décidément et très certainement relégués à la Justice finale.

    Avons-nous cru qu’il était possible de répéter la rébellion contre les Lois de l’Omniprésent ?

    Il serait bien de nous souvenir que, depuis la moitié des années 90, fatigué d’être incompris même de ceux qui le suivaient de près, et ne voyant aucun changement ni rédemption de la part de l’humanité, il a fermé tous les programmes précédents et a commencé à se retirer, en parlant toujours plus explicitement de la Justice du Père, qui devrait s’abattre inexorablement sur le futur de l’humanité terrestre.

    Son testament est le dernier, il est inutile de tergiverser.

    Le Consolateur avait reçu les pleins pouvoirs de consoler et de punir et, comme il nous l’a dit, il présiderait le Jugement final.

    Je tiens à relever et je rappelle à ceux qui pensent et sapent publiquement la personnalité et l’œuvre d’Eugenio de s’abstenir de leurs faiblesses d’interprétation ou de se sentir plus près de Celui qui est tellement, tellement loin de nos misères humaines.

    Il serait mieux de repenser humblement aux erreurs que nous avons faites par égard à notre réveil, notre rappel, notre éventuelle mission, et à la possibilité de nous corriger, en cas de chute du nid où il nous avait invités.

    Il n’y a aucun juste sur Terre.

     

    Revoyons ce qu’il écrivait, il y a de nombreuses années :

     

    « Les Dieux, Créateurs de Vie, sont revenus.

    Quelle intention ont nos créatures ? Allons voir.

    Voici que sont revenus les Dieux, les Créateurs de la Vie, ceux qui dirent : - Nous avons fait l’homme à notre image et ressemblance -. C’est la vérité ! Leurs intentions ? Je ne crois pas qu’il soit si difficile de les deviner. En attendant, observons, méditons et déduisons ; une décision sera prise, en conformité à l’Evolution ou à la Bataille en cours, la Bataille de l’Harmaguédon. Les esprits pervers se sont énormément multipliés et le mal s’étend comme une rivière impétueuse. L’immoralité, les fornications, le pouvoir destructeur et la fermentation continuelle de la haine et du désamour ont dépassé les bornes de la tolérance.

    L’Amour Créateur est détourné et les pratiques sodomiques sont au comble de la folie. Un Repentir immédiat est nécessaire, si l’on veut éviter une détermination drastique, encore plus décisive que celle qui élimina les peuples de Sodome et Gomorrhe. Ne vous faites pas l’illusion de pouvoir y échapper ! Ils ont un pouvoir de vie et de mort sur l’homme.

    Il a été dit et écrit que – les Dieux enverraient des êtres venus d’autres mondes sur la terre, pour détruire l’homme -. Il faut se souvenir et se rendre coupablement compte de cette Prophétie. Feindre de l’ignorer n’est pas utile au salut de l’Humanité. Nous sommes déjà sur le sentier noir de l’autodestruction totale. Il est inutile de vouloir l’ignorer.

    Le bien et le mal sont en lutte. Le Christ et l’antéchrist se font face. Le salut ou la destruction est l’offre donnée à tous les humains.

    On sait que la Vérité blesse, mais c’est la Vérité ! Que celui qui a des oreilles entende et que celui qui a des yeux pour voir voie ».

    Eugenio Siragusa

     

     

    Qui sont ces êtres d’autres mondes qui ont le pouvoir de vie et de mort ? Les Elohim, et ce ne sont pas eux qui détruisent, mais ils laissent que la Justice des Zigos se manifeste, afin de ramener l’Ordre sur la Terre. Les Zigos sont des Eléments Primaires, instruments du Père ; ils se sont emparé de la faux et ont commencé à moissonner tout le champ, les bons et les mauvais, dans le choix atavique de l’homme, désormais l’Harmaguédon.

     

     

    L’A N T E C H R I S T, S. Maria La Stella 18/2/1971

     

    Une force idéologique perverse sème la destruction et la mort. Ce n’est pas un individu, mais un nombre imprécis d’êtres faciles à repérer :

    « A leurs fruits, vous les reconnaîtrez ». C’est ce qui a été dit et écrit !

    Les spectateurs de la science atomique actuelle ne sont rien d’autres que des exhibitionnistes de forces négatives au service de cette force idéologique qui exalte la science et qui nie Dieu.

    L’Antéchrist. Une force idéologique qui nie la Loi de l’Esprit et exalte jusqu’à la complète idolâtrie la matière sans âme, en la réduisant à une simple formule chimique inutile et sans but. Les spectacles de l’actuelle aberration mentale qu’une grande partie des hommes démontrent, en ce temps de crise spirituelle, sont la lymphe même de l’idéologie de l’antéchrist.

    L’Antéchrist. Hypertrophie morbide de domination de la part du fort sur le faible et pouvoir de bouleverser l’équilibre de la nature, en l’amenant à un état d’agonie.

    La science du mal : Force mentale inconsciente, tendant à affaiblir le souffle de la vie dans les eaux, dans l’air et sur la Terre.

    L’Antéchrist. Le mal qui tente de triompher sur le Bien, les ténèbres qui tentent d’assombrir la Lumière, la haine qui tente de triompher sur l’Amour et l’injustice qui tente de supprimer la Justice. C’est cela la force idéologique de l’Antéchrist et ce sont ces valeurs négatives qui habitent dans le cœur des impies. Celui qui aime la guerre ne peut être juste ! Celui qui hait ne peut être en Christ, mais contre le Christ.

    Eugenio Siragusa

     

     

    Ces forces sont visibles et invisibles.

     

    Nicolosi, le 3 décembre 1984 « L’Ennemi du Christ n’est pas Invisible ! »

    « La Bête est visible, concrète ! L’Ennemi du Christ se niche en l’homme qui n’aime pas son Prochain, qui terrorise, qui domine avec violence et méchanceté, qui rend esclave, qui affame et tue.

    Il y a environ deux milles ans, l’ennemi de Jésus-Christ était dans le sanhédrin, lorsqu’Il a été jugé et condamné à la Crucifixion ! L’ennemi fut aussi en Espagne, durant l’Inquisition ! L’Antéchrist est visible, palpable et il domine, comme il le fit au temps de l’empire de César.

    L’ennemi nous a été très clairement montré du doigt par Jésus-Christ, avec des recommandations bien précises. L’ennemi du Christ est le nôtre ; c’est un imitateur habile et il manœuvre avec ruse les pouvoirs tyranniques. Mais le temps est venu de Rendre les Comptes. La Justice est en cours et les Vigiles Célestes sont sur la Terre ».

     

    E.S.

     

    Eugenio se référait au pouvoir temporaire politique, soit laïque soit religieux, mais toujours attenant à la tromperie morale ou spirituelle, consistant à cacher la vérité par intérêts humains.

     

     

    Au premier plan, on trouve L’Eugénisme du Système Monétaire, encore plus virtuel et glacial aujourd’hui.

     

    Respecter la Nature n’est pas seulement respecter l’ADN, mais va bien au-delà. Le rôle des gênes ne peut pas être changé, car il est déterminé par des programmes supérieurs. Ainsi, la majeure partie des maladies n’est pas prédéterminée génétiquement, mais il y a simplement la « prédisposition » qui déchaîne la maladie, en raison de facteurs d’ambiance catalysant ou psychiques, à partir du Zygote. L’induction de ces facteurs dérive d’une sorte d’éducation imposée, ainsi que de la dépendance aux drogues, aux jeux vidéo et au pouvoir de l’argent. C’est pourquoi l’on passe de l’avoir, en achetant, au jeu de l’accumulation et à devenir patron… de quelles illusions ?

    Ce précipice de psychoses fait devenir compétitif, égoïste, individualiste envers l’extrême solitude des moulins à vent, qui broient notre âme et celle des autres.

    Je le répète : l’évolution vient de la collaboration, non de la compétitivité.

    Quelle société pourrait naître d’un Système Capitaliste de gains personnels (escroquerie) ? L’argent gagné sans mérite de travail productif pour la société s’appelle « marché libre ».

    La naissance de la propriété est un assassinat lorsque les autres n’ont pas le nécessaire. Ce « profit » est un crime hors de toute justice.

    Très appréciés sont les fagotages indiscriminés des ressources environnementales au détriment des pauvres, mais encore plus de leur inexorable et déjà irréversible épuisement.

    Voulons-nous voir les dessous du profil de la société ?

    Les gains de l’industrie belliqueuse doivent avancer, même s’il en coûte quelque génocide.

    Les gains des multinationales pharmaceutiques ne s’arrêtent pas, même si les malades du cancer ou du SIDA meurent ou s’ils moisissent dans des lits à la maison ou dans « d’excellents » hôpitaux, et même si de nombreux spécialistes ont dit que les soins existent et qu’ils coûtent peu.

    Nous insistons pour faire la guerre à la criminalité et au terrorisme ; il y a les prisons et les militaires sont armés jusqu’aux dents pour « faire respecter » les lois de l’homme (et c’est ainsi que s’amorce la vraie rébellion, déjà en action dans différentes populations, avec le manque de respect des Droits de l’Homme, sous l’indifférence générale), alors que l’unique solution est l’éducation sociale des législateurs, en obéissance à la Loi en vigueur dans toute la Voie Lactée.

    Qui paie ? Les habituels pauvres esclaves.

    Donc, le « soutien économique » est plus important que le Soutien de la vie et de l’environnement.

    C’est pourquoi j’ai toujours insisté sur la première chose à éliminer : l’argent (quelle utopie !)

    J’ai extrait quelques phrases de la vidéo documentaire de la ZEITGEISTITALIA et je me réfère au fait que toujours plus de journalistes sont las de parler des effets du Système Monétaire (avec des termes éloignés de mon langage).

    « C’est sans scrupules, avec des opérateurs robots, que l’on crée les conditions du marché, sans tenir compte de la survie. Les personnes sont des moyens pour créer de l’argent. Tout l’argent est créé par le débit, qui va pourtant vers l’insolvabilité pour cause de collapse, donc d’inflation.

    La Banque Internationale concède des prêts à des taux élevés à des Nations en difficulté ; ces nations font faillite et des mesures d’austérité sont prises. La grande Entreprise en récolte alors les ressources.

    Entretemps, la commission d’achat-vente frauduleuse entre les banques est devenue le moteur de croissance du Pil.

    Dans le procès du marché des actions global, il y a aujourd’hui 700 milles milliards de dollars frauduleux, prêts à collapser, soit 10 fois la production entière brute de la Planète entière.

    En attendant, nous avons vu que des banques et des entreprises ont été sauvées par des gouvernements qui, les premiers, se font prêter de l’argent par les banques.

    Mais comment peut se sauver cette Planète ? A cause du débit, le monde va vers la banqueroute. Il fait seulement partie d’un jeu inventé. Le bienêtre de milliards de personnes en mis en péril. Tous font faillite ou meurent de faim à cause de cette fiction. A cause du gaspillage, on génère le débit monétaire qui crée la différence. Si je suis riche, rien de ce que je gagne ne va à la société.

    Si je suis pauvre, je paie un débit, je paie des intérêts qui vont au riche.

    Voler aux pauvres pour donner aux riches est une méthode intrinsèque dans le système monétaire.

    La différence est corrosive. La première prévention contre la différence est l’égalité, pour la santé aussi. Le Système Monétaire du marché est la cause de la discrimination sociale, de la destruction de l’écologie, des gaspillages, des pollutions, des fomenteurs de violence, de la criminalité, de la guerre, de la pauvreté, des névroses, des dépressions et de la paralysie sociale.

    Et ils concluent : « Ils utiliseront le mensonge, l’armée, pour rester au pouvoir ».

    Il pourrait en être ainsi, mais je l’exprime d’une autre façon, car pour moi il n’existe ni une politique, ni une autre, ni une nation ou une autre, mais l’humanité terrestre face aux humanités des Planètes évoluées, qui sont en obéissance aux Lois Naturelles. Là où la vraie Science est en vigueur.

    Tant que notre science ne peut déterminer la vérité et la certitude, elle devrait surtout reconnaître les limites de notre connaissance et dire, avec humilité : nous ne savons pas.

    Pourtant, nous savions, depuis le début du 20e siècle, que les radiations nucléaires étaient mortelles et il n’y a pas de quoi plaisanter en disant que, dans le Pacifique, la pollution de Fukushima se soit concentrée sur un certain type de poissons ; car la transmission par la chaîne écologique, dès les premiers essais nucléaires, est retombée sur l’homme. La « tache d’huile » s’est désormais étendue à toute la Planète et aucun exercice militaire ou de scientifiques ne pourra jamais l’enlever.

    A-t-elle quelque chose à voir, la foudre qui s’est abattue sur un doigt de la main droite de la statue du Christ Rédempteur, à Rio de Janeiro ? La Madone, dans le troisième secret de Fatima, a dit qu’elle aurait laissé libre le bras droit de Son Fils. Ou c’est Jupiter, le Père Antique, qui aurait fait cela ?

