I Virus e la Psiche

Due realtà del nostro palcoscenico Mondiale

I virus sono come piccoli frammenti della catena del DNA, e trasmettono geneticamente informazioni per il divenire della vita. Hanno sempre fatto parte della vita biologica sugli esseri viventi. Sono infiniti come infinita è la serie di programmi che convivono nel nostro corpo. Ma quando diventano dannosi? Quando il nostro modo di vivere diventa cattivo. Agiscono automaticamente come punitori nel caso che disubbidiamo alle Leggi del vivere sano, facendo saltare le difese immunitarie. Queste difese, come dice la medicina, dipendono dal sistema basilare psico-neuro-endocrino.

Ecco che sottolineo il fattore psichico, ma da quale punto di vista? Mi rifaccio all’articolo precedente in cui ho trattato la Psiche, così come ci hanno insegnato i Maestri Universali attraverso Eugenio Siragusa.

(https://www.eugeniosiragusa.it/la-psiche-e-la-sua-degenerazione/)

H O A R A  Spiega:

“I virus, come voi li chiamate, sono soggetti a subire disquilibri massimi o minimi a causa di accelerate vibrazioni negative non sempre prevedibili dalla vostra scienza.

L’ambiente che avete creato propone, inevitabilmente, stimoli di violenza sulle quantità positive stabilizzate, spingendoli alla proliferazione e quindi all’aggressione e all’espansione”. Nicolosi, 2/11/1979

 “L’anello magnetosferico che avvolge tutto il Pianeta si trova in una situazione alquanto negativa. I test nucleari effettuati dalle superpotenze delle nazioni terrestri hanno causato in esso un dissesto irreparabile: terremoti, oscillazioni dell’asse polare, cambiamenti repentini di clima, aumento e diminuzione repentini dell’intensità magnetica terrestre e infine aumento progressivo nei neuroni dei cervelli umani del virus psichico che noi abbiamo denominato “Harbar” e che agisce nei neuroni del cervello portando alla follia totale l’uomo del Pianeta. Aggiungiamo la radioattività, i cibi adulterati e l’inquinamento.
Più volte, ripetutamente, in questi ultimi anni vi abbiamo avvertiti con utili consigli per evitarvi la tragica situazione nella quale ora vi trovate. Non ci avete voluti ascoltare e adesso raccogliete ciò che con orgoglio ed egoismo avete seminato.
Ricordate che nell’Universo vige una Legge invalicabile, la Legge di Causa-Effetto”.

Quando il nostro modo di condurre la vita è malsano, questo disturba la nostra Aura o Corpo energetico che sostiene la vita biologica, mettendo in distonia il rapporto che abbiamo con l’Energia Psichica Creante Solare. Questa Energia struttura la vita a partire dalla genetica del DNA, che, ricordo da un articolo precedente, ha tre nature: fisica, energetica astrale, spirituale.

Non è, come si dice nella fisica medica classica “un programma elettromagnetico”, piuttosto un Programma di proiezione Psichica Solare Ancestrale.

Comprendo come sia molto difficile spostare l’attenzione, il paradigma della cosiddetta medicina classica per ristrutturare la Nuova Medicina che assurge a fondamento della Vita il Corpo Energetico Astrale, quando i gestori dell’umanità terrestre preferiscono gozzovigliare tra bombardamenti di prodotti inquinanti, di radiazioni elettromagnetiche sempre più sottili, di pericolosissima ingegneria di guerra batteriologica e virale, di messaggi subliminali che assoggettino le popolazioni ai loro interessi. Ma! Esistono due tipi di:

Dietro le quinte”

Dietro le quinte del teatro umano c’è il dragone con le lingue di fuoco della perdizione, ma dietro le quinte del Palcoscenico Universale c’è il Richiamo al risveglio del vero Uomo, sempre dominato dal Controllo del Creatore.

Crediamo davvero che nelle ragnatele degli intrighi umani, la realtà sia edificata e retta dalla “governabilità politico-economica” di qualcuno a base di “democrazie”, “liberismi”, “populismi”, “imperialismi”, “totalitarismi”? 

È innegabile che gran parte dell’umanità terrestre sia sotto gli artigli del dragone.

Sarebbe più intelligente eliminare e purificare le nostre pretese di onnipotenza e le nostre elucubrazioni cervellotiche.

Ogni essere umano, nessuno escluso, dipende dai programmi del TUTTO, che siano gli Elementi Planetari, la Creatività Solare (senza la quale la vita si estinguerebbe), i Flussi Universali, la Volontà dei Programmi Cosmici Onnipresenti.

Mentre le “superpotenze umane” muovono gli eserciti per il cavernicolo predominio (anche se la guerra si è trasferita nei satelliti), dietro le quinte c’è la caparbia volontà di asservimento, robotizzazione dell’umanità, per i programmi dell’ormai tanto decantato “governo segreto” tra umani ed alieni, tentatori degenerati.

Ma facciano attenzione i signori drogati dalla violenza, dimenticano svogliatamente che dietro le quinte del teatro umano, nessuno può fare i conti senza l’Oste!

Ebbene, chi vede oltre ogni politica umana, comprende che “fili invisibili” ci legano inesorabilmente a un destino inequivocabile, al “dietro le quinte Celesti”.

È stato scritto che questa generazione umana avrebbe scelto “pianto e stridor di denti”. Qualcuno pensa faccia parte di un libro di poesie?

Matteo 13/41 “Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti gli operatori di iniquità 42 e li getteranno nella fornace ardente dove sarà pianto e stridore di denti. 43 Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, intenda!”

È stato scritto anche: “Tutto passerà, ma le Mie Parole non passeranno”.

Abbiamo bisogno di essere passati a setaccio per svegliaci dalla illusione e capirlo?

O crediamo che asservendoci agli ordini del potere economico, all’alimentazione OGM, all’inserimento del microchip, all’ubbidienza incondizionata e alla robotizzazione, staremmo meglio?

Le Grandi Prove del “ferro battuto e resistente” sono sempre più pesanti fino a divenire insopportabili, il sentiero finale sempre più irto di spine, per la salvezza della nostra anima. Pazienza e tolleranza celesti hanno superato il limite, ma l’olio della “lampada” non ci deve mancare per non sentirci dire “Non vi conosco!”

Dovremmo reinterpretare il banale concetto di “angeli o diavoli”.  Gli Anghelos possono essere consolatori o punitori, sempre per Volontà dell’UNO, perché ci manifestano i diversi tipi delle Volontà di un Padre, che non conosciamo.

Diciamo che l’intervento correttore sulla Coscienza dell’uomo è mosso dal Gruppo della Volontà Centrale presente ovunque, con una Logica per noi inconcepibile perché se tutte le cose funzionano male e soffriamo, è un destino che ci siamo creati noi stessi.

Il destino naturale sarebbe quello della evoluzione, ma tutto l’insieme dei destini ai quali siamo andati incontro, è dovuto alle nostre scelte del libero arbitrio che ricadono inesorabilmente su di noi o sugli altri, come karma personale e collettivo, perché qualunque particella della nostra vitalità è collegata con l’insieme.

Fato e Necessità (Ermete), sono Leggi che regolano l’insieme dei “casi” della nostra vita. Quindi tutto ciò che ci è successo e ci sta succedendo oggi, è sempre retto dai fili del Burattinaio Divino, che avremmo potuto comprendere se avessimo ubbidito alle Leggi Universali divenendo coscienti delle realtà che ci sovrastano e nelle quali siamo immersi. Veniamo lasciati fare quello che abbiamo costruito per noi stessi.

Ma…. è talmente complicata la situazione in cui ci siamo immersi, che è quasi impossibile uscirne. C’era una sola scappatoia, che potevamo costruire nel tempo –, come un buco per uscire dalla prigione, e questo riguarda l’anima che non si fa condizionare e persegue il sentiero della luce. C’è dunque una vita di carattere materiale e una vita animico-spirituale (non del tipo New Age). Questa sarebbe stata l’unica via di salvezza, non istantanea ma edificata nel tempo delle nostre vite passate con espiazioni più o meno positive o negative nella vita attuale, e ce la teniamo.

La potenza economia e la potenza militare, asservite al volere dell’uomo anticristico che domina sugli altri uomini per piegarli, farli soffrire e straziarli, al momento non sono spazzate via dalla misericordia della Volontà Superiore, perché quanto ci accade lo abbiamo voluto e permesso passivamente noi. Chi non ha studiato sarà bocciato.

Ecco che il Vero Dio, l’Eterno, è quello di sempre, né antico né nuovo. Da un lato lascia libero l’uomo di fare quello che crede, fino a quando non viola la Legge, dall’altro gli dice: “Hai fatto fruttare i tuoi talenti? Ti ho dato la libertà di svegliarti alla conoscenza della Verità, la hai usata bene? Ti sei comportato di conseguenza o contro questa stessa?”