     

     

    « Nicolosi, le 21 avril 1991. Chroniques Apocalyptiques

    Jour après jour, l’Espoir de changer cette vie infernale en Vie heureuse, Auréolée de Justice, de Paix et d’Amour, s’amenuise.

    Les chroniques de ces temps obscurs donnent l’exacte mesure de la folie hyper chaotique qui tourmente cette Génération perverse, qui fait la sourde oreille aux Rappels de la Suprême Intelligence du Créateur.

    Tuer est devenu un délire irrésistible chez ceux qui se laissent piloter par des instincts violents et sanguinaires.

    Jour après jour se multiplient les assassins de la Vie et de toutes les choses créées pour le Bonheur du Créateur.

    Cette Planète est lasse et abattue ; que va-t-elle faire pour s’enlever de la peau cet enzyme dégénéré ? Attendons et nous verrons ! »

    Eugenio Siragusa

     

     

    A propos des différents visages de l’antéchrist :

     

    Un Espoir ? Nicolosi, le 24 mars 1984

    « Il y a un espoir pour l’Humanité, à condition que le Pape divulgue, officiellement, le Message de Fatima. Son contenu mettrait certainement à genou les peuples de la Terre ; il couperait l’orgueil des plus durs et il susciterait la crainte nécessaire pour un Repentir sérieux. Si cela ne se produit pas, on ne pourra plus avoir de doute sur la Nature Réelle de l’antéchrist. Nous saurons alors, avec une certitude absolue, où habite le prince de ce Monde.

    Les Divins Signes des Temps, qui ont été plusieurs fois niés, ne sont pas pris en sérieuse considération par ceux qui devraient, en toute Foi et Conscience, les valider et en témoigner. On répète l’erreur commise par le sanhédrin qui jugea et condamna à la crucifixion le Génie de l’Amour Universel, Jésus-Christ.

    La Vierge Myriam s’est employée à avertir, à conseiller et à manifester très clairement la Sainte Volonté du Dieu Vivant.

    Nous sommes avec Elle ! Engagés, Fervents et Opérants, et avec nous La Milice Céleste ».

    Eugenio Siragusa

     

    Certains ont écrit, en rapport à la prophétie, que le troisième secret ne s’est pas réalisé, à la fin de la seconde moitié du vingtième siècle, et que la prophétie Maya s’est révélée infondée. Imbéciles !

    Ne sommes-nous pas déjà en pleine Apocalypse depuis la fin de l’an 2000 ?

    Peut-être attendent-ils d’être embrochés et agonisants, ainsi que le vivent des millions d’enfants et d’adultes martyrisés sur cette Planète, pour dire « Alors c’était vrai ».

     

     

    Nicolosi, 15 décembre 2001. L’Apocalypse est commencée !

    On peut vérifier ce qui a été écrit par l’Apôtre Jean !

    L’homme a perdu sa dignité spirituelle et il est contraint d’affronter le Jugement formel du Père Glorieux, tant de fois répété, afin que l’Humanité puisse se repentir.

    L’eau, l’air, la terre et le feu nettoieront la Planète Terre des scories dégénérées et maudites que cette Génération alimente, jour après jour.

    Les prières ne servent à rien s’il manque le Repentir et le sens réel de la Justice Divine. Moi, je ne puis éviter de vous dire adieu, car j’ai essayé, et j’éprouve une peine indescriptible envers cette Humanité dégénérée et contraire aux Vouloirs du Père Très-Haut, Créateur Généreux.

    Je vous dis adieu, pour ne plus éprouver peine et souffrance en voyant mourir ce que le Soleil instruit et crée pour donner la Vie, la Justice et l’Amour à ceux qui, vraiment, désirent vivre et servir leur Prochain comme eux-mêmes.

    Adieu. Eugenio.

     

     

    Une simple constatation est que, depuis un certain temps, je ne fais qu’énumérer les faits divulgués par mes collègues journalistes courageux.

    Ainsi, je ne fais que constater le progrès « scientifique » des nouvelles armes, non seulement des missiles, avions, sous-marins, géo ingénierie, sprays atmosphériques à respirer, mais plus que tout des satellites, armés des plus sophistiqués dispositifs, capables d’effacer jusqu’au dernier souffle de vie sur la Terre… qui pourrait porter atteinte à certaines « sécurités nationales » : expression inconcevable d’inconscience planétaire.

    Mais peut-être que ce seront lesdits « restes » de la Comète Ison qui entreront aux frontières nationales et amèneront quelques « finitions » au processus de changement génétique et vibrationnel, ainsi qu’ils l’ont déjà fait sur le Soleil. Car les Comètes sont les messagères des ordres envoyés par la Pensée Cosmique, les porteuses de semence d’un cycle qui naît et d’un cycle qui se termine.

     

     

    Nicolosi, le 17 Mars 1986, en relation avec la Comète de Halley

    Comètes et Zooïdes Cosmiques.

    « Aux Dieux seuls est donné de connaître le prodigieux et infaillible art créateur, les Secrets de la Divine Intelligence et l’ingénierie génétique de la Suprême Intelligence Omni créatrice du Cosmos.

    Parlons-en un peu : Les Galaxies, les Systèmes Solaires et tout ce qui existe dans l’espace cosmique infini sont issus de la très parfaite ingénierie génétique de l’Intelligence qui préside au continuel devenir du tout, y compris l’homme. Il serait aussi temps que l’homme de cette planète se rende compte que les greffes et les mutations de fréquences qui proposent de complexes mutations dans les différents plans dimensionnels ont toujours existé, depuis le début. Les « Zooïdes Cosmiques » ou Comètes, ont une fonction spécifique dans l’Economie Créative. Les Comètes ne sont pas là par hasard, mais elles portent en elles un programme causal bien précis et déterminant, visant à structurer ou influencer, selon l’idée de l’Intelligence Omni créatrice. La Comète Halley porte en elle de nouvelles fréquences génétiques.

    Autre chose que de la glace sale ! Les effets de cette influence ne tarderont pas à se faire sentir.

    Nous en avons parlé un peu.

    Un Ami de l’homme, Eugenio Siragusa.

     

    Ainsi, tandis que dans l’Espace Sidéral chaque action dans le temps et dans le non-temps est causale, les humains terrestres se battent à « coups de majorités » pour formuler de nouvelles lois, ou ils traitent leurs intérêts en secret, mais pas pour le bien de l’entière humanité, au contraire, ils sont des antéchrists.

    Ils disent de faire la guerre pour la Paix, en détruisant toujours plus l’ARN et l’ADN, de manière exponentielle, tant dans notre corps que dans notre âme.

    Et l’on se demande encore si le diable existe et qui il est.

     

    « Certes que le diable existe : mais en fonction de quoi ?

    Le diable existera tant que les hommes auront plus besoin de lui que de Dieu ; jusqu’à quand les hommes préféreront-ils la haine à l’amour, le mal au bien, la guerre à la paix, l’égoïsme à l’altruisme et l’injustice à la justice ?

    Ce sont les hommes qui nourrissent le diable, parce qu’ils aiment tout ce qu’il leur offre. Le diable est le moyen de la tentation, le moyen de l’épreuve. Le diable n’est pas et ne pourra jamais être la fin de notre ascension.

    Dieu en est la fin. Les hommes peuvent rester, mais pas pour toujours, les sujets du diable. Lorsqu’ils auront appris à choisir le bien au lieu du mal, ils deviendront sujets et fils de Dieu. Alors, et alors seulement, le diable n’aura plus de raison d’être, car sa fonction sera terminée.

    Nous seuls avons le choix : doit-il ou non exister ? Souvenez-vous-en !

    Si l’Amour est plus fort que la haine, le Bien plus fort que le mal, la Paix plus forte que la guerre, l’Altruisme plus fort que l’égoïsme et la Justice plus forte que l’injustice, le diable perdra et sera dissout, car il n’aura plus de raison d’être. »

    Alors il dira : « Voici, Seigneur, ils sont tous à toi ». Et il deviendra l’Archange du Bien.

    Eugenio Siragusa.

    Valverde, le 31 octobre 1974.

     

    Chers amis, ceux que vous appelez démons sont tout dévoués au service du Père, ainsi que le sont inconsciemment les programmés qui tentent l’âme de chaque homme à la perdition et à l’anéantissement des populations humaines.

    Qui sont donc les diables ? L’homme qui tergiverse pour dominer politiquement et se moquer surtout de lui-même, les anges déchus à cause des séductions matérielles, les faibles ? Pourquoi n’ont-ils pas voulu réagir et rester intègres ?

    Qui oserait jamais toucher mon âme, si moi je veux qu’elle reste propre ?

    Le dernier espoir ne regarde pas la continuité de cette réalité construite par l’homme, mais il est indiscutable que l’homme nouveau renaîtra après que le champ aura été entièrement moissonné ; il renaîtra cet homme méritoire qui aura su rester intègre dans son âme et dans son esprit, pour des nouveaux Cieux et une nouvelle Terre.

     

    Nicolosi, le 11 Octobre 1987. Vers la frontière de l’irréversibilité

    Le chemin du déclin de cette génération est constellé d’une myriade de folies infernales. Cette génération trace, jour après jour, les principales causes qui la conduiront inexorablement à la fin, une fin que les hommes ont déterminée avec leurs progressives et incessantes folies !

    Si cette réalité n’est pas plaisante pour ceux qui se complaisent à tromper, je ne peux rien y faire et encore moins me taire !

    Attribuez-moi le titre de catastrophiste ou d’apocalyptique, mais ne me touchez pas, car il est vrai, certain et très vrai que je n’ai rien ajouté de moi-même.

    Ce que j’ai dit, ce que je dis et ce que je dirai m’a été commandé par Celui qui Préside l’Impondérable, par Celui qui Représente la Suprême Volonté du Créateur du Ciel et de la Terre.

    Si votre conscience est secouée dans le sens négatif, ce sont vos affaires.

    C’est votre choix, avec les annexes et connexes. Moi je fais mon devoir, afin que ceux qui peuvent être sauvés soient sauvés.

    L’Ami de l’Homme. Eugenio Siragusa.

     

    C’est ce qu’il a fait et je ne peux qu’en témoigner.

     

    Orazio Valenti

  • Les vrais contactes et les « canalisations » : l’epilogue psychique de l’humanite

    Author Orazio Valenti

    Mardi 30 Octobre 2012. Partie des écrits d’Orazio Valenti

     

    Le thème des « canalisations » fantaisistes est toujours davantage évoqué en publique. Quelques chercheurs sincères ont eu l’intention et le courage d’affronter cet argument, étant préoccupés par le fait que tout peut être sophistiqué par la volonté et l’instrumentation humaine. On se demande donc : qui croire ?

    C’est pourquoi je répète que, depuis plusieurs années, il n’y a plus de contactés.

    Je laisse la définition de « canalisé » à un individu qui est « utilisé » par des volontés diverses de la sienne, soit de nature technologique, mentale ou ésotérique. Toutes autres choses sont les expériences des anciens prophètes et des récents contactés, qui ont de manière simple analysé et « touché » la réalité, les intelligences qui se mettaient en colloque avec eux, les voyages « corporels » faits sur leurs engins, ainsi que l’offre et l’obéissance pour l’ouverture de leur propre conscience lors de la mission entreprise.

    Face à ces expériences : « Qui est l’homme ? ». Il semble très facile de répondre, quoiqu’honnêtement ce soit difficile. C’est facile pour celui qui se limite à la notion des sens, mais ça ne l’est pas pour celui qui veut aller plus loin.

    L’homme est toujours en lutte incessante entre le matérialisme pragmatique et ses élans intérieurs qui le poussent vers un « savoir » qu’il « ressent », mais qu’il refuse, vu qu’il n’a pas le courage de se détacher de son animalité.

    Si nous analysons les décisions prises dans la vie humaine, nous constatons que par spiritualité on entend le choix moral de chacun, sans tenir compte des Lois Universelles, et l’on est anarchique envers la Réalité à laquelle, qu’on le veuille ou non, nous appartenons. Si, au contraire, les enseignements et les Lois, que nous ont rappelées les Envoyés Célestes, sont pris en considération, la spiritualité est la vie en obéissance consciente aux Lois de l’Esprit, et cela est le sentier de l’intelligence vers l’Ego Sum divin.

    Analysons encore une fois les trois réalités de l’homme.

     

    Selon la science humaine, la vie matérielle est casuelle. Vue à travers la réalité corporelle temporaire, elle est liée à des phénomènes, très peu compris, de réactions physico-chimiques-biologiques, qui sont à la base des impulsions hormonales et électriques du système neuronal, le tout dérivant d’un « projet casuel », même si continuel, de l’ADN. Et alors ? La mort ! Tout arrive par hasard et disparaît. La science traditionnelle insiste sur ce concept. A l’école, on l’étudie.

    Selon la synthèse moderne du Néodarwinisme, l’évolution dérive de la variation génétique des populations naturelles, produite de manière casuelle par des mutations (dont nous savons, aujourd’hui qu’elles sont parfois causées par des erreurs dans la réplication de l’ADN) et des recombinaisons des chromosomes homologues.

    Selon les explications de certains scientifiques, le Néodarwinisme n’a aucune valeur : l’augmentation des micromutations dénote seulement une détérioration du patrimoine génétique, avec l’apparition de nouvelles maladies. Mutations rares = nouvelles maladies rares. Comme il a été rapporté dans un article paru dans « Sciences », cela s’appelle « Risque individuel de maladies génétiques complexes ». L’évolution darwinienne par cas et nécessité est donc erronée, car il existe des mécanismes qui amènent à l’accroissement des situations pathologiques et à l’extinction des espèces. On ne peut pas faire de théories si l’on ne connaît que 3% des fonctions de l’ADN, de la biochimie et de l’Univers. A quoi ont servi les nouvelles découvertes scientifiques sur le halo d’énergie qui compénètre le corps et qui le quitte immédiatement après la mort ? Et la succession des révélations de caractère quantique sur la réalité supérieure ou énergétique de la vie ? Les preuves toujours plus évidentes que tout est interconnecté, chaque atome de chaque chose, nos pensées, les vibrations émanant de nos actions et l’étroite collaboration entre les éléments de la nature ? Pourquoi n’avons-nous pas apporté la plus grande attention aux rapports sociaux entre les individus, à la totale collaboration, et non compétition, réciproque ? (Essayons de l’expliquer aux banquiers !) Par quel jeu diabolique nous sommes-nous complètement empêtrés dans la soif de propriété, de pouvoir et de compétition ? Mais qui croyons-nous être ? Nous sommes des perdants au dernier stade.

    Nous pouvons encore plus discuter sur la vie animique. Si nous partions à la découverte du corps d’énergie, qui compénètre et vitalise le corps physique, nous pourrions nous rendre compte qu’il y a des « Champs vibrationnels ou informatifs » toujours plus subtils, qui instruisent les dynamismes vivants et qui sont les causes de notre comportement, de notre santé, de nos expressions opératives, de notre pensée et de notre caractère. Ces champs vont de ceux qui nous sont propres à la syntonie des champs des autres êtres vivants animaux, végétaux et minéraux, y compris la Planète qui nous héberge et tous les Corps Universels.

    Je vous le répète, comme nous l’avait révélé le premier de tous, Hermès : Tout est interconnecté !

    Naturellement, l’homme a sa propre personnalité, capable d’influencer et d’être influencée par le Tout. Et c’est justement à partir de ce concept que je veux diriger l’attention sur les champs d’action de l’âme.

    Notre âme est un quid d’expériences, plus ou moins surmontées, que nous avons vécues et gardées ; c’est notre personnalité dynamique invisible, la « nôtre ». Et pourtant Jésus, lorsqu’Il a libéré le possédé par un troupeau de porcs, a expliqué que chacun de nous en a au moins sept dans son corps. Que veut dire cela ?

    Ce sont des questions que tout chercheur de la vérité s’est posées. Ainsi qu’il est juste de se demander où va le halo énergétique qui quitte le corps, selon les expériences vécues.

    Où vont ou comment les âmes désincarnées errent-elles ? J’ai déjà traité de cet argument dans mes livres, mais maintenant arrêtons-nous sur le rapport qu’il peut y avoir entre ces âmes et ceux qui veulent faire des expériences de « rappel », car ainsi ils commettent la grave erreur de ne pas permettre à l’âme de poursuivre sa route. Et pas seulement car, ne sachant à qui on a à faire, on envoie à sa propre perte l’intégrité de son âme. Il serait plus opportun d’obéir à l’autorité de son propre esprit plutôt qu’aux faiblesses de son intelligence.

    Il existe les Lois de la réalité animique d’attraction et de répulsion, cela dépend de l’évolution personnelle des âmes et de la faiblesse ou de la force qu’elles mettent à surmonter les influences, qui peuvent créer la cohabitation ou « possession ». Ces unions, positives ou négatives, se passent au niveau animique, soit avec des âmes d’individus qui ne sont, pour la plupart, plus vivants. Les motifs pour lesquels les âmes des individus qui ont quitté leur corps restent encore liées à la dimension terrienne sont variables : une vie d’erreurs et de méchancetés volontaires, l’appel d’un parent ou d’un ami, ou parce que l’on se sent seul sans son conjoint, une mort prématurée causée comme une très grave erreur par l’individu lui-même, etc… Ces âmes ont le devoir d’induire en tentation les âmes des vivants, en les incitant à commettre les mêmes erreurs.

     

    La science humaine arrive à peine à se rendre compte, sans l’avoir sérieusement expérimentée, de l’existence d’un corps énergétique qui compénètre le corps matériel. C’est tout.

    Ce corps énergétique n’est que l’expression la plus basse de la vitalité corporelle, mais il renferme une partie des projets et des expressions provenant d’hologrammes toujours plus subtils ; ils procèdent des sphères du corps astral ou énergie pure de l’être humain. Oui, on peut y lire les états de maladie ou de santé et ses mouvements, avant et immédiatement après la mort du corps matériel, jusqu’à ce qu’il quitte définitivement le corps physique, rien d’autre. On a atteint des progrès exceptionnels quant à la prise de conscience que l’homme n’est pas seulement le corps physico-chimique-biologique, même si la plus grande partie de la science traditionnelle ne l’accepte pas, voulant l’expérimenter et « le découvrir » par ses propres moyens, relatifs et ridicules, et pensant même pouvoir intervenir sur le corps vital.

    Cela est absurde par simple logique : tout processus provient de la Cause et ne pourra jamais partir des effets des actions corporelles ou de la fausse intelligence avec laquelle on croit pouvoir interagir à travers les circuits neuroniques cérébraux.

    A part les énergies extrêmement complexes de l’âme et la réalité de l’énergie sublime du Corps Astral, il y a la réalité de l’intelligence Spirituelle, la Cause, l’Essence de la manifestation humaine à tous les niveaux, inspiratrice de la Conscience Supérieure, que nous ne voulons pas écouter.

    On peut le comprendre uniquement avec la Conscience Spirituelle. Nous sommes spirituels si nous dédions une vie obéissante à notre Entité personnelle supérieure, à notre Esprit.

    Ce Fils du Père, au cours de ses incarnations, a la possibilité de se réveiller en nous et de nous indiquer toujours plus la Bonne Voie vers l’Autoréalisation. Cela est possible seulement si nous menons une vie propre dans l’âme et dans le corps ; c’est-à-dire lorsque nous réalisons l’obéissance aux Lois de l’Esprit et une syntonie des vibrations animiques positives qui, au lieu de nous tenter, nous aident.

    J’ai fait cette synthèse pour vous expliquer au mieux ce que sont les phénomènes de médiumnité et de « canalisation surnaturelle ». Il est facile de comprendre qu’une âme saine et consciente ne se fera ni posséder ni abuser par des âmes tentatrices. Ne nous croyons pas sûrs, vu que la dimension impondérable sait et voit ce que nous ne pouvons ni voir ni sonder. Les volontés animiques par lesquelles nous nous laissons rouler connaissent bien nos points faibles et savent comment elles peuvent nous émerveiller et nous attirer. Elles peuvent donc nous présenter des phénoménologies extraordinaires, nous dire des choses qui sont arrivées dans le passé et aussi un peu du futur ; nous en restons tellement abasourdis que nous croyons à un rapport avec des êtres supérieurs. Il n’en est rien. Et le pire, c’est que nous transmettons aux autres cette crédulité. Les jeux sont faits, car ces petits diables induiront les âmes faibles à faire ce qu’ils veulent eux, et elles seront à leur merci.

    C’est un mauvais calcul, car c’est nous qui cherchons ces sollicitudes, qui les appelons, et les résultats nous laissent perplexes, comme l’inquiétude que te transmettent les « médiums » ou les « contacteurs », c’est-à-dire ceux qui décident ou demandent le « contact ». Il n’en va pas de même pour les « contactés » qui, comme les anciens prophètes, ont été invités et se sont prédisposés à faire les intermédiaires entre l’homme et le divin, uniquement de la manière et au moment où le divin le veut, ne fut-ce qu’une seule fois puis plus rien pour le reste de la vie. Les contactés ne sont pas « canalisés ».

    Mais chacun de nous, pris par le collapse de toutes les valeurs, déçu par des fondements auxquels il croyait, veut raconter la sienne. Il prétend que seul ce qu’il dit est juste. Ceci parce que la Réalité de l’homme – qui sommes-nous et où allons-nous – s’est perdue dans un marasme général.

    C’est là que voulait nous conduire la déstabilisation du tentateur prophétique. Nous avons perdu la Réalité de l’Ame et de l’Esprit. L’âme a été désarçonnée par les dynamismes d’une vie imposée. On ne sait pas ce qu’est devenu l’esprit, car son concept a été substitué par des significations absolument erronées.

    On arrive à dire que ce temps est le réveil des capacités spirituelles, d’une prétention de liberté et d’une évolution en marche. Beaucoup en arrivent aussi à affirmer que le passage de la tromperie globale à l’illumination pourrait avoir lieu du jour au lendemain, en entrant dans la Communauté galactique.

    Quelle tromperie illusoire !

     

    La réalité est d’un fort caractère auquel il faut prêter attention : on ne peut pas parler d’amour, de méditation, de sérénité et de la confiance que tout ira mieux, si nous n’édifions pas nous-mêmes ces valeurs avec toutes nos forces pratiques. Et si nous constatons que cela n’est pas possible, il nous faut être honnêtes en voyant le délabrement de la vie sur cette Planète, en tant qu’œuvre de l’homme. C’est autre chose que se moquer de nous, nous tromper nous-mêmes et les autres. Pour quelles raisons ? Pour encaisser de l’argent, par prosélytisme ou fanatisme.

    Qu’aurait-il dû se passer à l’échéance de ce jour universel, fin d’une génération humaine terrestre, fin de la période de la Loi que nous avait laissé le Christ, il y a deux milles ans ?

    Elles ne sont pas fantaisistes les dates des Grandes Pyramides ou du Calendrier Maya ; elle n’est pas fantaisiste la prophétie que nous a donnée Eugenio sur le possible passage de l’homme terrestre en quatrième dimension, non.

    Mais quelles étaient les bonnes caractéristiques que l’homme aurait dû atteindre pour ce passage ? Mettre en pratique la Loi et vivre en conséquence ; collaboration totale entre les individus des 4 races, jusqu’à la fusion génétique pour la formation de l’homme terrestre. Réalisation de la prise de conscience spirituelle et collaboration avec les habitants des autres planètes ; pour conclure : passage de la conscience individuelle à la Conscience Planétaire.

    Cela ne s’est pas produit ; l’humanoïde terrestre est retourné en arrière dans ses évolutions, malgré le sacrifice extrême des envoyés, dont le fondamental et terminal est Eugenio Siragusa.

    La Planète effectuera quand même le passage, par Loi d’Economie Cosmique, seulement après que l’Esprit Absolu de chaque atome de chaque chose aura décrété la conclusion du temps assigné et l’acheminement de cet humanoïde sur des planètes en formation, plus adéquates à son niveau évolutif.

    Cela, chers messieurs scientifiques, n’est pas un argument qui peut être affronté avec la technologie ou la logique expérimentale. C’est une connaissance qu’on affronte à grand-peine, avec une très grande humilité, et d’innombrables vies, vécues dans l’obéissance aux Lois Universelles.

    Et pourtant, cet homme était au seuil de parcourir ce sentier, mais il a préféré se tourner vers la stimulation des bas instincts de l’argent, du pouvoir et des protagonistes.

    La volonté des irresponsables de l’humanité et le conditionnement antérieur des populations sur des plans « dits » moraux, par rapport à l’éthique de l’argent, de la militarisation et de la cybernétique, nous démontre qu’ils ont insisté, en se cachant la tête dans le sable. La possession de l’humanité terrestre est donc complète, avec les projets de maladies inguérissables, implantation de micro chips et éclatement général de guerres bactériologiques, chimiques et nucléaires.

     

    Hoara explique :

    Il y a une pernicieuse incompatibilité entre les exigences cosmo physiques et cosmo dynamiques de la planète et les activités néfastes de l’homme qui l’habite.

    Il existe, même si peu connu, un ordre qui règle une réciproque assistance évolutive entre micro et macro, entre l’être qui incarne l’intelligence et la Lumière omni créative qui structure le devenir continuel de l’être cosmique.

    Il existe aussi une loi infranchissable de Cause à Effet, toujours omniprésente et toujours en action, capable de produire des mutations là où les causes sont en opposition avec les exigences de la nature cosmique.

    Le stimulant qui sollicite une mutation découle des effets que l’ordre cosmique repousse, puisque contraires à son équilibre et non tolérés par l’ordre créatif.

    C’est la logique cosmique !

     

    Hoara salue

    Nicolosi, le 21 février 1985 à 14 h.