È come se noi volessimo fare avvenire azioni e reazioni contrarie alla Natura o alle Leggi della Genetica. Tutto ciò ricade come nostra sofferenza, perché facciamo parte delle Leggi della Natura che non possiamo pretendere di stravolgere. Se la Legge è sempre stata quella dell’Amore Fraterno, perché abbiamo sempre scelto quella dell’odio del prossimo tutto compreso? Le leggi Universali dominano la vita sia delle nostre cellule che del Cosmo, così come ciò che è in basso è in alto. Come semplice esempio, idrogeno più ossigeno non fanno un carbonato o un silicato, fanno l’acqua, così come non possiamo formare un uomo diverso da quello che è, tanto meno determinare una intelligenza al di fuori della essenza spirituale, come se volessimo lasciar andare i calcoli di un computer senza la nostra direzione. Abbiamo preteso di asservire ai nostri scopi più abbietti gli stessi fenomeni naturali deviandoli dalla loro stabilità. Noi abbiamo voluto tutto questo, ma il Grande Equilibrio Universale si ricompone automaticamente rimpastando l’uomo nella fucina del Grande Fabbro.

Abbiamo voluto stravolgere il rapporto di armonia fra gli esseri viventi e gli Elementi della Natura, e farlo diventare odio, ma non è possibile stravolgere l’Universo! Abbiamo creduto di possedere, per i nostri interessi, mentre non ci appartiene nulla.

Ecco che l’uomo è diventato anticristo, cioè contrario al Fattore Creativo-Evolutivo che ha messo ogni cosa al suo giusto posto.

Schiavizzare e togliere agli altri la libertà della loro evoluzione per farli impegnare in ciò che qualcuno vuole, è anticristo.

Dietro le quinte del teatro umano c’è l’anticristo, dietro le quinte del teatro della Creazione c’è il Cristo.

Chiariamo dunque chi è il diavolo umano anticristo e quali sono le forze invisibili che definiamo luciferiane, con il compito di tentare e punire l’uomo.

Voler costringere gli altri a fare quello che alcuni vogliono, con le manette, i carri armati, le bombe atomiche, per il loro arricchimento materiale, è anticristo.

Imporre un credo di vita e un comportamento contro natura è la religione dell’uomo diavolo. Ma queste forze luciferiane, non possono fare altro che ubbidire al lasciapassare del Padre di ogni cosa, altrimenti non lo potrebbero fare. Se lo fanno è perché noi glielo abbiamo permesso, ed è insito in quegli uomini che vogliono, con lo strapotere materiale, distruggere l’apertura evolutiva di ogni singolo essere vivente e l’equilibrio di ciò che esiste in ogni componente dell’Universo. Molti uomini terrestri fanno parte di queste forze del male.

Cosa crediamo, che la Saggezza che proviene dal passato, offerta all’uomo fin dai primordi e che abbiamo sotterrato, voluto dimenticare per i nostri interessi assassini, non rimanga tale? Cosa vogliamo, che l’antico Padre, che è il Padre di sempre, non svolga le sue azioni di riassestamento? E vorremmo pensare: era cattivo!?

Gli uomini sono solo dei minuscoli enzimi di una macrocellula universale.

Le Leggi che vigono nell’Universo rimangono tali, così come l’antico Padre ci ha rivelato, attraverso il Suo Messaggero Mercuriale a cui abbiamo dato un significato “ermetico”. Eppure non è “nascosto”, perché ci ha manifestato la possibilità della conoscenza, ci ha rivelato in quale armonia noi avremmo dovuto vivere, mentre abbiamo scelto sempre il dolore, la sofferenza, che diamo a noi stessi e agli altri nel modo più cruento. Noi siamo cattivi, diabolici, noi siamo il demonio di noi stessi. Cosa crediamo, che arrivi il Giudice Universale e ci perdoni? Questo Dio pietoso non esiste.  “Non hai studiato? Non hai ubbidito? Torna domani”.

Questi sono gli Ordini a cui dobbiamo obbedienza. Dio è molto più misericordioso e amorevole di quanto possiamo pensare, ma secondo la Sua Logica, non la nostra.

Quindi questi nuvoloni neri che stanno avvolgendo come tentacoli la vita su questo Pianeta, li abbiamo formati noi. Se abbiamo scelto una strada invece che un’altra, per correggerci dovevamo tornare indietro, nessuno ci porterà con le ali su un altro sentiero. Le tenebre dell’apocalisse che abbiamo scelto noi (perché non doveva essere così il cambiamento dell’umanità nel Sistema Solare), stanno ricoprendo il Pianeta. Ciò che Giovanni aveva visto e scritto (se l’umanità non si fosse redenta), è in attuazione finale, sempre permesso dal Padre Giusto, il Vero Padre, non quello che noi pensiamo che sia.

Così come è finita la Grande Civiltà Atlantidea, il luminoso Egitto iniziale, anche questa generazione è all’epilogo, bastonata anche con qualche microscopico virus dalla intelligenza divina.

È qui che le quinte umane dirigono i destini umani con la massima violenza degli eserciti, mentre le quinte divine attendono gli Ordini Supremi per azzerare per sempre ogni alterigia umana.

                                                                                       Orazio Valenti

Commenta per primo

Lascia un commento