     

    A cette humanité qui n’est absolument pas préparée, on propose des contacts fantaisistes, des scénarios de paix ou d’apocalypses adultérés, propositions des nouveaux conducteurs et de leurs projets secrets.

    L’idée de faire la paix, à quoi a-t-elle servi ? François d’Assise est un exemple pour toutes les religions du monde. Il a encouragé la pauvreté, justement pour aller contre l’opulence d’une série d’institutions religieuses humaines, qui se comportaient dans le sens antéchrist, en réalisant un pouvoir typiquement matériel envers l’humanité.

    Et depuis le temps de François, l’enseignement de ne pas se contenter de parler seulement, mais de se dépouiller au-dedans et en-dehors. « Laisse tout et suis-moi », pour apprendre à servir dans la plus grande pauvreté et humilité des enseignements, pour vivre en paix et construire la vraie civilisation.

    Dans le passé, cet homme terrestre a voulu, et cela était nécessaire, passer par les expériences de haine et de guerre, tantôt reconstruisant et tantôt détruisant tout. Mais l’expérience ne l’a pas amélioré. Autrefois, c’était le corps-à-corps ; aujourd’hui, ce sont les armes fatales, qui éliminent d’entières populations et la Planète elle-même. C’est pourquoi la limite a été dépassée lorsqu’il a découvert la bombe atomique et que les expérimentations ont commencé. Cette « expérience », nous a-t-on dit plusieurs fois, nous avait été consentie par les Hiérarchies Spatiales, mais l’homme en a construit tellement et il a construit d’autres armes pires, contre l’équilibre psychophysique de l’humanité entière ; il continue à en construire contre sa propre et désormais terminale survie.

    L’homme croit réellement en ce qu’il fait avec sa science ; il croit pouvoir transmettre l’immortalité à travers l’ADN, alors que seul l’esprit est immortel. L’homme, l’homme vrai, est l’être universel responsable de sa propre intelligence spirituelle. Cette réalité sublime n’a rien à voir avec toutes les inventions que l’homme a faites avec son propre égocentrisme.

    C’est pourquoi le Top Secret a germé dans le temps, tant envers les interventions extraterrestres, les révélations et les enseignements des envoyés célestes, qu’envers les soi-disant prophètes.

    C’est un grave problème, qui a empêché l’homme terrestre d’évoluer et de se libérer dans la conscience universelle. Il est, au contraire, conditionné par la survie matérielle, où il s’est mis dans la tête l’idée de la mort de Dieu. Quel dieu ? Si c’est celui que les religions ou certaines philosophies ont imposé, il n’a jamais existé.

    Qui est Dieu et qui est l’homme ? Pourquoi ces concepts fondamentaux pour nous libérer des haillons et des cavernes qui nous entourent encore ne sont-ils pas approfondis avec une extrême humilité ? Peut-être sommes-nous si robotisés, que nous défendons et acceptons avec pouvoir et violence armée notre entêtement « non réalité » de l’injustice, des frontières du voisin, de la Nation et de la Planète. Nous sommes devenus tellement et barbarement isolés de la conscience de la vie, que l’obscurité dans laquelle nous nous sommes plombés a annihilé notre esprit, la seule petite flamme réelle de notre présence dans l’Univers pullulant d’infinis « je suis ».

    Analysons quelques faits qui se succèdent à l’évidence quotidiennement : Il n’y a pas pire sourd que celui qui ne veut ni entendre, ni voir, ni comprendre, ni vivre en conséquence.

    On le savait, l’humanité s’est destinée à vivre cette ultérieure et plus terrible expérience.

    Pendant que quelques somnolents poussent à « penser positif », d’autres ajoutent des explosifs aux plans soutenant notre habitation qui est en train de s’écrouler.

    Nous souvenons-nous des veuves dont la lampe était sans huile, et qui étaient restées derrière la porte ? Elles ont heurté, mais une voie profonde venue de l’intérieur a répondu : « Je ne vous connais pas ! »

    Il fallait s’en préoccuper depuis de nombreuses années, au lieu de « découvrir » aujourd’hui qu’Eugenio Siragusa avait raison. Cherchez, cherchez parmi ses messages, et vous trouverez le miroir de ce qui est en train d’arriver.

     

    Réfléchissons sur ses dernières chroniques :

     

    • Le Soleil crée et transforme ; il décide de la marche de Son Système, homme compris. Ses radiations font naître la vie, mais peuvent aussi la retrancher. Ses Ondes, qui nous ont toujours

     

    • rappelé d’entrer en syntonie avec Sa Volonté et avec Mère Nature, vibrent maintenant d’émission amplifiée… et nous n’avons pas voulu être préparés. Comment voudrions-nous lui répondre ? Avec l’exo politique ou avec la politique économique ?

     

    • Comment peut-on arriver à penser que « les autres » ajusteront les choses que nous avons démolies en ne les mettant pas à « la bonne place » ? Comment peut-on se tromper en croyant que nos corps se mettront en syntonie avec la Terre, sans que nous ayons exécuté les directives de l’esprit, ni que nous ne nous soyons préparés à cela au cours des dernières vies ?

     

    • Après avoir pollué la Nature comme des forcenés, nous voulons qu’elle nous alimente encore avec ses fruits et son eau ?

     

    • Les océans et l’atmosphère causent des ouragans et des raz de marée toujours plus fatals.

     

    • La fonte des calottes polaires, la dérive anormale des Plaques continentales et les tremblements de terre qui se succèdent. Qu’est l’homme, avec sa fantastique technologie, face aux éléments planétaires ? Un fétu qui peut être balayé en un instant.

     

    Mais, grâce aux divulgations de certains journalistes les plus sincères, nous relevons que les anciens adeptes de la méthodique rébellion contre-nature se sont aujourd’hui « modernisés », avec des jeux de « stratégies de génocide » :

     

    • Outre au marché de l’énergie atomique, du pétrole et de l’or, il y a celui des vaccins, des contaminations par les traînées chimiques et les pandémies (je me souviens, il y a une vingtaine d’années, de l’information que me donna le Prof. Académique Pantellini sur la construction, en laboratoire, du virus du SIDA et d’autres). Il devient toujours plus évident que les vaccins amènent un risque très grand de réactions adverses, telles que les épidémies mortelles, difficilement quantifiables, et dont les prédispositions restent silencieuses en l’absence d’un facteur déclenchant. Il est dit dans l’article : « Le système des vaccinations pédiatriques trouble lourdement la formation du système immunitaire et il est protagoniste de maladies autrefois inexistantes mais toujours plus diffuses aujourd’hui ». Chacun est libre de vouloir approfondir ou non. Mais la prise de conscience est toujours plus divulguée que les industries pharmaceutiques ont complètement corrompu les institutions, la recherche et les médecins, pour en retirer des profits dans les cas de maladies. Toujours est-il que, si l’on réussit à vaincre le cancer, ces industries qui font circuler des trillions de dollars trouveront immédiatement de nouvelles et plus effroyables maladies, afin de commercialiser de nouvelles « cures ».

     

    • « On n’accepte pas que certains pays aient l’atome ? C’est une décision qui devrait valoir pour tous les pays, sans exclusion.

     

    • Autre arme de destruction massive : les OGM ! « Alarme du gouvernement français et de l’UE ». Ils sont nés à partir d’ingénierisations, d’où des troubles et des variations de l’ADN ; ils génèrent une transmissibilité de variations génétiques irréversibles et tumorales. Fallait-il attendre quinze ans pour le savoir ? Ne le savait-on pas déjà ? En attendant, une grande partie de l’agriculture est OGM. Comment retourner en arrière ? c’est impossible ! Les contaminations sont devenues définitives.

     

    • Nouvelles armes psychotroniques. Quelqu’un l’a dit ; je me réfère à ce qui a été révélé par un agent des services anglais : « Les agences d’intelligence font un usage impropre des microondes dans tout le monde, en provoquant des maladies et des conditionnements du cerveau, en épiant et modifiant les pensées. Ces scientifiques ont une licence pour tuer à l’aide de ces technologies ». Le journaliste explique plus amplement que l’usage du conditionnement télépathique violente psychologiquement les personnes, sans se faire reconnaître. C’est un super secret et un programme dévastant de certaines agences gouvernantes.

     

    • Maintenant il y a Miracl, le rayon de la mort des guerres satellitaires (Prix 60 milliards de lires)

     

    Dans l’ombre et le silence arrive un éclair de lumière dévastant ; d’un diamètre de deux mètres, et d’une vitesse de 300 milles km à l’heure, il brûle instantanément un satellite d’une demi-tonne, à 430 km de distance. Que ferait-il sur une population ou sur une centrale nucléaire ? Oui, car la « stratégie de leur Paix de domination » passe par la guerre à l’arme la plus puissante pour un « contrôle planétaire » sur… des cadavres. Et d’ici peu, nous saurons que la super arme de l’Harmaguédon sera le Rayon d’Antimatière, mais l’Ordre Spatial de Résolution envers l’humanité terrestre sera déjà activé.

     

    • Les manipulations mentales. L’Establishment de la politique économique gouverne les pensées, le travail, le comportement et la consommation des masses. Il pousse à l’obéissance au Système avec les distractions et l’intimidation, les publicités du consumisme et les manipulations culturelles et éducatives dès l’enfance, dans le but de faire perdre la possibilité de critique et de l’auto conscience, atrophiée par les jeux vidéo, les narcotiques et les discothèques, qui rendent apathiques et gérables.

     

    • La démystification. Démasquer les découvreurs, démonter les contrinformations, afin que les gens ne croient plus à rien et en arrivent au je-m’en-foutisme, à l’égoïsme et à la robotisation.

     

    • Effectuer des « canalisations » poussées. Intercepter et interférer télépathiquement sur certains sensitifs par des effets psychos acoustiques. Créer pratiquement de « nouveaux » pseudo-contactés et interférer sur ce qui est déjà connu des vrais messages extraterrestres, même s’ils proviennent de rencontres personnelles. Créer donc une extrême confusion pour dominer l’humanité selon leur vouloir.

     

    Mais cela, Eugenio nous l’avait présagé en des temps lointains :

     

    Pouvoir et Domination Psychologique

    Les armes psychologiques au service du pouvoir ne sont pas moins efficaces que les armes traditionnelles.

    Les peuples de toute la Terre sont entraînés dans cette subtile et bouleversante méthodologie de l’ère moderne. Les réactions désirées, pour arriver à ces fins, sont à priori escomptées, et avec les effets voulus.

    Les plans émotionnels, tressés dans la nature humaine, sont habilement instrumentalisés et mis en condition de servir les intérêts d’un pouvoir ou d’un autre, ainsi que d’un bloc ou d’un autre. « La droite heurte la droite, en suscitant ainsi une réaction vers la gauche et vice-versa ».

    Une méthodologie qui vise à réduire les hommes à l’esclavage, en les rendant partisans d’une intelligence rusée, diabolique et avide de folle domination. Les gros intérêts des magnats de la mort sont ainsi protégés et peu importe si le frère se déchaîne contre son frère et le fils contre son père.

    Les morts n’ont aucune valeur et les Droite Humains en ont encore moins.

    Une Vérité qui fait frémir ! 

     

    Eugenio Siragusa, Nicolosi le 11.2.1982

     

     

    « Attention ! Veillez à ne pas tomber dans les filets des manipulateurs psychologiques, qui visent à réélaborer des relations, des faits et des événements de la fonction politique, en utilisant une méthodologie subtile, afin de désorienter, de confondre et de susciter des appréciations unilatérales du pouvoir, y compris temporaire.

    Que le Discernement soit votre moyen pour enquêter, afin de relever le motif Réel qui pousse l’un ou l’autre parti, complice, à mettre en circulation des nouveaux « Elaborateurs ».

    La Bataille de l’Harmaguédon est en cours ; elle signifie : guerre psychologique déterminante pour le Triomphe du Bien sur le mal. Certains instituts, très mimétiques, ont le devoir précis de mettre en circulation des révélations élaborées, y compris sur Fatima, afin de justifier certaines involutions dégénératives.

    Attention donc ! Soyez comme le Maître, qui vous a recommandé d’être « Prudents comme les serpents et purs comme les colombes ».

     

    Eugenio Siragusa, Nicolosi, le 27 Août 1984, à 16 h 30

     

    Il y a des nouvelles qui font tressaillir d’angoisse lorsqu’on en parle, telle que l’hibernation du corps humain ou un certain « Avatar Project », c’est-à-dire l’intention de « créer un cerveau humain dans un corps – avatar - et y transplanter l’esprit d’un homme, afin de pouvoir contrôler un hologramme humanoïde… et obtenir l’immortalité. Je crois que la fantastique et lucide folie n’a plus de limites ! C’est un rêve de plusieurs milliards ; non seulement ils ne savent pas comment détruire la possibilité de faire vivre celui qui n’a pas de pain, mais ils n’ont aucune idée de Qui est l’homme.

    Je crois que la phrase « Non, il n’y a plus rien à faire » qu’Eugenio a dite, il y a plusieurs années, s’est transformée depuis quelque temps en « Seigneur, que Ta Justice arrive vite ! »

    Elle est différente de la justice des hommes :

     

    La Justice des Puissants et la Justice des Faibles.

    La première est coercitive ! La seconde subit et se rebelle !

    La Justice exercée par les dominateurs actuels, outre à humilier et blesser la Justice du pacifique, du débonnaire et du pur de cœur, aiguillonne, par de subtiles tromperies et des manipulations d’envoûtement psychologique, la force de ceux qui possèdent les richesses et qui rendent esclaves les autres dont ils tirent leurs profits.

     

    Voilà la Justice des Puissants !

    C’est la force de leur droit qui est identifiée dans tous les abus, dans tout gain illicite, obtenu avec une attitude démagogique. Souvent, la Justice qui devrait défendre le Droit du faible contre le fort, du pauvre contre le riche et de l’humble contre l’arrogant, s’entoure de partisannerie, en révélant son injustice et donc l’exaltation de la Justice des faibles, d’où rébellion, violence et incrédulité. Et c’est le chaos ».

    Eugenio Siragusa, Nicolosi 15.03.1982

     

    « La pauvreté est frustrée par l’opulence, qui s’arroge le droit pervers de dominer et de faire macérer les chairs du prochain, haï et rendu esclave, violenté dans ses droits humains les plus élémentaires. L’orgueil de celui qui a beaucoup et l’humiliation de celui qui a peu ou rien ».

    « Donne et il te sera rendu le double, a-t-il été dit, écrit et légué. Aux indolents et aux hypocrites n’est donné que leur destin, car ils sont infidèles et menteurs ».

    « L’ordre d’un pouvoir ou d’un autre – dit Hoara – oblige celui qui connaît la vérité à se taire, sous peine de persécution ou même de suppression de sa vie. C’est le point culminant de votre absurde civilisation ! 

    Les menaces et la peur contraignent au silence ceux qui sont honnêtes ; ainsi, eux aussi deviennent complices, par la force, de la malhonnêteté de l’une ou l’autre des forces dominantes. Le pouvoir existant sur votre Planète, est prospère et il devient fort, car il agit sur l’ignorance et sur l’instrumentalisation des peuples, habilement manipulés dans leur psychisme et rendus pratiquement esclaves et serviteurs d’une stratégie déterminée, mise en action par l’une ou l’autre des puissances dominantes.

    Ceux qui se disputent la domination absurde du Monde savent très bien que nous existons, même s’ils ne connaissent pas nos desseins. »

     

    Ce que j’ai toujours voulu souligner n’est pas de caractère culturel, ni un encouragement à soigner les effets. On discute beaucoup et toujours sous l’égide de l’information contrôlée, sur la façon de « nettoyer » les déchets radioactifs, les déchets des hydrocarbures ; comment purifier les eaux polluées, comment se défendre des suspensions atmosphériques, des attaques à notre système immunitaire, toujours plus graves et incurables, et aux organes vitaux de notre corps. Pour notre science, cela est « impossible ».

    Il est dit dans un article : « Avec la pollution atmosphérique et le réchauffement global, on risque une épidémie d’allergies »… on fait semblant de découvrir que l’eau est chaude alors qu’elle bout depuis cent ans !

    Les pathologies allergiques, l’asthme et les rhinites ont toujours moins de réponses thérapeutiques adéquates, même personnalisées. A quoi servent les belles paroles des grands professeurs et des insignes chercheurs si tout reste inexorablement infesté et si la vie biologique, comme il a déjà été dit de nombreuses fois, est devenue un cancer ?

    Je le répète : seul le soin radical apporté aux CAUSES aurait pu sauver la vie sur cette Planète, martyrisée par nos diableries autodestructives. Mais à quoi sert-il de le répéter si l’homme a déraisonnablement décidé ? Il est inutile de se dédier encore à un présent escompté qui se complait dans le moderne veau d’or des « oublis ».

     

    Que celui qui a des oreilles entende

    Le renouveau du Monde naîtra de l’Esprit de Jean.

    De la terre bénie de Dieu, « la Galilée des gentils », sortira, dans le triomphe de la Justice, le pilier principal destiné à soutenir l’édifice en construction du nouveau Monde.

    Tout ce qui ne sera pas supporté par la Loi Suprême, découlant du nouveau pacte, sera placé sous jugement sévère et condamné à la seconde mort.

    Les Milices Célestes sont déjà à l’Œuvre, illuminées et soutenues par la Puissance du Saint Esprit. Les bienheureux, les valeureux et les éprouvés naissent et croissent en se fortifiant dans l’esprit, afin d’être de dignes héritiers du nouveau peuple de Dieu et de son Céleste Règne sur la Terre.

    L’Esprit de Jean, Consolateur et Messager, a déjà parlé sur le péché de ne pas avoir cru et sur la fin du Monde. Débouchez-vous les oreilles et ouvrez bien les yeux, si vous voulez être sauvés. Malheur à vous, fils ingrats et dégénérés, car je vous dis, en vérité : « Vous serez battus et exilés du Règne de la Lumière, tant que vous ne plierez pas l’échine devant le Suprême Bien de la Justice, de l’Amour et de la Paix du Vrai et Unique Père : Dieu ».

     

    Le Consolateur, Nicolosi, le 19.10.1978 à 10 h 15

     

    Le Grand Esprit est venu une dernière fois ; il a œuvré, depuis la Galilée des Gentils, en Eugenio. Il s’est mêlé à nous, dans cette dimension terrestre, puis s’en est allé. Qui l’a reconnu ?

    Qui l’a ressenti vibrer en son esprit ? Il me reste à l’adorer et à le remercier au nom de nous tous, avec la grande tristesse de voir que beaucoup de ceux qui devaient se réveiller et croître grâce à Lui, en le reconnaissant dans l’intimité, qui nous avait déjà été donnée dans le passé, au lieu de cela l’ont trahi, car ils se sont humanisés (ils ont passé du côté de ceux qui se prédisposent à être des anges déchus et tentateurs). La grosse erreur qu’ont faite ceux qui auraient dû croître grâce à Eugenio est leur orgueil protagoniste ; nous aurions dû, au contraire, apprendre infiniment et déverser sur les autres ce qu’Eugenio avait fait, en témoignant et en se souvenant de ce qu’avait été et de ce qu’est Son Œuvre.

    Tous les envoyés ou les illuminés ont fait, au moment de leur histoire, ce qu’ils devaient faire pour pousser l’évolution de l’humanité, qui avait besoin de retrouver la voie de la rédemption générale ou individuelle : avec Eugenio, la boucle s’est fermée, le choix de l’humanité rebelle s’est conclu.

    J’ai continué à parler pour ceux qui ont maintenu une relation avec Eugenio, sur la durée. Mais cela vaut-il la peine d’en parler encore ? N’y a-t-il pas le risque que ces concepts, déjà copiés et traités pour d’autres usages, le soient encore, en perdant leur pureté et en offrant aux trompeurs un projet à exploiter pour tromper les autres ? Internet, qui aurait pu être un moyen moderne de communication, est devenu le meilleur moyen de faire une salade de toutes choses, à l’usage et à la consommation des manipulateurs des pouvoirs secrets, pour épier, conditionner et amener les masses à la confusion ; sans compter les impudents, sans scrupules, dont je lis, je vois et je ressens que chacun d’eux veut dire la sienne. Il est paradoxal que de modernes écrivains ou orateurs veuillent réinventer d’antiques vérités, outre que d’en faire du mercantilisme.

    Aujourd’hui, en marchant par les rues ou dans tous les types de rencontres, celui qui a un esprit sensible et ouvert se heurte à la fourberie la plus enracinée, à la plus tordue et froide violence, à l’égoïsme calculateur, à l’agression pour arriver en premier et à l’arrivisme à l’argent, tous instruits par l’exemple des mauvais éducateurs.

    Cette forme d’anarchie, par rapport à la Nature et à la Planète, s’est désormais totalement enracinée, puisqu’elle découle de la toujours plus irréversible désillusion envers la politique humaine, la vie sociale, l’insatisfaction et la chute de la correction. Comment faire donc pour dire encore d’autres choses, lorsque les paroles sont interprétées, manipulées et utilisées par chacun à sa façon ? Les temps ne sont plus ceux dans lesquels Eugenio conseillait et dans lesquels l’humanité aurait pu croître et apprendre. Ce ne sont plus les temps de la divulgation, mais les temps de la reddition des comptes, depuis plusieurs années. Cette humanité à la débandade est toujours plus dans la dépendance. Aux volontaires, je suggère de relire les messages que les Intelligences du Cosmos nous ont laissés. Je ne peux avoir encore la faiblesse de répéter ce qui était valable par le passé. Eugenio l’a déjà dit depuis de nombreuses années.

     

    De l’Absolu au Relatif

    La bête assoiffée de sang et de destruction s’est insinuée dans le cœur des hommes en corrodant la vue, l’ouïe et tout ce qui le vivifie de savante sagesse. Leurs œuvres, stimulées par cette maléfique intelligence, détournent avec un cynisme inouï et des pouvoirs de mort, les Lois de la Vie et son Droit Sacré d’être vécue. A qui la faute ? L’égoïsme humain, augmenté de façon hypertrophique, alimenté et sanctionné par une persévérance diabolique, élève toujours plus sa noire bannière de violence la plus impitoyable, de génocides les plus atroces et de délits les plus déshumanisés ; ainsi la bête exulte, avec le consentement de ceux qui la nourrissent et la paissent, avec le creuset où le sang et la chair des pacifiques et des débonnaires sont sacrifiés, pour le plaisir sadique de celle qui aime le délire de la douleur et de la mort. Mais il est vrai que la Puissance des Immortels est déjà à l’Œuvre, afin que la Justice arrive et qu’il en soit fait selon la Volonté du Très-Haut Maître de la Vie Eternelle ».

     

    Eugenio Siragusa, le 15.10.1978

     

    Le Temps est à la porte. Les flottes spatiales attendent le Bon ordre.

    C’est le Temps du Père et Lui seul sait ce qu’Il fera de chacun de nous.

     

    Orazio Valenti

  • Sull'Anticristo

    Author Orazio Valenti

    Chi è l’Anticristo?

    Le menti programmatrici della ripetizione, ormai allo stato terminale, del peccato originale.

     

    Da tempo in molti esseri umani, allo stremo della sopportazione, è nato un irrefrenabile desiderio di giustizia. Per contro qualcuno mi dice che parlo di “cose spiacevoli” mentre sarebbe necessaria un po’ di consolazione e lumicino di speranza. Vado leggendo:

    Questa crisi passerà e nascerà l’uomo nuovo; quello che sarà, sarà, e spero che il Padre amorevole sarà li a dispensare amore per tutti i suoi figli”.

    Oppure si dice: “Lo scopo degli Extraterrestri è quello di preparare il genere umano al grande balzo che lo porterebbe finalmente verso un’era di pace e di fratellanza”

    Questo è essere fuori dalla realtà storica costruita dall’uomo contro la sopravvivenza.

    Le “cose spiacevoli”, anzi atroci, la continuiamo a commettere noi e dobbiamo ricordarlo.

    Il Padre è amorevole con chi si è comportato correttamente seguendo le Sue Leggi; i Suoi Angeli avevano protratto per millenni il lavoro di insegnamento e consiglio, ma l’anno scolastico è terminato e gli esami sono iniziati con il setaccio della Sua Giustizia; senza rimettere ogni cosa al suo giusto posto non vi può essere Amore!

    Nel piano interrato del palazzo qualcuno ha già acceso la miccia per far saltare in aria l’intero edificio e non abbiamo mosso un dito per fermarlo. Non abbiamo usato il discernimento verso le schiere di tentatori che ci hanno rubato l’anima e non abbiamo impegnato la vostra vita per la vita dei nostri figli. Domani saranno loro a dirci: - non ti conosco! - .

    Prima di esaminare alcuni dati che fanno rizzare i capelli ai duri di collo, il nostro pensiero si collega alle passate festività Natalizie.

    Quando era venuto Gesù-Cristo, ci aveva portato la “Buona Novella”, ma la abbiamo messa in croce. Prima di ritornare da dove era venuto, ha detto che ci lasciava Il Consolatore con un doppio compito: uno era di ricordaci quanto ci aveva detto sull’Amore; l’altro, il conclusivo, quanto ci aveva ammonito sulla Giustizia. Giovanni, detto “l’Apostolo”, il Consolatore promesso, ha inizialmente scritto la profezia della Apocalisse, per farci presente, duemila anni fa, a cosa saremmo andati incontro se avessimo perseverato, diversamente dall’ultima sua incarnazione in cui ci ha elargito ulteriori e straordinarie rivelazioni. Ci ha offerto un’ultima volta, maturi delle nuove scoperte scientifiche e cosmologiche, di comprendere chi siamo e quale è la nostra funzione nell’Universo. Nonostante questa Misericordia della Volontà Celeste, abbiamo continuato imperterriti e noncuranti. Così però non è stato per la parte conclusiva della Sua Opera, in cui ci ha decisamente e certissimamente relegati verso il Giudizio finale.

    Credevamo che si potesse ripetere la ribellione alle Leggi dell’Onnipresente?

    Sarebbe bene ricordare che dalla metà degli anni novanta, non vedendo alcun cambiamento e redenzione da parte dell’umanità, stanco di essere stato frainteso anche da chi lo seguiva da vicino, ha chiuso ogni programma precedente ed ha iniziato a ritirarsi, parlando sempre più esplicitamente della Giustizia del Padre che si sarebbe lanciata inesorabile sul futuro dell’umanità terrestre.

    Il suo testamento è l’ultimo, è inutile tergiversare.

    Questo perché al Consolatore erano stati dati pieni poteri di consolare e di punire e, come ci aveva detto, avrebbe presieduto il Giudizio finale.

    Ricordo dunque e faccio presente a quanti pensano o trattano pubblicamente la personalità e l’opera di Eugenio, di astenersi da debolezze interpretative o di sentirsi più vicini a Colui che è tanto, tanto lontano dalle nostre miserie umane.

    Meglio sarebbe ripensare umilmente a ciò che abbiamo sbagliato nei riguardi del nostro risveglio, chiamata, eventuale missione, e come poterla correggere se siamo caduti dal nido dove ci aveva invitato.

    Nessun giusto è sulla Terra.

    Ricordiamo cosa scrisse tanti anni fa:

    Gli Dei Creatori della Vita, sono ritornati.

    Che intenzione hanno queste nostre creature? Andiamo a vedere.

    Ed ecco che sono ritornati gli Dei, i Creatori della Vita, coloro che dissero:-Abbiamo fatto l’uomo a nostra immagine e somiglianza-. La verità è questa! Le loro intenzioni? Non credo sia tanto difficile intuirle. Intanto osservano, meditano e deducono, una determinazione sarà presa e, questa, in conformità all’Evoluzione o meno della Battaglia in corso, la Battaglia di Armaghedon. Gli spiriti perversi si sono enormemente moltiplicati e il male dilaga come un fiume in piena. L’immoralità, le fornicazioni, il potere distruttivo e la continua fermentazione dell’odio e del disamore ha travalicato la tolleranza.

    L’Amore Creativo distolto e le pratiche di sodomia al colmo della follia. Il Ravvedimento immediato è inevitabile se non si vuole una determinazione drastica, ancora più decisa di quella che eliminò i popoli di Sodoma e di Gomorra. Non illudetevi di poter scampare! Il loro potere sull’uomo è di vita e di morte.

    È stato detto e scritto che -gli Dei avrebbero mandato sulla terra esseri di altri mondi per distruggere l’uomo-. Occorre ricordare e rendersi responsabilmente conto di questa Profezia. Fare gli gnorri non è utile alla salvezza dell’Umanità. Siamo già sul sentiero buio dell’autodistruzione totale. È inutile volerlo ignorare.

    Il bene e il male sono in lotta. Il Cristo e l’anticristo si fronteggiano. La salvezza o la distruzione è l’offerta data a tutti gli uomini.

    Si sa quanto male faccia la Verità, Ma La Verità è questa! Chi ha orecchie per udire oda e chi ha occhi per vedere veda”.

    Eugenio Siragusa

     

    Chi sono questi esseri di altri mondi che hanno potere di vita e di morte? Gli Elohim, e non sono loro a distruggere ma lasciano che si attui la Giustizia degli Zigos per riportare l’Ordine sulla Terra. Questi Elementi Primari, strumenti del Padre, hanno imbracciato la falce e stanno cominciando a mietere tutto il campo, buoni e cattivi, nella ormai atavica scelta dell’uomo: l’Armaghedon.

     

    L’ A N T I C R I S T O. S. Maria La Stella, 18/2/1971

    Una forza ideologica perversa che semina morte e distruzione. Non è un individuo, ma un numero imprecisato di esseri facili ad essere individuati :

    Dai loro frutti conoscerete chi sono”-

    Questo è stato detto e scritto !

    Gli spettacoli dell’attuale scienza atomica altro non sono che esibizionismo di forze negative al servizio di quella forza ideologica che esalta la scienza e nega Dio.

    L’Anticristo. Una forza ideologica che nega la Legge dello Spirito ed esalta sino alla completa idolatria la materia senz’anima sino a ridurre ad una semplice formula chimica senza scopo e senza meta. Gli spettacoli dell’attuale aberrazione mentale che gran parte degli uomini mostrano in questo tempo di crisi spirituale, sono la linfa stessa dell’ideologia anti-cristica.

    L’Anticristo. Morbosa ipertrofia di dominio del forte sul debole e potere di sconvolgere l’equilibrio della natura e portarla in uno stato di agonia.

    La scienza del male: Forza mentale incosciente e tesa ad affievolire l’alito della vita nelle acque, nell’aria, sulla Terra.

    L’Anticristo. Il male che tenta di trionfare sul Bene, le tenebre che tentano di offuscare la Luce, l’odio che tenta di trionfare sull’Amore e l’ingiustizia che tenta di sopprimere la Giustizia. Questa è la forza ideologica dell’Anticristo e questi sono i valori negativi che albergano nei cuori degli empi. Chi ama la guerra non può essere giusto ! Chi odia non può essere in Cristo, Ma contro Cristo.

    Eugenio Siragusa

     

    Queste forze sono visibili ed invisibili.

    Nicolosi, 3 dicembre 1984 “ Il Nemico di Cristo non è Invisibile!”

    La Bestia è visibile, toccabile! Il nemico di Cristo si annida nell’uomo che non ama il Prossimo suo, che terrorizza, che domina con violenza e malvagità, che schiavizza, affama, uccide.

    Circa duemila anni or sono, il nemico di Gesù Cristo era nel sinedrio quando è stato giudicato e condannato alla Crocifissione! Il nemico fu anche in Spagna durante l’Inquisizione. L’Anticristo è visibile, palpabile e dominante così come lo fu nel tempo dell’impero di Cesare.

    Il nemico ci è stato chiarissimamente additato da Gesù Cristo con raccomandazioni ben precise. Il nemico di Cristo e nostro, abilmente si mimetizza e astutamente manovra i poteri tirannici. Ma è venuto il tempo della Resa dei Conti. Il Giudizio è in corso e i Vigilanti Celesti sono sulla Terra”.

    E.S.

     

    Eugenio si riferiva al potere temporale politico sia laico che religioso, ma pur sempre attinente all’inganno sia morale che spirituale del nascondere la verità per interessi umani.

     

    Al primo posto vi è: L’Eugenetica del Sistema Monetario, ancor più oggi reso virtuale, glaciale.

    Rispettare la Natura non è solo il rispetto del DNA, va molto oltre. Il ruolo dei geni non si può cambiare perché è determinato da programmi superiori. Così come la maggior parte delle malattie non è predeterminata geneticamente, si ha semplicemente la “predisposizione” che scatena la malattia a causa di fattori catalizzanti ambientali o psichici a partire dallo Zigote. L’induzione di questi fattori deriva da una sorta di educazione imposta, così come la dipendenza da droghe, videogiochi, potere del denaro. Per cui dal gioco dell’avere comprando si passa al gioco dell’accumulare e diventare padroni, di quali illusioni?

    Questo precipizio di psicosi fa diventare competitivi, egoisti, individualisti verso la estrema solitudine di mulini a vento che macinano la propria anima e le anime altrui.

    Ripeto: l’evoluzione viene dalla collaborazione, non dalla competitività.

    Che società può mai sorgere da un Sistema Capitalistico di guadagni (truffe) personali? Si chiama “libero mercato” il denaro guadagnato dal denaro senza merito di lavoro produttivo per la società.

    La nascita della proprietà è un assassinio se gli altri non hanno il necessario. Questo “profitto” è un crimine fuori da ogni giustizia.

    Ancor più valutato dalle fagocitazioni indiscriminate delle risorse ambientali a scapito dei poveri ma ancor più del loro inesorabile e già irreversibile esaurimento.

    Vogliamo vederla sotto il profilo della socialità?

    I guadagni dalla industria bellica debbono procedere, costi qualunque genocidio;

    i guadagni delle multinazionali farmaceutiche non si arrestano, muoiano pure i malati di cancro, di AIDS, marciscano nei letti di casa o di ospedali “eccellenti”, anche se numerosi specialisti hanno detto che la cure ci sono e costano poco;

    contro criminalità e terrorismo insistiamo a fare guerra, carceri, militari armati fino ai denti per “fare rispettare” le leggi dell’uomo (ed è così che si innesca la vera ribellione già in atto in varie popolazioni con la mancanza, generale ed indifferente, del rispetto dei Diritti dell’Uomo), quando l’unica soluzione è la educazione sociale a partire dai legiferatori, in ubbidienza alla Leggi vigenti in tutta Via Lattea.

    Chi paga? I soliti poveri schiavi.

    Dunque la “sostenibilità economica” è superiore alla Sostenibilità della vita e dell’ambiente.

    Ecco perché ho sempre insistito sul primo fattore da eliminare: il denaro (che utopia!).

    Stralcio alcune frasi dal video, esempio fra tanti ( documentario della ZEITGEISTITALIA) e Faccio riferimento al fatto che sempre più giornalisti, stanchi, (con termini lontani dal mio linguaggio) parlano degli effetti del Sistema Monetario:

    E’ senza scrupolo, con operatori robot, e crea le condizioni per il sistema di mercato dove non entra la sopravvivenza. Le persone sono mezzi per creare denaro. Tutto il denaro viene creato dal debito, che però va verso l’insolvenza per collasso quindi inflazione.

    La Banca Internazionale concede prestiti a Nazioni in difficoltà con tassi elevati, le Nazioni falliscono, vengono prese misure di austerità, la grandi Imprese ne sfruttano le risorse.

    Frattanto la compravendita fraudolenta fra le banche è diventata il motore di crescita del Pil.

    Nella causa del mercato azionario globale, oggi ci sono 700 mila miliardi di dollari fraudolenti, pronti a collassare, 10 volte il prodotto interno lordo dell’intero Pianeta.

    Intanto abbiamo visto salvare banche e aziende da parte dei governi che per primi si fanno prestare soldi dalle banche.

    Ma come si salva il Pianeta? A causa del debito il mondo sta andando in bancarotta. Fa solo parte di un gioco inventato. Il benessere di miliardi di persone è messo in pericolo. Tutti falliscono, muoiono di fame a causa della finzione. A causa dello Spreco, si genera il debito monetario che crea la diseguaglianza. Se sono ricco, faccio Bot e guadagno, niente va alla società.

    Se sono povero e pago un debito, pago interessi che vanno al ricco.

    Rubare ai poveri per dare ai ricchi è intrinseco nel sistema monetario.

    La diseguaglianza è corrosiva. La prima prevenzione della violenza è l’uguaglianza, anche per la salute. Il Sistema Monetario di mercato è la causa della discriminazione sociale, distruzione della ecologia, sprechi, inquinamenti, fomentatore di violenza, criminalità, guerra, povertà, nevrosi, depressioni, paralisi sociale”.

    E concludono: “Useranno la menzogna, l’esercito, per restare al potere”.

    Potrebbe essere così, ma io la esprimo in un altro modo, perché per me non esiste l’una o l’altra politica, l’una o l’altra nazione, esiste l’umanità terrestre di fronte alle umanità dei Pianeti evoluti in ubbidienza alla Leggi Naturali. Lì dove vige la vera Scienza.

    Mentre la nostra scienza non può determinare verità, certezza, deve soprattutto riconoscere i limiti della nostra conoscenza. Dire con umiltà: non lo sappiamo.

    Però sapevamo dai primi del ‘900 che le radiazioni nucleari erano mortali e c’è poco da scherzare sul fatto che nel Pacifico l’inquinamento di Fukushima sia più concentrato in un tipo di pesce piuttosto che in un altro, perché la trasmissione della catena ecologica fin dai primi esperimenti nucleari è ricaduta sull’uomo, la “macchia d’olio” ormai è in tutto il Pianeta e nessun esercito di militari o di scienziati potrà mai toglierla.

    Ha forse a che fare con il fulmine che si è abbattuto su di un dito della mano destra della statua del Cristo Redentore a Rio De Janeiro? La la Madonna nel terzo segreto diceva che avrebbe lasciato libero il braccio destro di Suo Figlio. Oppure lo fa Giove, l’Antico Padre?

     

    Nicolosi, 21 aprile 1991. Le Cronache Apocalittiche.

    Giorno dopo giorno si assottiglia la Speranza di cambiare questa Vita infernale in una Vita felice, Aureolata di Giustizia, di Pace e d’Amore.

    Le cronache di questi oscuri tempi danno l’esatta misura della ipercaotica follia che travaglia questa Generazione perversa e sorda ai Richiami della Suprema Intelligenza del Creatore.

    Uccidere è divenuto un delirio insopprimibile di quanti si lasciano pilotare dagli istinti violenti e sanguinari.

    Giorno dopo giorno si moltiplicano gli assassini della Vita e di tutte le cose create per la Felicità del Creatore.

    Questo Pianeta è stanco ed avvilito; cosa farà per togliersi dalla pelle questo enzima degenerato? Aspettiamo e vedremo!”

    Eugenio Siragusa

     

    A proposito dei diversi volti dell’anticristo:

     

    Una Speranza? Nicolosi, 24 marzo 1984

    C’è speranza per l’Umanità se, ufficialmente, il Papa divulgherà il Messaggio di Fatima! Il contenuto certamente metterebbe in ginocchio i Popoli della Terra, mozzerebbe l’orgoglio dei più duri di collo, susciterebbe il necessario timore per un serio Ravvedimento. Se ciò non avverrà, non si potrà più avere dubbi sulla Reale Natura dell’anticristo. Allora sapremo, con Certezza Assoluta, dove risiede il principe di questo Mondo.

    I Divini Segni dei Tempi più volte negati non vanno presi in seria considerazione da chi dovrebbe, per Fede e Consapevolezza, vagliarli e Testimoniarli. Si ripete il medesimo errore commesso dal sinedrio che giudicò e condannò alla crocifissione il Genio dell’Amore Universale, Gesù Cristo.

    La Vergine Miriam è impegnata ad Ammonire, a Consigliare, a Manifestare, chiarissimamente, la Santa Volontà dell’Iddio Vivente.

    Noi siamo con Lei! Impegnati, Ferventi ed Operanti, e con noi la Celeste Milizia”.

    Eugenio Siragusa.

     

    Qualcuno ha scritto, riguardo alle profezie, che il terzo segreto non si è attuato alla fine della seconda metà del secolo ventesimo e che la profezia Maya si è rivelata infondata. Stolti!

    Non siamo forse in piena apocalisse già dalla fine del 2000?

    Forse aspettano di essere trafitti ed agonizzanti per dire “Allora era vero!”, così come lo vivono milioni di bambini ed adulti straziati su questo Pianeta.

     

    Nicolosi, 15 dicembre 2001. L’Apocalisse è Iniziata!

    Si sta avverando quanto è stato scritto dall’Apostolo Giovanni!

    L’uomo ha perso la sua dignità Spirituale ed è costretto ad affrontare il Giudizio espresso dal Padre Glorioso tante volte ripetuto affinché l’Umanità si potesse Ravvedere.

    L’acqua, l’aria, la terra ed il fuoco puliranno il Pianeta Terra dalle scorie degenerate e maledette che questa Generazione alimenta giorno dopo giorno.

    Le preghiere non servono a nulla se manca il Ravvedimento e se manca il senso reale della Giustizia Divina. Io non posso evitare di dirvi addio perché ho provato e provo pena indescrivibile per questa Umanità degenerata e contraria ai Voleri dell’Altissimo Padre Creatore Generoso.

    Vi dico addio per non provare più pena e sofferenza nel vedere morire quanto il Sole Istruisce e Crea per dare Vita, Giustizia e Amore a chi, veramente, desidera vivere e servire il Prossimo Suo come se stesso. Addio. Eugenio

     

    Ma è una semplice constatazione, perché da tempo non faccio altro che enumerare i fatti divulgati dai miei colleghi giornalisti coraggiosi.

    Così come non faccio che constatare il progresso “scientifico” delle nuove armi non solo di missili, aerei, sommergibili, di geoingegneria, di spray atmosferici da respirare, ma più che altro di satelliti armati dei più sofisticati congegni per cancellare l’ultimo anelito di vita sulla Terra… che leda certe “sicurezze nazionali!”: inconcepibile espressione di incoscienza planetaria.

    Saranno forse i cosiddetti “resti” della Cometa Ison a entrare fra i confini nazionali e portare qualche “rifinitura” del processo di cambiamento genetico e vibrazionale, così come ha fatto sul Sole. Perché le Comete sono i Messaggeri degli ordini partiti dalla Mente Cosmica, gli inseminatori di un Ciclo che nasce e di un Ciclo che finisce.

     

    Nicolosi, 17 Marzo 1986, in relazione alla Cometa di Halley.

    Sulle Comete o Zooidi Cosmici.

    ‘‘Soltanto agli Dei è dato conoscere la prodigiosa, infallibile arte creativa e i Segreti della Divina Intelligenza, l’ingegneria genetica della Suprema Intelligenza Onnicreante del Cosmo.

    Parliamone un pò: Le Galassie, i Sistemi Solari e quant’altro esiste nell’infinito spazio cosmico, sono scaturiti dalla perfettissima ingegneria genetica dell’Intelligenza che presiede il continuo divenire del tutto, uomo compreso. Sarebbe tempo che anche l’uomo di questo pianeta si rendesse conto che gli innesti, le mutazioni frequenziali che propongono i complessi mutamenti nei vari piani dimensionali, sono sempre esistite sin dal principio. Gli “Zooidi Cosmici”, Comete, hanno una loro specifica funzione nell’Economia Creativa. Le Comete non sono per caso, portano con sé un programma causale ben preciso e determinante, mirante a strutturare o ad influenzare secondo l’idea dell’Intelligenza Onnicreante. La Cometa Halley porta con sé nuove frequenze genetiche.

    Altro che ghiaccio sporco. Gli effetti di questo influenzamento non tarderanno a farsi sentire.

    Ne abbiamo parlato un po’.

    Un Amico dell’uomo. Eugenio Siragusa

     

    Così, mentre nello Spazio Siderale ogni azione nel tempo e nel non tempo è causale, questi umani terrestri si battono a “colpi di maggioranza” per formulare nuove leggi, così come coloro che trattano i loro interessi in segretezza non per il bene dell’intera umanità, anzi contro, sono anticristi.

    Dicono di fare la guerra per la pace, distruggendo sempre più in modo esponenziale l’RNA ed il DNA sia del nostro corpo che dell’anima.

    E ci si chiede ancora se esiste il diavolo e chi è.

     

    Certo che il diavolo esiste: ma in funzione di che?
    Il diavolo esisterà sino a quando gli uomini avranno più bisogno di lui che di Dio; sino a quando gli uomini preferiranno l'odio all'amore, il male al bene, la guerra alla pace, l'egoismo all'altruismo, l'ingiustizia alla giustizia.
    Il diavolo lo nutrono gli uomini, perché amano tutto ciò che egli offre. Il diavolo è il mezzo della tentazione, il mezzo della prova. Il diavolo non è né potrà mai essere il fine della nostra ascensione.
    Dio è il fine. Gli uomini possono rimanere, ma non per sempre, suoi sudditi. Quando gli uomini avranno imparato a scegliere il bene al posto del male, saranno sudditi e figli di Dio. Allora e solo allora il diavolo non avrà più ragione di esistere, perché la sua funzione sarà terminata.
    La scelta è solo nostra se egli deve o meno esistere. Ricordatelo!
    Se l'Amore sarà più forte dell'odio, il Bene più forte del male, la Pace più forte della guerra, l'Altruismo più forte dell'egoismo, la Giustizia più forte dell'ingiustizia, il diavolo perderà e si dissolverà, perché non avrà più ragione di esistere”.

    Allora dirà: "Ecco Signore, sono tutti tuoi". Allora, egli diverrà l'Arcangelo del Bene.
    Eugenio Siragusa
    Valverde, 31 Ottobre 1974

     

    Quindi, cari amici, coloro che chiamate demoni, non sono che all’ubbidiente servizio del Padre, così come lo sono inconsciamente i programmati per tentare la perdizione dell’anima di ogni uomo e l’annientamento delle popolazioni umane.

    Chi sono dunque i diavoli? L’uomo che tergiversa per dominare politicamente e prende in giro innanzitutto se stesso, gli angeli decaduti per gli allettamenti materiali, e i deboli, perché non hanno voluto reagire e rimanere integri.

    Chi potrebbe mai toccare la mia anima se io voglio che resti pulita?

    La speranza ultima non riguarda il proseguo di questa realtà costruita dall’uomo, ma è indiscusso che l’uomo nuovo rinascerà dopo che il campo sarà mietuto, tutto, rinascerà quell’uomo meritevole che sarà rimasto integro nell’anima e nello spirito, per i nuovi Cieli e la nuova Terra.

     

    Nicolosi, 11 ottobre 1987. Verso la frontiera dell’irreversibilità

    Il viale del tramonto di questa generazione è costellato da una miriade di follie infernali. Questa generazione segna, giorno dopo giorno, le principali cause che la condurranno inesorabilmente alla fine, una fine che gli uomini hanno determinato con le loro progressive inarrestabili follie!

    Se questa Realtà non è gradita a chi si compiace d’ingannare, non posso farci nulla e tantomeno posso tacere!

    Attribuitemi pure il titolo di catastrofico o di apocalittico, non mi toccate perché è vero, certo e verissimo, che nulla aggiungo di mio.

    Quanto ho detto, dico e dirò mi è stato comandato da chi Presiede l’Imponderabile, da chi Rappresenta la Suprema Volontà del Creatore del Cielo e della Terra.

    Se la vostra coscienza si scuote in senso negativo, sono affari vostri.

    È una vostra scelta con gli annessi e connessi. Io faccio il mio dovere affinché il Salvabile venga Salvato.

    L’Amico dell’Homo. Eugenio Siragusa

     

    E così ha fatto, non posso che testimoniarlo.

    Orazio Valenti

Scarica libri gratuitamente

Forum

Blog

  • Fukushima, dopo disastro nucleare, farfalle ereditano mutazioni genetiche

    Author Federico

     

    Dallo studio, pubblicato su Nature, risultano ali più piccole e malformazioni agli occhi. "Le alterazioni - dice Joji Otaki professore associato all'Università Ryukyu di Okinawa - sono state trovate in tre generazioni sollevando timori che le radiazioni potrebbero aver generato mutazioni anche in altre specie"

    farafalle_interna
     

    Quando i reattori esplosero il 12 marzo 2011, loro dormivano nella terra in attesa della primavera. Gli studiosi le hanno catturate due mesi dopo la tragedia, le larve avevano lasciato il posto agli esemplari adulti ma nel bozzolo era accaduto qualcosa di nuovo: avevano ali più piccole, occhi irregolari, antenne malformate. Sono le farfalle di Fukushima, il vento nucleare che le investì quando ancora dormivano nelle loro crisalidi ha causato loro delle mutazioni genetiche che si sono trasmesse anche alle generazioni successive. “Attraverso questa farfalla noi monitoriamo l’ambiente in cui vive l’uomo”, spiegano i ricercatori dell’Università di Ryukyus, Okinawa, che le hanno studiate e la cui ricerca è stata pubblicata dalla rivista Nature.

    Si posano leggere tra i petali delle peonie e dei fiori di pesco nelle rappresentazioni dell’arte tradizionale giapponese. Sono note come Pale blue grass per loro colore azzurrino, il loro nome scientifico è Zizeeria maha e in Giappone sono diffusissime. L’esperimento condotto su di loro dall’Unità di Fisiologia Molecolare del Dipartimento di Chimica, Biologia e Scienze Marine dell’università di Okinawa è avvenuto in tre fasi. A fine maggio del 2011 i ricercatori hanno catturato 144 esemplari in 10 diverse aree del Paese, tra cui la zona di Fukushima. Mettendoli a confronto, i ricercatori hanno scoperto che nelle aree sottoposte ad una maggiore quantità di radiazioni erano cresciute farfalle con ali molto più piccole e un apparato visivo sviluppato in maniera irregolare.

    Nella seconda fase, i ricercatori hanno fatto riprodurre queste farfalle in laboratori lontani 1.750 km da Fukushima, in ambienti privi di radiazioni, e hanno notato mutazioni anche nella seconda generazione: nel 18% dei casi, le antenne utilizzate per esplorare l’ambiente e cercare i partner per la riproduzione erano malformate. Sei mesi più tardi, settembre 2011, è partita la terza fase: i ricercatori hanno raccolto 240 nuovi esemplari adulti e hanno scoperto che le farfalle della zona di Fukushima mostravano un tasso di mutazione doppio (il 52%) rispetto a quello riscontrato subito dopo l’incidente. “Siamo giunti alla conclusione – ha spiegato Joji Otaki, professore associato all’Università di Ryukyus – che le radiazioni rilasciate dalla centrale di Fukushima hanno danneggiato i geni delle farfalle e che le mutazioni sono state trasmesse alle generazioni successive, sebbene non fossero evidenti in quelle precedenti”.

    Il team di ricercatori studia la Pale blue grass da 10 anni, considerandola un vero e proprio indicatore ambientale. Nell’ultimo studio condotto prima di Fukushima, avevano “osservato come il colore delle ali sia mutato in conseguenza del riscaldamento globale – ha spiegato ancora Otaki all’AFP – e poiché è un insetto molto diffuso nelle aree urbanizzate, come i giardini e i parchi pubblici delle nostre città, lo consideriamo un indicatore molto attendibile della salubrità degli ambienti in cui vive l’uomo”.  Ora la ricerca dimostra come i radionuclidi rilasciati dall’esplosione dei reattori della Tepco siano in grado di influenzare lo sviluppo degli animali anche molto tempo dopo che le radiazioni residue nell’ambiente sono decadute. 

    La comunità scientifica è divisa. “Questi risultati dicono molte cose sulle conseguenze che l’esplosione potrebbe avere sugli abitanti di Fukushima”, ha spiegato Tim Mousseau, biologo dell’Università della South Carolina, che studia da anni anni gli effetti dell’esplosione di Chernobyl. Kunikazu Noguchi, professore associato di protezione radiologica al Nihon University School of Dentistry, è scettico: “Abbiamo bisogno di più studi per verificare il quadro complessivo dell’impatto sugli animali”.

    Ma gli allarmi si susseguono da tempo. Tracce di cesio vennero trovate prima nelle acque del mare di Fukushima, poi nel riso, quindi lo scorso dicembre nel latte in polvere per i bambini, prodotto dall’azienda nipponica Meiji. Agli inizi di agosto particelle di cesio radioattivo sono state riscontrate nel pesce pescato al largo delle coste delle prefettura di Shizuoka, Niigata e Iwate. Dati più precisi arrivano da una ricerca dell’università californiana di Stanford pubblicata il 17 luglio sulla rivista Energy and Environmental Science: le radiazioni liberate dall’esplosione potrebbero provocare tra 15 e 1.300 morti e tra 24 e 2.500 casi di cancro.

  • In gioco c'è la scelta del suo successore

    Author Federico

    Giacomo Galeazzi e Francesco Grignetti
    Città del Vaticano

    In gioco, come è di tutta evidenza, ci sono gli equilibri più delicati del Vaticano. E lo scontro che si va consumando dietro il Portone di Bronzo riguarda la posta più alta che ci possa essere: la scelta del prossimo Papa. Così la leggono, almeno, gli analisti più fini. Secondo una lettura condivisa anche dall’«intelligence» italiana, è in corso una guerra di posizione tra almeno due schieramenti l’un contro l’altro armati. Da una parte la vecchia guardia, la diplomazia della prestigiosa scuola di piazza della Minerva (Sodano, Sandri). Dall’altra il nuovo che avanza: Bertone e i suoi fedelissimi (Versaldi, Calcagno, Coccopalmerio, Bertello). Che le munizioni siano documenti segreti che finiscono ai media, poco conta. Resta il fatto che i vertici della Santa Sede stanno smottando, una casella alla volta. Tutti gli «infedeli» debbono essere cacciati, nessuno deve rimanere in sella. Prima il segretario generale del Governatorato, l’arcivescovo Carlo Maria Viganò. Poi il presidente dello Ior, Ettore Gotti Tedeschi.



    Non è un mistero che nel mirino dei «corvi» ci sia ora il segretario di Stato, Tarcisio Bertone. Ieri il Pontefice ha esternato pubblica fiducia verso i suoi più «stretti collaboratori» proprio per puntellare la posizione del suo braccio destro. E’ la gestione bertoniana, però, che avrebbe scatenato la faida dentro la Curia vaticana. Un passo, in particolare. La nomina da parte del Papa di 22 nuovi cardinali nel concistoro del 18 febbraio. Erano mesi che se ne parlava nei corridoi del Vaticano. Ma quando si sono conosciuti i nomi, alla corrente ostile a Bertone è parso chiaro che gli equilibri nel Sacro Collegio stavano cambiando perché molti dei nuovi cardinali erano italiani e molti quelli considerati di osservanza bertoniana. E così un intellettuale cattolico che parla chiaro come lo storico Alberto Melloni spiegava fuori dai denti: «Ormai lo hanno capito anche i sassi, è dentro il cuore del potere curiale che si addensa il grosso delle tensioni e delle insoddisfazioni».



    Certo, nel collegio cardinalizio la componente italiana è molto forte, ma da che mondo è mondo i cardinali non hanno mai votato guardando alla bandiera. Gli italiani hanno perso il conclave nel ‘78 e nel 2005 non perché fossero pochi ma perché erano divisi. La maggioranza nel prossimo conclave, dunque, è la vera posta in gioco. Ovvero gli equilibri tra le diverse cordate.

    Il tutto in vista di una scadenza che è nella natura delle cose, considerando che Benedetto XVI ha compiuto 85 anni. L’accenno di ieri all’adempimento del suo ministero conferma che Benedetto XVI non ha la benché minima intenzione di dimettersi. Una proposta che il direttore del «Foglio» Giuliano Ferrara, tra gli altri, è tornato a prospettare in questi giorni. «Elucubrazioni giornalistiche», l’ha liquidata il portavoce vaticano Federico Lombardi. Lo stesso Ratzinger, peraltro, non aveva escluso l’ipotesi di dimettersi, nel libro-intervista «Luce del mondo», qualora non fosse più in grado di guidare la Chiesa per impossibilità fisica, psicologica o spirituale, ma aveva precisato che un comandante non lascia la nave nei momenti di difficoltà.



    Intanto si annuncia ormai un nuovo concistoro, che si dovrebbe tenere a dicembre e che qualcuno Oltretevere chiama «di risarcimento» perché dovrebbe ristabilire gli equilibri destabilizzati dall’ultima infornata di porporati. Anche gli episcopati nazionali manifestano malumore per la sproporzione tra capidicastero premiati con la berretta cardinalizia e Chiese locali sottorappresentate nel Sacro collegio.


    La tempistica della fughe di documenti fa pensare ad un piano predefinito, ma resta da vederne gli effetti. Quanto la «guerra dei veleni» all’interno della Curia romana può accrescere o diminuire le chance di ascesa al Soglio di Pietro di un candidato italiano dopo due pontefici stranieri? Uno scenario sotto osservazione dell’«intelligence» soprattutto da quando un papabile italiano (l’arcivescovo di Milano, Angelo Scola) è in pole position per la successione. «Il Papa non è fuori dalla disputa, alla fine farà giustizia ed emergerà chiaramente chi avrà vinto e chi avrà perso in questa contesa», assicura un cardinale «mediano» tra le due fazioni in lotta. La commissione cardinalizia non fa sconti, tiene «audizioni» con monsignori e porporati, riferisce personalmente al Pontefice ciò che di più grave emerge. L’attenzione è focalizzata in particolare su un cardinale di Curia di lungo corso.



    «I cardinali rispondono al Papa, se ci sono problemi seri che riguardano un cardinale sicuramente dev’essere coinvolto - spiega padre Lombardi -. Non può dipendere dal capo della Gendarmeria o dal magistrato inquirente se interrogare o meno un cardinale». La commissione d’inchiesta raccoglie testimonianze e informazioni su Vatileaks, ma è tutt’altro che risolta anche la partita-Ior. Nel «direttorio» della banca del Papa, i cardinali Nicora e Tauran hanno chiesto chiarimenti sulla sfiducia a Gotti Tedeschi. «Non poteva restare presidente: faceva scenate in consiglio e trattava male gli altri componenti laici del board», spiega un banchiere vicino a Bertone. Se l’orizzonte ultimo è il conclave, la tappa intermedia è la segreteria di Stato. A dicembre Bertone compie 78 anni e il Papa potrebbe sostituirlo per pacificare la Curia. A seconda se al suo posto andrà il ministro degli Esteri Mamberti (continuità) o Sandri (cambio di direzione) si capirà quale fazione ha avuto la meglio.

    FONTE

  • Il controllo del pianeta

    Author Federico

    Il controllo del pianeta


    Il minimo che animali da compagnia di qualsiasi genere possano aspettarsi dai loro padroni è il cibo, aria e acqua pulita come anche le cure necessarie quando si ammalano. Dall'altra parte, questo è quello che, come sappiamo, sta accadendo all'umanità:


    1) Organizzazioni globaliste come il Codex Alimentarius si stanno gradualmente assicurando che tutto il "cibo" di cui si nutrono gli umani venga snaturato, irradiato e privato degli enzimi necessari, minerali, acidi grassi nutrienti ed essenziali. Al loro posto il gregge umano viene obbligato a consumare cibo trattato, gran parte del quale è geneticamente manipolato, contenente ingredienti cancerogeni e conservanti. Presto diventerà illegale possedere, figuriamoci piantare sementi naturali. Il "cibo" ci fa letteralmente ammalare.
    2) Le medicine forniteci dal cartello farmaceutico ci fanno ammalare e i trattamenti medici forniti dal sistema medico sono ugualmente inefficaci, ci fanno peggiorare quando non ci uccidono. Vaccini corretti con virus e coadiuvanti provocano il cancro e rendono i bambini autistici, oppure provocano loro le convulsioni. La combinazione tossica di vaccini, farmaci, cibo geneticamente modificato, acqua col fluoro hanno causato il diffondersi della sterilità nei maschi umani. Centinaia di Supplementi Naturali verranno banditi nell'Unione Europea quest'anno, e nel resto del mondo a seguire.
    3) Le scie chimiche nei nostri cieli diffondono sostanze inquinanti che causano malattie e che potrebbero persino influire sul DNA. Corporazioni transnazionali deturpano sistematicamente l'ambiente con inquinanti tossici; un perfetto esempio recente è la British Petroleum, che ha deliberatamente avvelenato il Golfo del Messico con petrolio e disperdenti con conseguenze a livello planetario. A Fukushima va avanti la fissione spontanea; i radionuclidi verranno dispersi nella corrente a getto che diffonderà i particolati altamente tossici in tutto il pianeta. Fukushima è stato un evento pianificato. Piante e animali geneticamente modificati, introdotti nell'ecosistema, stanno causando mutamenti nelle colture naturali e nella vita selvatica. Sta morendo un enorme numero di api. HAARP e armamenti creano "disastri naturali" artificiali in tutto il mondo, diminuendo ulteriormente il cibo naturale. I mercati vengono manipolati a New York e Chicago facendo aumentare i prezzo degli alimenti, con conseguenze aumento della fame.
     4) Un sistema di Fiat Currency (sistema di denaro virtuale) ha indebitato ogni nazione sulla Terra nei confronti del cartello bancario internazionale, che è lo strumento operativo principale dei padroni Rettiliani sul pianeta. Innumerevoli persone e famiglie in Occidente sono state rese finanziariamente indigenti mentre i popoli del Terzo Mondo lo sono stati già da molto tempo.
    5) La gente viene "dis-istruita". Il sistema di istruzione è gestito da comportamentisti e psicologi che usano le tecniche skinneriane (da B.F. Skinner, psicologo americano, ndr). Di conseguenza, intere generazioni sono assolutamente incapaci di pensare in modo indipendente. La serie di terribili cataclismi geologici conseguenti a comete e forse guerre interplanetarie vengono accantonate come assurdità dagli pseudoaccademici del sistema. I significati delle parole sono stati distorti. Invasioni militari vengono descritte come "interventi umanitari". Chi protesta contro la guerra viene definito "terrorista" e chi crede nella Verità (ad es. qualsiasi verificabile verità che contrasti con il consenso dei media corporativi) viene demonizzato come "estremista". Quanto sopra e molto altro potrebbe essere attribuito puramente agli umani, se non fosse per gli innumerevoli, documentatissimi racconti di abduction di umani da parte di Rettiliani. I Rettiliani sono una realtà oggettiva. Vi sono moltissimi video su Youtube e Google che mostrano ibridi umano-rettiliani con pupille verticali in televisione, che manipolano e mentono al pubblico. Le loro pupille verticali e occasionali mutamenti di forma li tradiscono. Il rapporto di ibridi umano-rettiliani in posizioni di potere e influenza rispetto agli "umano normali" dovrebbe far pensare chiunque a chi e cosa controlli veramente il pianeta. Prima di tutto dobbiamo riconoscere lo stato di Vassallaggio Cosmico in cui ci troviamo. Se si sveglierà in tempo un numero sufficiente di persone, riconoscendo la realtà del Dominio Rettiliano, potremo ancora affermare la nostra libertà e liberarci dal giogo della loro oppressione. Non è troppo tardi. Se pensate che mi stia inventando tutto, allora date un'occhiata alla Luna...

Demo

La separazione tra Giorgio ed Eugenio.

"Eugenio: che sono i valori iniziali...i miei valori iniziali che non erano quello di oggi
Miguela: finchè tu seguivi una certa scia era comprensibile che tu usassi i suoi simboli
Eugenio: eh... eh...     
Miguela: ..... perchè la gente è confusissima
Giorgio: non mi interessa della gente"

Guarda video

Demo

I Black Men sono terrestri

Questi strani individui vestiti in nero e con occhiali, non sono, come qualcuno ha affermato, Extraterrestri, ma terrestri al servizio delle forze dissuasive di quelle superiori verità che la grande massa dell'Umanità non deve conoscere

read more